Agosto 2022
01020304050607
08091011121314
15161718192021
22232425262728
293031
Vedi tutti gli eventi >>
HOMEPAGE
PRESENTAZIONE SITO
STORIA
ICONA
AKATHISTOS
ORTODOSSIA
LUOGHI
EVENTI
LINK
COMMUNITY
PASSAPAROLA
SPONSOR
CONTATTI

03/05/2022
Russia - Kadyrov, seconda fase in tutta l'Ucraina


Mosca, 3 maggio 2022 - Il capo della Repubblica cecena, Ramzan Kadyrov, ritiene necessario condurre la seconda fase dell’operazione speciale non solo sul territorio delle repubbliche popolari, ma in tutta l'Ucraina per fermare il dilagare dei disordini.
«La cosa principale è iniziare la seconda fase. E in particolare condurre un'operazione speciale non solo sul territorio di Lugansk e Donetsk, ma in tutto il territorio dell'Ucraina. Perché? Perché tutti gli stati del mondo che sono armati con le armi migliori - così nelle loro parole - forniscono sfacciatamente l'Ucraina. E queste armi vengono già vendute ai residenti locali. Questo è il caos mondiale, l'illegalità. Affinché questo non duri, dobbiamo metterci fine, dobbiamo iniziare la seconda fase», - ha detto Kadyrov in un video pubblicato su Telegram.

Ha aggiunto che dopo di ciò è necessario stabilire ovunque un nuovo governo, che normalmente gestirà il suo popolo.
«E continuare a condurre un dialogo con tutti gli altri Stati che vogliono (costruire - ndr) con noi questo o quel rapporto. Se vogliono sanzioni, combatteremo contro le sanzioni, se vogliono una guerra, combatteremo», - ha precisato Kadyrov.
Secondo lui, ora le truppe di DPR, LPR e Russia stanno mostrando buoni risultati durante l'operazione speciale.
«Ieri un grande convoglio è stato distrutto, molti azoviti e natsik sono stati distrutti. E oggi abbiamo avuto buoni risultati lungo Popasna tutto il giorno. Stiamo lentamente liberando Donetsk e Lugansk», - ha detto il capo della Cecenia.
Il 24 febbraio la Russia ha lanciato un'operazione speciale per denazificare e smilitarizzare l'Ucraina. Come ha sottolineato Vladimir Putin, il suo obiettivo è «proteggere le persone che sono state oggetto di persecuzione e genocidio dal regime di Kiev per otto anni». Secondo il Ministero della Difesa, l'esercito russo colpisce solo le infrastrutture militari e le truppe ucraine, nulla minaccia la popolazione civile. L'obiettivo principale dell'operazione nel dipartimento è la liberazione del Donbass.

(Fonte: RIA Novosti)


<<Torna Indietro
Agosto '17