16/11/2021
Russia/Iran - Telefonata tra Putin e Raisi


Mosca, 16 novembre 2021 – Il presidente Vladimir Putin ha avuto una conversazione telefonica con il presidente della Repubblica islamica dell'Iran Seyed Ebrahim Raisi.
Sono state considerate le principali questioni della cooperazione bilaterale, compresa l'attuazione di grandi progetti di investimento congiunto, nonché l'interazione nella lotta alla diffusione dell'infezione da coronavirus.

Sono stati approfonditi i temi di attualità dell'agenda internazionale. È stato notato che è stato in gran parte grazie agli sforzi russo-iraniani ben coordinati che è stato possibile preservare lo Stato della Siria ed eliminare un importante focolaio di terrorismo internazionale. Entrambe le parti hanno espresso la loro disposizione per un ulteriore coordinamento su una soluzione siriana, anche nel quadro del formato di Astana.

È stata prestata attenzione allo stato delle cose intorno al Piano d'azione globale congiunto sul programma nucleare iraniano. Russia e Iran si battono per la sua piena attuazione nel quadro inizialmente concordato. Vladimir Putin ha espresso la speranza che i colloqui su questo tema, previsti per fine novembre a Vienna, si svolgano in uno spirito costruttivo.

Durante lo scambio di opinioni sulla situazione in Afghanistan è stata sottolineata la disponibilità a contribuire all'instaurazione della pace e della stabilità in questo Paese. Il Presidente russo ha annunciato la consegna pianificata di aiuti umanitari russi a Kabul nel prossimo futuro: cibo e beni di prima necessità.

È stata toccata anche la situazione intorno al Nagorno-Karabakh. Vladimir Putin ha informato delle misure adottate dalla parte russa per garantire il cessate il fuoco, sbloccare i collegamenti economici e di trasporto e stabilire una vita pacifica nella regione.

Si è convenuto di proseguire i contatti a vari livelli.

(Fonte: kremlin.ru)


<<Torna Indietro

Conversazione telefonica tra Vladimir Putin e Sayyid Ebrahim Raisi.
Agosto '17