15/11/2021
Russia/Francia - Telefonata tra Putin e Macron


Mosca, 15 novembre 2021 – Vladimir Putin ha avuto una lunga conversazione telefonica con il presidente della Repubblica francese Emmanuel Macron. Sono state discusse molte questioni di attualità nell'agenda bilaterale e internazionale, tra cui il contrasto alla diffusione dell'infezione da coronavirus.

È stata espressa soddisfazione per la riunione periodica del Consiglio franco-russo di cooperazione in materia di sicurezza tenutasi a Parigi il 12 novembre 2021, con la partecipazione dei ministri degli Esteri e della Difesa dei due Paesi. I Presidenti si sono espressi a favore della prosecuzione del dialogo su questioni politico-militari, nonché su altri temi importanti.

È stata toccata la situazione attuale al confine della Bielorussia con i Paesi dell'Ue. Il Presidente russo ha richiamato l'attenzione, in particolare, sul trattamento estremamente duro dei rifugiati da parte delle guardie di frontiera polacche. Dopo aver informato dei suoi contatti sulla crisi migratoria con il presidente della Bielorussia Alexander Lukashenko, Vladimir Putin ha sottolineato l'opportunità di discutere direttamente i problemi sorti tra i vertici dei Paesi dell'Ue e la Bielorussia.

Entrambe le parti hanno espresso insoddisfazione per la mancanza di progressi nella risoluzione del conflitto interno ucraino. È stato notato che la situazione intorno al Donbass sta addirittura peggiorando. In questo contesto, Vladimir Putin ha richiamato l'attenzione sulla natura provocatoria delle esercitazioni su larga scala condotte dagli Stati Uniti e da alcuni dei suoi alleati nel Mar Nero, che aumenta le tensioni nelle relazioni tra Russia e Nato.

Il Presidente russo ha anche sottolineato che Kiev continua la sua politica distruttiva volta a interrompere gli accordi di Minsk. Ciò è dimostrato dal recente utilizzo di veicoli d'assalto senza equipaggio da parte delle forze armate ucraine nella zona del conflitto.

È stato considerato lo stato delle cose nella risoluzione del Nagorno-Karabakh. La Russia, come ha osservato Vladimir Putin, continuerà a prendere provvedimenti per stabilizzare la situazione ed attuare coerentemente gli accordi trilaterali raggiunti con la mediazione russa.

I Presidenti di Russia e Francia hanno preso atto del successo nello svolgimento della Conferenza internazionale sulla Libia a Parigi, hanno sottolineato l'importanza di mantenere dinamiche positive nel processo di soluzione politica e il lavoro persistente con le parti libiche sulla base delle decisioni adottate, anche in occasione di detto forum.

Su iniziativa di Emmanuel Macron è stata toccata anche la situazione in Mali.

Si è convenuto di mantenere ulteriormente stretti contatti personali.

(Fonte: kremlin.ru)


<<Torna Indietro

Conversazione telefonica tra il presidente russo Vladimir Putin e il presidente francese Emmanuel Macron.
Agosto '17