25/07/2021
Russia - Nel Giorno della Marina militare


San Pietroburgo, 25 luglio 2021 - La Russia migliora costantemente e con successo le armi della Marina, è in grado di rilevare qualsiasi nemico e infliggergli un inevitabile colpo, se necessario. Lo ha affermato il presidente russo Vladimir Putin prima dell'inizio della principale parata navale del Paese.







«La Russia ha rapidamente preso il posto che le spetta tra le principali potenze marittime, ha attraversato un colossale percorso di sviluppo da una modesta barca Petrovsky a potenti navi della zona oceanica e sottomarini missilistici a propulsione nucleare, ha acquisito un'efficace aviazione navale a lungo e corto raggio , affidabili sistemi di difesa costiera, i più recenti sistemi d'arma ipersonici ad alta precisione, che ancora non hanno analoghi nel mondo, che miglioriamo costantemente e con successo», ha affermato il Presidente.

Putin ha sottolineato che oggi la Marina russa ha tutto ciò di cui ha bisogno per garantire la protezione del suo paese natale e degli interessi nazionali. «Siamo in grado di rilevare qualsiasi nemico, sott'acqua, in superficie, in aria, e infliggergli un inevitabile colpo, se necessario», ha affermato il leader russo.







Putin ha evidenziato che la presenza navale russa è assicurata in quasi tutte le aree dell'oceano mondiale. Ha notato che «fedeli eredi della gloria militare marittima della Patria» sono di guardia alle latitudini settentrionali e meridionali.

Secondo lui, il servizio nella marina è il più onorevole e richiesto, e i marinai abili e i comandanti competenti che prestano servizio nelle nostre flotte - nella flottiglia del Baltico, del Nord, del Pacifico, del Mar Nero, del Caspio - sono noti a tutti. «Sono sicuro che grazie alla professionalità, alla resilienza dei marinai navali e dei piloti navali, dei marines e delle unità costiere, alla loro lealtà alla Patria e alla flotta russa, la gloria dello stendardo di Sant'Andrea non svanirà mai», ha detto Putin.

Secondo il leader russo, la Giornata della Marina segna l'unità di tutte le generazioni dei confini marittimi del Paese. «[La festa] è significativa, cara a tutta la Russia, al nostro popolo, perché dal valore dei marinai militari, dal loro coraggio militare, dall'audacia dei pionieri, la nostra Patria si è radunata e rafforzata, la sua gloria e grandezza sono state forgiate», ha sottolineato, osservando che i russi sono giustamente orgogliosi dei nomi di eccezionali comandanti navali e talentuosi costruttori navali, tutti coloro che in epoche diverse hanno combattuto e vinto coraggiosamente in nome della Patria, hanno fatto scoperte geografiche, hanno dato all'umanità una conoscenza unica della diversità e bellezza del vasto mondo.

«La portata, la versatilità dei compiti strategici che la nostra Marina ha sempre risolto sono sorprendenti, suscitano ammirazione e orgoglio. A ottobre compirà 325 anni», ha affermato il Presidente. Il Capo dello Stato ha ricordato i precetti di Pietro il Grande riflessi nella carta marittima: non abbassare la bandiera della nave davanti a nessuno, non ritirarsi e non consegnare la nave al nemico. «Buone vacanze! Lunga vita alla Marina russa!» - ha concluso Putin.

(Fonte: Tass)


<<Torna Indietro

Prima della parata delle navi militari russe al cantiere di Kronshtadt. Il comandante in capo della Marina russa Nikolaj Yevmenov (a sinistra) e il comandante delle forze del distretto militare occidentale Aleksandr Zhuravlev.
Il presidente Vladimir Putin prima della parata delle navi militari russe al cantiere di Kronshtadt.
La parata nella rada di Kronshtadt.
Prima della parte principale della parata navale principale, il comandante in capo supremo ha navigato a bordo di un cutter attorno alle navi da combattimento riunite in formazione da parata nel porto interno di Kronshtadt e ha salutato gli equipaggi. Con il ministro della Difesa Sergej Shojgu (a destra) e il comandante in capo della Marina russa Nikolaj Yevmenov.
Prima della parte principale della parata navale principale, il comandante in capo supremo ha navigato a bordo di un cutter attorno alle navi da combattimento riunite in formazione da parata nel porto interno di Kronshtadt e ha salutato gli equipaggi.
La parata nella rada di Kronshtadt.
Prima della parte principale della parata navale principale, il comandante in capo supremo ha navigato a bordo di un cutter attorno alle navi da combattimento riunite in formazione da parata nel porto interno di Kronshtadt e ha salutato gli equipaggi.
Prima della parte principale della parata navale principale, il comandante in capo supremo ha navigato a bordo di un cutter attorno alle navi da combattimento riunite in formazione da parata nel porto interno di Kronshtadt e ha salutato gli equipaggi. Con il ministro della Difesa Sergej Shojgu (a sinistra) e il comandante in capo della Marina russa Nikolaj Yevmenov.
La parata nella rada di Kronshtadt.
Prima della parte principale della parata navale principale, il comandante in capo supremo ha navigato a bordo di un cutter attorno alle navi da combattimento riunite in formazione da parata nel porto interno di Kronshtadt e ha salutato gli equipaggi.
Prima della parte principale della parata navale principale, il comandante in capo supremo ha navigato a bordo di un cutter attorno alle navi da combattimento riunite in formazione da parata nel porto interno di Kronshtadt e ha salutato gli equipaggi.
La parata nella rada di Kronshtadt.
La principale parata navale. Foto: RIA Novosti.
La principale parata navale. Foto: RIA Novosti.
La principale parata navale.
Parata navale principale. Con il comandante delle Forze armate del Distretto militare occidentale Aleksandr Zhuravlev (a sinistra) e il ministro della Difesa Sergej Shojgu.
Parata navale principale.
Parata navale principale.
Parata navale principale. Il Presidente, dopo aver fatto il giro della linea di parata delle navi militari russe lungo il fiume Neva, ha salutato gli equipaggi delle navi.
Parata navale principale. Il Presidente, dopo aver fatto il giro della linea di parata delle navi militari russe lungo il fiume Neva, ha salutato gli equipaggi delle navi. Foto: RIA Novosti.
Parata navale principale. Il Presidente, dopo aver fatto il giro della linea di parata delle navi militari russe lungo il fiume Neva, ha salutato gli equipaggi delle navi.
Parata navale principale. Il Presidente, dopo aver fatto il giro della linea di parata delle navi militari russe lungo il fiume Neva, ha salutato gli equipaggi delle navi. Foto: RIA Novosti.
Parata navale principale. Con il comandante in capo della Marina russa Nikolaj Yevmenov, il ministro della Difesa Sergej Shojgu e il comandante delle forze del Distretto militare occidentale Aleksandr Zhuravlev (da sinistra a destra).
Con il comandante in capo della Marina russa Nikolaj Yevmenov durante la parata navale principale.
Il Presidente alla parata navale principale.
Agosto '17