23/06/2021
Russia - Proseguiranno le turbolenze geopolitiche


Mosca, 23 maggio 2021 - In un saluto alla IX Conferenza di Mosca sulla sicurezza internazionale, Putin ha osservato che «le turbolenze geopolitiche, purtroppo, tendono ancora ad aumentare nonostante alcuni segnali positivi».
«Anche l'erosione del diritto internazionale continua e continuano i tentativi di usare la forza per promuovere l'interesse personale e rafforzare la sicurezza personale a scapito di quella degli altri», ha aggiunto.





Dal 22 al 24 giugno si svolge la nona edizione della Conferenza di Mosca sulla sicurezza internazionale (Mcis), organizzata dal Ministero della Difesa russo.
Nel suo messaggio, il Presidente russo ha fatto riferimento anche al terrorismo internazionale, che «continua ad essere una minaccia speciale», e ha descritto come «molto preoccupanti» i conflitti armati regionali, i rischi della proliferazione delle armi di distruzione di massa, la criminalità transfrontaliera, ovvero il traffico di droga e la criminalità informatica. Un altro fattore che desta preoccupazione, secondo Putin, è «il continuo aumento delle capacità e delle infrastrutture militari della Nato vicino ai confini della Russia, e il fatto che l'Alleanza si rifiuti di esaminare in modo costruttivo le proposte russe per ridurre le tensioni».

«Siamo fiduciosi che il buon senso e il desiderio di promuovere un rapporto costruttivo con noi alla fine prevarranno», ha affermato.
Proprio oggi è stato segnalato un episodio di tensione nel Mar Nero tra navi della Marina russa e un cacciatorpediniere britannico, che secondo la parte russa ha sconfinato nelle acque territoriali russe, costringendo le unità navali russe a sparare colpi d'avvertimento.

(Fonte: it.sputniknews.com)





<<Torna Indietro

Vladimir Putin durante il videodiscorso ai partecipanti e agli ospiti della IX Conferenza di Mosca sulla sicurezza internazionale.
Agosto '17