22/06/2021
Russia - Gloria eterna ai difensori della Patria


Mosca, 22 giugno 2021 - Nell'80° anniversario dell'inizio della Grande Guerra Patriottica, il presidente Vladimir Putin ha onorato la memoria delle vittime deponendo fiori presso la Tomba del Milite Ignoto, vicino alle mura del Cremlino.
Alla cerimonia in memoria dei difensori della Patria hanno partecipato i veterani della Grande Guerra Patriottica, gli ufficiali delle Forze Armate russe, i cadetti delle scuole militari e i partecipanti al concorso panrusso «Grande cambiamento» per gli scolari.








Il Presidente ha anche deposto i fiori sulle targhe delle città eroiche e sul monumento alle città della gloria militare.

La guardia d'onore ha marciato davanti al monumento.

* * *

Vladimir Putin: Cari cittadini della Russia!

Oggi ricordiamo una data dolorosa e tragica: 80 anni fa iniziò la Grande Guerra Patriottica.

I pronipoti di coloro che si schierarono in difesa della nostra Patria nei primi minuti dopo il perfido attentato nazista del 1941 sono cresciuti, ma questo giorno, 22 giugno, continua a suscitare indignazione e dolore nei cuori di tutte le generazioni, ravvivando dolore per le vite straziate di milioni della nostra gente, perché le prove che hanno sopportato in quegli anni terribili sono rimaste impresse per sempre nella nostra memoria.

Non bastava che il nemico prendesse possesso della terra di qualcun altro. Era venuto a sterminare il nostro popolo e a trasformare in schiavi quelli che erano rimasti, privandoli della loro lingua madre, delle tradizioni dei nostri antenati e della nostra cultura.

La storia non ha mai conosciuto un genocidio così brutale. Il nostro sangue si gela ancora quando ricordiamo i metodi usati dai nazisti e dai loro complici per attuare i loro piani mortali e le atrocità che hanno commesso contro civili pacifici: anziani, donne e bambini.

La risposta a quel male odioso e feroce fu l'unità spirituale, la solidarietà e l'eroismo di massa del popolo sovietico. La fede del popolo nel trionfo della giustizia e nella nostra Vittoria aveva un potere insondabile. In nome della liberazione della nostra Patria hanno resistito a tutte le prove e tribolazioni, dolore, sofferenza e morte in prima linea e nelle retrovie, elevandosi alle vette del coraggio e del sacrificio nelle fiamme delle battaglie e durante il lavoro debilitante nelle fabbriche e stabilimenti. Ed hanno ottenuto una vera Grande Vittoria.

È impossibile dimenticarlo, e non sorprende che la Fiamma Eterna sia diventata un simbolo sacro della nostra memoria. Passano i decenni, ma il flusso di persone di tutte le generazioni, di tutte le età, che portano fiori ai monumenti ai caduti e, naturalmente, qui, al Giardino di Alessandro, alla Tomba del Milite Ignoto, non cessa mai.

Per molte persone, il Milite Ignoto è un membro della famiglia, un nonno o un bisnonno disperso in azione, un commilitone, una persona cara e tutti coloro che sono morti in battaglia o per fame, freddo e ferite.

Qui, alla Fiamma Eterna, chiniamo il capo a tutti coloro che non sono tornati dalla guerra e ai veterani che non sono più con noi. Oggi, nel Giorno della Memoria e del Dolore, tutti i nostri pensieri e sentimenti sono rivolti a loro.

Sono certo che conserveremo questa memoria, questa verità sulla guerra. Stiamo facendo e continueremo a fare tutto ciò che è in nostro potere affinché il nostro Paese, la nostra Patria rimanga una grande potenza, e saremo sempre grati ai vincitori che sono entrati nell'eternità e che hanno dato a noi, alle loro generazioni future, la vita e la pace.

Gloria eterna a coloro che sono caduti difendendo la libertà e l'indipendenza della nostra Patria.

Memoria eterna.

Dichiaro un minuto di silenzio.

(Minuto di silenzio)

(Fonte: kremlin.ru)


<<Torna Indietro

 Cerimonia di deposizione dei fiori alla Tomba del Milite Ignoto. Marcia cerimoniale della compagnia della guardia d'onore.
 Cerimonia di deposizione dei fiori alla Tomba del Milite Ignoto.
Deposizione di fiori presso la tomba del Milite Ignoto.
Deposizione di fiori presso la tomba del Milite Ignoto.
Deposizione di fiori presso la tomba del Milite Ignoto.
Prima di deporre i fiori alla Tomba del Milite Ignoto. Con i veterani della Grande Guerra Patriottica.
Cerimonia di deposizione dei fiori alla Tomba del Milite Ignoto.
Un minuto di silenzio durante la deposizione dei fiori alla Tomba del Milite Ignoto.
Il presidente Vladimir Putin durante la cerimonia di deposizione dei fiori presso la Tomba del Milite Ignoto.
Cerimonia di deposizione dei fiori alla Tomba del Milite Ignoto.
Vladimir Putin ha deposto fiori sulle targhe commemorative delle città eroiche e sul monumento alle Città della gloria militare.
Vladimir Putin ha deposto fiori sulle targhe commemorative delle città eroiche e sul monumento alle Città della gloria militare.
Cadetti delle scuole militari e partecipanti al concorso «Grande cambiamento» durante la deposizione dei fiori presso la Tomba del Milite Ignoto.
Deposizione di fiori presso la tomba del Milite Ignoto.
Veterani della Grande Guerra Patriottica durante la cerimonia di deposizione dei fiori presso la Tomba del Milite Ignoto.
Ufficiali delle Forze Armate russe durante la cerimonia di deposizione dei fiori presso la Tomba del Milite Ignoto.
Prima di deporre i fiori alla Tomba del Milite Ignoto. Con i veterani della Grande Guerra Patriottica.
Agosto '17