12/05/2021
Russia - Cordoglio per la tragedia di Kazan


Mosca, 12 maggio 2021 – A seguito della sparatoria nella scuola N. 175 di Kazan l’11 maggio, sette bambini e un insegnante sono stati uccisi e altre 20 persone sono rimaste ferite; l'aggressore è stato arrestato. Il 12 maggio è stato dichiarato giorno di lutto in Tatarstan.
Sua Santità il Patriarca di Mosca e di tutta la Rus’ Kirill ha espresso le sue condoglianze al presidente della Repubblica del Tatarstan R.N. Minnikhanov, al metropolita Kirill di Kazan e Tatarstan, ai genitori, parenti e amici delle vittime e dei feriti.

«Con profondo dolore ho ricevuto la notizia del crudele crimine, a seguito del quale studenti e dipendenti della scuola N. 175 di Kazan sono stati uccisi e feriti. Vi chiedo di trasmettere le mie più sentite condoglianze a tutti coloro che sono stati colpiti da questa disgrazia», ha detto Sua Santità nel suo messaggio al capo della repubblica.

Sua Santità il Patriarca Kirill ha espresso la speranza che la leadership della Repubblica fornirà tutta l'assistenza possibile alle famiglie dei morti e dei feriti. «I chierici della metropolia del Tatarstan, da parte loro, sono pronti a sostenere spiritualmente tutti coloro che si trovano ora in circostanze dolorose e bisognose di consolazione», ha assicurato il Primate della Chiesa ortodossa russa.

Secondo Sua Santità, la tragedia avvenuta «solleva un serio interrogativo sulla necessità di rivedere le norme che regolano la circolazione delle armi da fuoco nella moderna società russa».

Sua Santità il Patriarca Kirill prega che il Signore «rafforzi i parenti e gli amici delle vittime, dia loro la forza di sopravvivere al calvario che li ha colpiti e conceda ai feriti una pronta e completa guarigione».

Con la benedizione del metropolita Kirill di Kazan, il 12 maggio, in tutte le chiese e monasteri si svolgeranno liturgie funebri e panikhide per i defunti e saranno offerte speciali preghiere per la guarigione dei feriti.

La diocesi di Kazan fornisce alle famiglie delle vittime e dei feriti assistenza spirituale, psicologica e sociale. È possibile chiedere aiuto per telefono al numero: +7996 900-50-30.


(Fonte: Servizio stampa del Patriarca di Mosca e di tutta la Rus’; www.patriarhiya.ru)


<<Torna Indietro

La scuola N. 175 di Kazan dopo la tragedia.
Agosto '17