Aprile 2024
01020304050607
08091011121314
15161718192021
22232425262728
2930
Vedi tutti gli eventi >>
HOMEPAGE
PRESENTAZIONE SITO
STORIA
ICONA
AKATHISTOS
ORTODOSSIA
LUOGHI
EVENTI
CONTATTI

Privacy

Informativa sull'uso dei Cookies

 


18/02/2024
Russia - Consacrazione episcopale a Reutov


Reutov, 18 febbraio 2024 – Nella 37ª domenica dopo la Pentecoste, Sua Santità il Patriarca di Mosca e di tutta la Rus' Kirill ha visitato la diocesi di Balashikha, nella metropolia di Mosca.
Sulla piazza davanti alla scalinata della Chiesa della Santa Trinità a Reutov - una delle nuove chiese più maestose della regione di Mosca - il Primate della Chiesa ortodossa russa ha incontrato il vescovo Nikolai di Balashikha e Orekhovo-Zuevo, capo redattore della Casa editrice del Patriarcato di Mosca; I.Ju. Bryntsalov, presidente della Duma regionale di Mosca; F. A. Naumenko, capo del distretto urbano di Reutov, regione di Mosca; l'arciprete Dionisij Kazantsev, segretario del Patriarca di Mosca e di tutta la Rus' per la regione di Mosca; il sacerdote Mikhail Konjukhov, decano del distretto ecclesiastico di Balashikha della diocesi di Balashikha, rettore della Chiesa della Trinità nella città di Reutov; i soldati della Divisione Dzerzhinsky della Guardia nazionale russa e gli studenti della scuola domenicale.

Nella Chiesa della Trinità, Sua Santità il Patriarca Kirill ha celebrato la Divina Liturgia e ha guidato la consacrazione dell'archimandrita Ermogene (Korchukov) a vescovo di Tuva, vicario della diocesi di Kyzyl.

Hanno concelebrato con Sua Santità: il metropolita Pavel di Krutitsij e Kolomna, vicario patriarcale della metropolia di Mosca; il metropolita Grigorij di Voskresensk, direttore del Dipartimento amministrativo del Patriarcato di Mosca, primo vicario del Patriarca di Mosca e di tutta la Rus' per la città di Mosca; l’arcivescovo Feofan della Corea, amministratore temporaneo della diocesi di Kyzyl; l'arcivescovo Foma di Odintsovo e Krasnogorsk, capo della Segreteria amministrativa del Patriarcato di Mosca; l’arcivescovo Aksij di Podolsk e Ljubertsij, segretario del Consiglio episcopale della metropolia di Mosca; il vescovo Roman di Serpukhov, vicario del Monastero stavropegico di Vysotsky; il vescovo Nikolaj di Balashikha e Orekhovo-Zuevo; il vescovo Kirill di Sergiev Posad e Dmitrov, vicario della Lavra della Santa Trinità; il protopresbitero Vladimir Divakov, segretario del Patriarca di Mosca e di tutta la Rus' a Mosca; l'archimandrita Aleksij (Turikov), segretario personale di Sua Santità il Patriarca Kirill; l'arciprete Dionisij Kazantsev, segretario del Patriarca di Mosca e di tutta la Rus' per la regione di Mosca, rettore della Chiesa dell’icona del Salvatore non fatta da mani a Usovo, a Odintsovo, regione di Mosca; l'arciprete Aleksij Mikhalenja, segretario dell'amministrazione diocesana di Balashikha, rettore della Chiesa della Natività della Santissima Madre di Dio a Balashikha, nella regione di Mosca; l'arciprete Mark Ermolaev, decano del distretto ecclesiastico di Bogorodsk della diocesi di Balashikha, rettore della Cattedrale della Teofania a Noginsk, nella regione di Mosca, presidente del Dipartimento interdiocesano per l'interazione con le Forze Armate, le Forze dell'Ordine e i cosacchi; lo ieromonaco Daniil (Konstantinov), vicario facente funzione del Monastero stavropegico di Zaikonospassky a Mosca; il sacerdote Mikhail Konjukhov; il sacerdote Vasilij Losev, capo del Servizio giuridico della metropolia di Mosca, rettore della Cattedrale di San Nicola a Krasnogorsk, nella regione di Mosca; il clero di Mosca e della metropoli di Mosca.

Erano presenti al servizio divino: il ministro dell'Istruzione della Repubblica di Tuva E.V. Khardikova; il presidente della Duma regionale di Mosca I.Ju. Bryntsalov; il capo del distretto urbano di Reutov della regione di Mosca F.A. Naumenko.

Nel tempio hanno pregato la badessa del Monastero stavropegico della Santa Trinità di Alexander Nevsky del villaggio di Akatovo, igumena Antonina (Minina), la badessa del Monastero stavropegico di San Nicola di Shostye, igumena Neonila (Frolova), la badessa del Monastero di San Nicola di Byvalino della diocesi di Balashikha, igumena Kapitolina (Filippenko).

I canti liturgici sono stati eseguiti dal coro del clero della metropolia di Mosca (diretto dal sacerdote Sergij Golev).

La Divina Liturgia è stata trasmessa in diretta sui canali televisivi «Unione» e «Il Salvatore», nonché sul portale ufficiale della Chiesa ortodossa russa Patriarkhija.ru. I credenti hanno potuto seguire la trasmissione su uno schermo installato nel tempio inferiore della Chiesa della Trinità.

Durante la litania della «supplica intensa» sono state elevate petizioni speciali, il Primate della Chiesa russa ha letto la preghiera per la Santa Rus'.

Il sermone prima della comunione ai Santi Misteri di Cristo è stato pronunciato dal sacerdote Pavel Zhuchkin, sacerdote della Chiesa dell’icona di Kazan della Madre di Dio a Reutov.

Al termine della Liturgia, Sua Santità il Patriarca Kirill ha ammonito Sua Eccellenza il Vescovo Ermogene di Tuva al servizio e gli ha consegnato il bastone vescovile. Secondo la tradizione, il vescovo appena consacrato ha impartito ai fedeli la prima benedizione arcipastorale.

Quindi è stato eseguito il servizio di glorificazione (slavlenie) dei Nuovi Martiri e Confessori della regione di Mosca.

Il metropolita Pavel di Krutitsij e Kolomna, nel rivolgersi a Sua Santità Vladyka, ha parlato della Giornata della memoria dei Nuovi Martiri e Confessori della regione di Mosca, che si celebra oggi, Lo ha ringraziato per aver visitato il tempio e ha presentato in dono a Sua Santità un bouquet di rose bianche.

Il Primate della Chiesa ortodossa russa si è rivolto ai credenti con la parola primaziale.

Come dono al tempio, Sua Santità Vladyka ha presentato un'icona dei santi Sergio e Nikon di Radonezh.

(Fonte: Servizio stampa del Patriarca di Mosca e di tutta la Rus'; www.patriarkhija.ru)


<<Torna Indietro
Agosto '17


Costi abbonamento

Abb. annuale € 30,00
Abb. benemerito € 50,00



Da versare su c/c postale n° 91231985
IBAN IT 11 E 07601 15500 0000912385
intestato a Eleousa di Fernanda Santobuono