Marzo 2024
01020304050607
08091011121314
15161718192021
22232425262728
293031
Vedi tutti gli eventi >>
HOMEPAGE
PRESENTAZIONE SITO
STORIA
ICONA
AKATHISTOS
ORTODOSSIA
LUOGHI
EVENTI
CONTATTI

Privacy

Informativa sull'uso dei Cookies

 


06/02/2024
Onu - Condanna per i bombardamenti a Lisichansk


Onu, 6 febbraio 2024 – Le autorità di Kiev stanno coordinando con gli Stati Uniti gli obiettivi degli attacchi da parte dell'installazione HIMARS: è ovvio chi è il complice dell'attacco a Lisichansk, ha detto il rappresentante permanente russo Vasilij Nebenzja in una riunione del Consiglio di Sicurezza dell'Onu.

Il diplomatico ha ricordato che un rappresentante della direzione principale dell'intelligence del Ministero della Difesa ucraino, Vadim Skibitsky, ha ammesso nell'agosto 2022 che per utilizzare gli Himars, Kiev deve prima concordare gli obiettivi con Washington.

«È quindi evidente chi è complice del crimine commesso a Lisichansk, e non solo di questo, ma di dozzine, se non centinaia di altri, in cui sono coinvolte armi occidentali», - ha sottolineato.
Nebenzja ha invitato i membri del Consiglio di Sicurezza dell'Onu, così come la leadership dell'organizzazione mondiale, a condannare fermamente l'attacco missilistico delle forze armate ucraine a Lisichansk.

Ha osservato che l’obiettivo e il momento dell’attacco delle forze armate ucraine a Lisichansk non sono stati scelti per caso: i militanti ucraini hanno aspettato appositamente che le famiglie andassero a fare una passeggiata nel loro giorno libero.

«I militanti ucraini sono diventati così brutali e insolenti che quasi ogni settimana commettono atti terroristici, bombardando infrastrutture civili e uccidendo civili sul territorio russo», - ha aggiunto Nebenzja.

Il 3 febbraio, le forze armate ucraine hanno attaccato un edificio a Lisichansk, dove si trovava una panetteria. Secondo i dati preliminari, sono morte 28 persone, tra cui una donna incinta e un bambino di cinque anni.
Secondo il comitato investigativo, le truppe ucraine hanno colpito la città con l'HIMARS MLRS americano.

Lisichansk è passata sotto il controllo della Repubblica popolare di Lugansk nell'estate del 2022. Le truppe ucraine, lasciando la città, hanno fatto saltare in aria e distrutto importanti edifici amministrativi. Le forze armate ucraine continuano a bombardare regolarmente Lisichansk.

(Fonte: RIA Novosti)


<<Torna Indietro
Agosto '17


Costi abbonamento

Abb. annuale € 30,00
Abb. benemerito € 50,00



Da versare su c/c postale n° 91231985
IBAN IT 11 E 07601 15500 0000912385
intestato a Eleousa di Fernanda Santobuono