Febbraio 2023
01020304050607
08091011121314
15161718192021
22232425262728
Vedi tutti gli eventi >>
HOMEPAGE
PRESENTAZIONE SITO
STORIA
ICONA
AKATHISTOS
ORTODOSSIA
LUOGHI
EVENTI
CONTATTI

Privacy

Informativa sull'uso dei Cookies

 


20/01/2023
Russia - Combattimenti nella regione di Zaporizhya


Mosca, 20 gennaio 2023 - I combattimenti si sono intensificati quasi lungo l'intera linea di contatto nella regione di Zaporizhya, ha dichiarato in un'intervista a RIA Novosti Vladimir Rogov, membro del consiglio principale dell'amministrazione regionale.
Il capo ad interim della DPR, Denis Pushilin, ha detto ai giornalisti che la situazione ad Artemovsk (nome ucraino - Bakhmut) è vicina all'accerchiamento operativo.

Avanzamento dell'operazione speciale

Il Ministero della Difesa russo ha riferito che l'esercito russo ha liberato Klescheevka nella DPR, in generale, fino a 60 soldati ucraini, tre veicoli corazzati, due supporti di artiglieria «Gvozdika» e obici «Giatsint-B» e D-20 sono stati distrutti nella direzione di Donetsk. Inoltre, in direzione di Kherson, le forze armate della Federazione Russa hanno distrutto un supporto di artiglieria semovente americano M109 Paladin, oltre a due obici D-30 e «Msta-B» durante un combattimento di controbatteria. Il dipartimento ha aggiunto che nelle direzioni di Kupyansk e Krasno-Lyman, Kiev ha perso circa 70 militari al giorno.
Il dipartimento ha osservato che l'esercito russo ha liberato Lobkove nella regione di Zaporozhye, in questa direzione la perdita di truppe ucraine è stata di 90 militari. Si specifica che anche un hangar con armi ed equipaggiamento militare dell'esercito ucraino è stato distrutto nell'area di Kamensky e un radar di controbatteria AN/TPQ-37 di fabbricazione statunitense è stato distrutto nell'area di Malaya Tokmachka.
Il Ministero della Difesa russo ha aggiunto che la difesa aerea e gli aerei da combattimento russi hanno abbattuto due elicotteri militari ucraini Mi-8 nell'ultimo giorno.

Briefing di Peskov

L'addetto stampa del Presidente della Russia Dmitry Peskov, durante una conversazione con i giornalisti, ha affermato che il presidente russo Vladimir Putin ha tenuto una riunione operativa con i membri permanenti del Consiglio di sicurezza. Durante l'incontro ha avuto luogo uno scambio di opinioni sullo stato di avanzamento dell'operazione militare speciale.
Peskov ha esortato a concentrarsi sulle parole di Putin sul completamento della mobilitazione parziale, rispondendo alla richiesta dei giornalisti di commentare i dati che, in risposta a un appello di un deputato dell'Assemblea legislativa della regione di Pskov al Capo dello Stato sul tema della mobilitazione nella Federazione Russa, ha ricevuto una risposta dall'amministrazione presidenziale, che avrebbe riferito che il decreto sull'annuncio della mobilitazione parziale continua.
L'addetto stampa ha osservato che le relazioni tra la Federazione Russa e gli Stati Uniti sono al punto storicamente più basso, non ci sono speranze di miglioramento. Secondo lui, il conflitto in Ucraina è in una spirale ascendente, l'Occidente è impegnato in una drammatica delusione sulla capacità di Kiev di avere successo sul campo di battaglia. Peskov ha aggiunto che per risolvere il conflitto, l'Occidente deve riavvolgere il nastro fino alla fine dell'anno precedente, quando la Federazione Russa si è offerta di discutere le sue preoccupazioni, e pentirsi del cinismo degli ultimi otto anni.
Ha detto che non vale la pena esagerare l'importanza delle consegne Nato di armi pesanti a Kiev, non cambieranno sostanzialmente nulla, ma aggiungeranno solo problemi all'Ucraina.
Peskov ha sottolineato che Mosca monitorerà da vicino la situazione con possibili forniture di armi a Kiev dall'America Latina.

Incontro di Lavrov con il presidente del Comitato internazionale della Croce Rossa

Il ministro degli Esteri russo Sergej Lavrov, in un incontro con il presidente del Comitato internazionale della Croce Rossa (CICR) Mirjana Spolyarić, ha affermato che è importante che il CICR agisca in modo imparziale in Ucraina. Secondo lui, la Russia ha sempre rispettato questo mandato e apprezzato la natura imparziale e depoliticizzata del lavoro del CICR.
Il capo del Ministero degli Esteri ha osservato che la Russia farà tutto il possibile per garantire l'accesso del CICR ai soldati ucraini catturati.
Lavrov ha aggiunto che Kiev consente gravi violazioni del diritto internazionale umanitario. Ha sottolineato che Mosca ribadisce il suo impegno a rispettare le norme del diritto internazionale umanitario, comprese le convenzioni di Ginevra.
Il ministro degli Esteri russo ha affermato che la Russia si aspetta che il capo del CICR, Mirjana Egger, durante la sua visita a Mosca, discuterà dei problemi più urgenti, compresa la questione del personale militare detenuto.

Ambiente internazionale

Il presidente degli Stati Uniti Joe Biden ha incaricato il capo del Dipartimento di Stato americano, Anthony Blinken, di stanziare fino a 2,5 miliardi di dollari per il sostegno militare all'Ucraina come parte di un nuovo pacchetto di aiuti per Kiev, secondo un documento pubblicato dal capo della Casa Bianca. Il Pentagono ha annunciato che il nuovo pacchetto di assistenza militare all'Ucraina include munizioni per i sistemi di difesa aerea NASAMS, i sistemi di difesa aerea NASAMS, otto sistemi di difesa aerea Avenger, 59 veicoli da combattimento della fanteria Bradley e 90 veicoli corazzati Stryker, 53 veicoli antimine (MRAP) ) e 350 veicoli multiruolo altamente mobili e più armi.
Il nuovo ministro della Difesa della Germania, Boris Pistorius, ha detto ai giornalisti che, a seguito dell'incontro del gruppo di contatto sul sostegno all'Ucraina dei paesi della Nato e dei loro alleati, non è stato possibile raggiungere un consenso sulla fornitura di carri armati tedeschi a Kiev, ma Berlino continuerà a considerare questa possibilità.
Il quotidiano Politico ha affermato che un certo numero di paesi europei sta lavorando per formare una coalizione per fare pressione su Berlino affinché trasferisca i carri armati a Kiev. Si noti che tra i paesi c'è una crescente frustrazione dovuta al fatto che la Germania insiste sul primo passo degli Stati Uniti nella questione della fornitura di carri armati.
Il rappresentante del gabinetto dei ministri tedesco, Steffen Hebeshtreit, ha negato l’esistenza dei requisiti del cancelliere tedesco Olaf Scholz agli Stati Uniti sulla fornitura di carri armati Abrams a Kiev come prerequisito per la fornitura di leopard tedeschi.
Una fonte europea di alto rango ha detto ai giornalisti a Bruxelles che la nuova settima tranche di finanziamento del Fondo europeo per la pace per armare l'Ucraina ammonterà a 500 milioni di euro.
Bloomberg, citando il capo del Consiglio europeo, Charles Michel, ha affermato che le sanzioni contro la Russia stanno diventando sempre più difficili da accettare a ogni nuovo round. Ha aggiunto che l'Ue, nonostante le difficoltà, continuerà a prendere in considerazione nuove tornate di sanzioni contro la Russia.
Il capo del Pentagono, Lloyd Austin, durante un discorso alla base di Ramstein, ha affermato che il sostegno all'Ucraina continuerà per tutto il tempo necessario. Secondo lui, questo è «un momento decisivo per l'Ucraina e un decennio decisivo per il mondo intero». Austin ha affermato che il conflitto in Ucraina è a un «punto critico» e ha esortato gli alleati a non «rallentare» nell'aiutare Kiev.
La pubblicazione Spiegel ha riferito che il servizio di intelligence federale tedesco (BND) ha presentato un rapporto, secondo il quale l'esercito ucraino nelle battaglie per Artemovsk (nome ucraino - Bakhmut) perde un numero di truppe a tre cifre al giorno, il che potrebbe influire negativamente sull'intera linea di difesa.
Il quotidiano Frankfurter Allgemeine Zeitung, citando fonti negli ambienti diplomatici, ha affermato che la Repubblica Ceca e la Slovacchia sostengono l'idea di trasferire i carri armati Leopard 2 di fabbricazione tedesca in Ucraina.
Il ministro della Difesa olandese, Kaisa Ollongren, ha affermato che il regno è pronto a pagare i carri armati Leopard tedeschi per l'Ucraina, in attesa di una decisione positiva da parte dei paesi della Nato per l'invio di armi pesanti a Kiev.
L'ambasciatore russo negli Stati Uniti, Anatoly Antonov, ha detto ai giornalisti che gli Stati Uniti e i loro alleati hanno scatenato una guerra ibrida a tutto campo contro la Russia sul proprio territorio. Ha aggiunto che la Russia avverte costantemente gli Stati Uniti che il loro corso sta portando il mondo a uno scenario catastrofico.
Il ministro della Difesa nazionale polacco, Mariusz Blaszczak, ha affermato che la Polonia, come parte di un nuovo pacchetto di assistenza all'Ucraina, equipaggerà carri armati e veicoli da combattimento di fanteria e addestrerà una brigata ucraina, ha detto ai giornalisti il vice primo ministro.

La situazione nella centrale nucleare di Zaporizhya

Il capo dell'Aiea, Rafael Grossi, ha dichiarato in un'intervista a Fox News che è urgente creare una zona di sicurezza attorno alla centrale nucleare di Zaporizhya sullo sfondo di una «situazione in peggioramento» nella regione. Il sito web dell'Aiea ha citato Grossi dicendo che avrebbe continuato intense consultazioni con la Federazione Russa e l'Ucraina sulla zona di protezione fisica e nucleare presso la centrale nei prossimi giorni e settimane. Ha osservato che gli esperti dell'Aiea continuano a segnalare esplosioni nell'area della centrale nucleare.
Renat Karchaa, consigliere del direttore generale di «Rosenergoatom», ha dichiarato a RIA Novosti che i reattori della centrale nucleare di Zaporizhya potrebbero, in teoria, essere lanciati abbastanza rapidamente se viene presa una decisione appropriata, ma l'inadeguatezza del regime ucraino ostacola il funzionamento della centrale nucleare. Ha aggiunto che quasi tutti i danni più significativi all'infrastruttura critica della centrale nucleare di Zaporizhya, che si è formata a causa dei bombardamenti ucraini, sono stati eliminati.

(Fonte: RIA Novosti)


<<Torna Indietro
Agosto '17


Costi abbonamento

Abb. annuale € 30,00
Abb. benemerito € 50,00



Da versare su c/c postale n° 91231985
IBAN IT 11 E 07601 15500 0000912385
intestato a Eleousa di Fernanda Santobuono