Febbraio 2023
01020304050607
08091011121314
15161718192021
22232425262728
Vedi tutti gli eventi >>
HOMEPAGE
PRESENTAZIONE SITO
STORIA
ICONA
AKATHISTOS
ORTODOSSIA
LUOGHI
EVENTI
CONTATTI

Privacy

Informativa sull'uso dei Cookies

 


08/01/2023
Russia - Operazione militare speciale in Ucraina


Mosca, 8 gennaio 2023 - Durante l'operazione di rappresaglia per Makeyevka, le Forze Armate russe hanno distrutto più di 600 militari ucraini a Kramatorsk con un massiccio attacco missilistico, ha riferito domenica il Ministero della Difesa russo.
Il dipartimento ha aggiunto che nella direzione di Kupyansky, nell'area di Novoselovsky, nella LPR, e di Sinkovka, nella regione di Kharkov, le Forze Armate della Federazione Russa RF hanno distrutto più di 30 militari ucraini e 4 pezzi di equipaggiamento, e a Krasno-Limansky - più di 50 militari ucraini e cinque pezzi di equipaggiamento.
Inoltre, è stato notato che nella direzione di Donetsk, le Forze Armate russe hanno sventato un contrattacco contro le posizioni delle truppe russe in direzione di Spirne, nella DPR, distruggendo fino a 70 militari ucraini e tre pezzi di equipaggiamento, e nella direzione sud-Donetsk, l'esercito russo ha fermato le azioni dei gruppi di sabotaggio e ricognizione ucraini, distruggendo più di 40 militari ucraini, mezzi corazzati e tre veicoli. Inoltre, l'aviazione e l'artiglieria russe hanno colpito i depositi di armi e munizioni di due brigate ucraine nella DPR.
Durante il combattimento contro la batteria, le Forze Armate della Federazione Russa hanno sconfitto gli equipaggi di artiglieria ucraini della batteria di obici della 59ª brigata di fanteria motorizzata e MLRS «Grad» nella DPR. Nell'ultimo giorno, i sistemi di difesa aerea russi hanno abbattuto 5 droni ucraini, 10 proiettili HIMARS e Uragan MLRS e un missile anti-radar HARM. Un aereo da combattimento russo ha abbattuto 5 aerei militari ucraini in un giorno.
Inoltre, il Ministero della Difesa ha riferito che, a seguito del processo di negoziazione, 50 soldati russi sono stati rimpatriati dal territorio controllato dal regime di Kiev, che erano in pericolo di vita durante la prigionia. Al momento stanno ricevendo la necessaria assistenza medica e psicologica. Gli aerei dell'aviazione da trasporto militare delle Forze aerospaziali russe trasporteranno i militari rilasciati a Mosca per cure e riabilitazione.

Bombardamento da parte delle truppe ucraine

Domenica, le truppe ucraine hanno lanciato un missile dal sistema missilistico tattico-operativo Tochka-U contro il villaggio di Zugres, vicino a Donetsk, nonché cinque razzi dall'MLRS nelle regioni di Kiev e Kuibyshev di Donetsk, l'ufficio di rappresentanza della Repubblica popolare di Donetsk nel Centro congiunto per il controllo e il coordinamento delle questioni segnalate relative ai crimini di guerra in Ucraina (JCCC).
Inoltre, le truppe ucraine hanno sparato quattro proiettili calibro 155 della Nato contro il distretto Kirovsky di Donetsk. A seguito del bombardamento degli insediamenti di Novy Svet e Zugres nella DPR da parte delle truppe ucraine, due centrali termiche (TPP) sono state danneggiate. Inoltre, durante il bombardamento di Yelenovka da parte delle truppe ucraine, un'officina è stata danneggiata.
Gli specialisti hanno completato i lavori di riparazione sul luogo dell'incidente sul gasdotto a Lutugino nella LPR, l'incendio è stato eliminato, ha riferito Luganskgaz. La società ha notato che circa 13mila abbonati sono rimasti senza gas. Nel Ministero delle situazioni di emergenza della LPR, l'esplosione è stata definita la causa preliminare dell'emergenza.
Su questo fatto è stato successivamente aperto un procedimento penale ai sensi dell'articolo «sabotaggio». Lì, secondo l'interlocutore dell'agenzia, sono state svolte azioni investigative e attività di ricerca operativa, «tese ad individuare le persone coinvolte nella commissione del reato».
La potenza dell'ordigno esplosivo esploso vicino al gasdotto nella LPR, secondo i dati preliminari, era di circa 500 g di tritolo, ha detto la polizia regionale. Al momento, secondo le autorità della LPR, tutti gli abbonati rimasti senza gas a causa del sabotaggio a Lutugino sono allacciati alla fornitura di gas. Al momento, secondo le autorità della LPR, tutti gli abbonati rimasti senza gas a causa del sabotaggio a Lutugino sono allacciati alla fornitura di gas.

(Fonte: RIA Novosti)


<<Torna Indietro
Agosto '17


Costi abbonamento

Abb. annuale € 30,00
Abb. benemerito € 50,00



Da versare su c/c postale n° 91231985
IBAN IT 11 E 07601 15500 0000912385
intestato a Eleousa di Fernanda Santobuono