Febbraio 2023
01020304050607
08091011121314
15161718192021
22232425262728
Vedi tutti gli eventi >>
HOMEPAGE
PRESENTAZIONE SITO
STORIA
ICONA
AKATHISTOS
ORTODOSSIA
LUOGHI
EVENTI
CONTATTI

Privacy

Informativa sull'uso dei Cookies

 


06/01/2023
Russia - Liturgia patriarcale a Mosca


Mosca, 6 gennaio 2023 - Alla vigilia della Natività di Cristo (Vigilia di Natale), Sua Santità il Patriarca di Mosca e di tutta la Rus' Kirill ha celebrato la Divina Liturgia di San Basilio il Grande presso la Chiesa Cattedrale di Cristo Salvatore a Mosca.
Hanno concelebrato con Sua Santità: il metropolita Dionisij di Voskresensk, direttore del Dipartimento amministrativo del Patriarcato di Mosca, primo vicario del Patriarca di Mosca e di tutta la Rus' per la città di Mosca; l’arcivescovo Matfej di Yegoryevsk; l'arciprete Mikhail Rjazantsev, decano della Cattedrale di Cristo Salvatore; l’archimandrita Aleksij (Turikov), segretario personale di Sua Santità il Patriarca Kirill; il clero di Mosca.








Gli inni liturgici sono stati eseguiti dal coro patriarcale della Cattedrale di Cristo Salvatore (diretto da I. B. Tolkachev).

Il servizio divino è stato trasmesso in diretta sui canali televisivi «Unione» e «Il Salvatore», nonché sul sito ufficiale della Chiesa ortodossa russa, Patriarkhija.ru.

Durante la litania della «supplica intensa» sono state elevate petizioni speciali per la Santa Rus'.

Nel corso della Liturgia Sua Santità il Patriarca Kirill ha consacrato gli abitanti del Monastero stavropegico dell’Ingresso nel Tempio della Madre di Dio dell’eremo di Optina: lo ierodiacono Fotij (Gurov) al rango di presbitero e il monaco Vikentij (Nikulin) al rango di ierodiacono.

Il sermone prima della comunione ai Santi Misteri di Cristo è stato pronunciato dall'arciprete Aleksij Fedulov, chierico della Chiesa dell'Intercessione della Santissima Madre di Dio a Gorodnya di Mosca.

Al termine della Liturgia, davanti al cero natalizio, simbolo della Stella di Betlemme, sono stati cantati il troparion e il kontakion della festa della Natività di Cristo.

Il Primate della Chiesa ortodossa russa si è rivolto ai fedeli con la parola primaziale.

«Mi congratulo di cuore con tutti voi, cari vescovi, padri, fratelli e sorelle, per la Vigilia di Natale!

Con questo servizio divino siamo praticamente entrati nella festa stessa della Natività di Cristo. Glorifichiamo il Signore che è nato con parole meravigliose: "La Tua Natività, Cristo nostro Dio, esalta il mondo con la luce della ragione" (tropario della festa). E perché? Ma perché il mondo, anche da un punto di vista razionale, cioè dal punto di vista di una mente sobria, era in uno stato deplorevole. Non è che non ci fossero scienziati nel mondo antico: c'erano scienziati straordinari, le cui opere fino ad oggi rimangono importanti per tutta l'umanità. Ma non c'era la luce della ragione, perché anche gli scienziati più eminenti di quel tempo adoravano gli idoli, cioè non il vero Dio, ma divinità immaginarie, a cui venivano attribuite tutte le passioni, i vizi e le virtù. Queste erano persone divinizzate dalla saggezza umana, private della mente divina. E poiché era una religione umana, una religione su una persona e finalizzata all'adorazione di una persona, non poteva elevare le persone al punto che vedessero il vero Dio con le loro menti e i loro cuori, e da lì vennero nebbia, oscurità, ignoranza, delusione...

A proposito, la parola “delusione" ha la stessa radice della parola "fornicazione". La delusione e la fornicazione sono una perdita di orientamento quando una persona si smarrisce. E non è un caso che applichiamo la parola "fornicazione" a certi peccati carnali, perché molto spesso sono questi peccati che rivelano l'incapacità di una persona di seguire la retta via nella vita - quando si è smarrito, ha perso la strada, cioè, è caduto nella fornicazione.

Un tale vagabondaggio di pensieri, credenze, visioni religiose era allora presente nel mondo antico, ma il Signore ha portato la luce della ragione, cioè un insegnamento che ha come base non la saggezza umana, ma quella divina e, a seguito della quale, una persona non si perderà mai né nella vita personale né in quella pubblica. E se ci si spinge oltre, allora l'umanità non si perderà, non perirà se segue questa via della verità.

Oggi stiamo assistendo a tendenze molto pericolose nello sviluppo dell'umanità. Molti perdono tutta la fede, inclusa la fede in Dio. E la perdita della fede in Dio si lega alla sapienza umana, perché bisogna essere guidati da qualcosa. Quindi, invece di credere in Dio, invece di percepire la legge divina, le persone iniziano a fare affidamento su certi schemi costruiti dalla mente umana. E ad alcuni sembra che queste siano idee meravigliose, schemi realizzabili, ma quanti di questi ci sono stati nella storia e tutti sono andati nell'oblio!

E la fede in Cristo nato, nel Bambino di Betlemme, dura da duemila anni, nonostante le persecuzioni e le oppressioni, nonostante tutti i dolori che hanno dovuto superare le generazioni di credenti che ci hanno preceduto. La fede in Cristo vive. E sentiamo particolarmente l'avvento del Salvatore nel mondo, siamo particolarmente consapevoli o dovremmo essere consapevoli del significato duraturo della Sua parola, dei Suoi insegnamenti in quei giorni in cui ricordiamo la Sua venuta nel mondo.

«La Tua Natività, Cristo nostro Dio, esalta il mondo con la luce della ragione». E Dio conceda che questa luce, l'insegnamento divino di Dio stesso, che si è fatto uomo ed è venuto nel mondo per la nostra salvezza, aiuti molti di noi a tornare sul vero sentiero della vita, se abbiamo perso la strada e deviato da questo percorso, o trovare questo percorso, se non l'abbiamo mai preso e non siamo entrati. Possa la luce della saggezza divina aiutare tutti noi a preservare la fede ortodossa, a crescere in questa fede come nella più grande saggezza divina, che aiuta le persone, per dirla molto brevemente, semplicemente ad essere felici, ad avere la pienezza della vita, perché la vita secondo la legge divina ha lo scopo di condurre ogni persona alla pienezza dell'essere, che è già qui riconosciuta sia dalla mente che dal cuore, soprattutto attraverso la fede, ma sarà pienamente rivelata a tutti nell'altro mondo. Non c'è una sola persona che possa evitare il passaggio da questa vita alla vita eterna, da questo mondo al mondo eterno, e speriamo che con la nostra fede, con la vita secondo la fede, il Signore dall'altra parte dell'esistenza terrena ci accetterà nel Suo Regno dei Cieli. E una sorta di garanzia della grande gioia dell'incontro con il Signore, una sorta di alba che prefigura la possibilità di questo incontro, è la festa che celebriamo oggi: il solenne ricordo della Natività del Signore e Dio e del nostro Salvatore Gesù Cristo. Amin».

Nella notte tra il 6 e il 7 gennaio, nella festa della Natività del Signore Dio e Salvatore Gesù Cristo, Sua Santità il Patriarca di Mosca e di tutta la Rus' Kirill celebrerà i servizi di Natale presso la Chiesa Cattedrale di Cristo Salvatore a Mosca.

(Fonte: Servizio stampa del Patriarca di Mosca e di tutta la Rus'; www.patriarkhija.ru)


<<Torna Indietro

Mosca - Servizio patriarcale alla vigilia di Natale nella Cattedrale di Cristo Salvatore. Foto di Sergej Vlasov.
Mosca - Servizio patriarcale alla vigilia di Natale nella Cattedrale di Cristo Salvatore. Foto di Sergej Vlasov.
Mosca - Servizio patriarcale alla vigilia di Natale nella Cattedrale di Cristo Salvatore. Foto di Sergej Vlasov.
Mosca - Servizio patriarcale alla vigilia di Natale nella Cattedrale di Cristo Salvatore. Foto di Sergej Vlasov.
Mosca - Servizio patriarcale alla vigilia di Natale nella Cattedrale di Cristo Salvatore. Foto di Sergej Vlasov.
Mosca - Servizio patriarcale alla vigilia di Natale nella Cattedrale di Cristo Salvatore. Foto di Sergej Vlasov.
Mosca - Servizio patriarcale alla vigilia di Natale nella Cattedrale di Cristo Salvatore. Foto di Sergej Vlasov.
Mosca - Servizio patriarcale alla vigilia di Natale nella Cattedrale di Cristo Salvatore. Foto di Sergej Vlasov.
Mosca - Servizio patriarcale alla vigilia di Natale nella Cattedrale di Cristo Salvatore. Foto di Sergej Vlasov.
Mosca - Servizio patriarcale alla vigilia di Natale nella Cattedrale di Cristo Salvatore. Foto di Sergej Vlasov.
Mosca - Servizio patriarcale alla vigilia di Natale nella Cattedrale di Cristo Salvatore. Foto di Sergej Vlasov.
Mosca - Servizio patriarcale alla vigilia di Natale nella Cattedrale di Cristo Salvatore. Foto di Sergej Vlasov.
Mosca - Servizio patriarcale alla vigilia di Natale nella Cattedrale di Cristo Salvatore. Foto di Sergej Vlasov.
Mosca - Servizio patriarcale alla vigilia di Natale nella Cattedrale di Cristo Salvatore. Foto di Sergej Vlasov.
Mosca - Servizio patriarcale alla vigilia di Natale nella Cattedrale di Cristo Salvatore. Foto di Sergej Vlasov.
Mosca - Servizio patriarcale alla vigilia di Natale nella Cattedrale di Cristo Salvatore. Foto di Sergej Vlasov.
Mosca - Servizio patriarcale alla vigilia di Natale nella Cattedrale di Cristo Salvatore. Foto di Sergej Vlasov.
Mosca - Servizio patriarcale alla vigilia di Natale nella Cattedrale di Cristo Salvatore. Foto di Sergej Vlasov.
Mosca - Servizio patriarcale alla vigilia di Natale nella Cattedrale di Cristo Salvatore. Foto di Sergej Vlasov.
Mosca - Servizio patriarcale alla vigilia di Natale nella Cattedrale di Cristo Salvatore. Foto di Sergej Vlasov.
Mosca - Servizio patriarcale alla vigilia di Natale nella Cattedrale di Cristo Salvatore. Foto di Sergej Vlasov.
Mosca - Servizio patriarcale alla vigilia di Natale nella Cattedrale di Cristo Salvatore. Foto di Sergej Vlasov.
Mosca - Servizio patriarcale alla vigilia di Natale nella Cattedrale di Cristo Salvatore. Foto di Sergej Vlasov.
Mosca - Servizio patriarcale alla vigilia di Natale nella Cattedrale di Cristo Salvatore. Foto di Sergej Vlasov.
Mosca - Servizio patriarcale alla vigilia di Natale nella Cattedrale di Cristo Salvatore. Foto di Sergej Vlasov.
Mosca - Servizio patriarcale alla vigilia di Natale nella Cattedrale di Cristo Salvatore. Foto di Sergej Vlasov.
Mosca - Servizio patriarcale alla vigilia di Natale nella Cattedrale di Cristo Salvatore. Foto di Sergej Vlasov.
Mosca - Servizio patriarcale alla vigilia di Natale nella Cattedrale di Cristo Salvatore. Foto di Sergej Vlasov.
Mosca - Servizio patriarcale alla vigilia di Natale nella Cattedrale di Cristo Salvatore. Foto di Sergej Vlasov.
Mosca - Servizio patriarcale alla vigilia di Natale nella Cattedrale di Cristo Salvatore. Foto di Sergej Vlasov.
Mosca - Servizio patriarcale alla vigilia di Natale nella Cattedrale di Cristo Salvatore. Foto di Sergej Vlasov.
Mosca - Servizio patriarcale alla vigilia di Natale nella Cattedrale di Cristo Salvatore. Foto di Sergej Vlasov.
Mosca - Servizio patriarcale alla vigilia di Natale nella Cattedrale di Cristo Salvatore. Foto di Sergej Vlasov.
Mosca - Servizio patriarcale alla vigilia di Natale nella Cattedrale di Cristo Salvatore. Foto di Sergej Vlasov.
Agosto '17


Costi abbonamento

Abb. annuale € 30,00
Abb. benemerito € 50,00



Da versare su c/c postale n° 91231985
IBAN IT 11 E 07601 15500 0000912385
intestato a Eleousa di Fernanda Santobuono