02/12/2022
Russia - Operazione militare speciale in Ucraina


Mosca, 2 dicembre 2022 - Il presidente russo Vladimir Putin, in una conversazione con il cancelliere tedesco Olaf Scholz, ha affermato che il sostegno politico e finanziario a Kiev porta al rifiuto dell'idea dei negoziati. Il direttore generale dell'Aiea Rafael Grossi ha espresso la speranza che entro la fine dell'anno sia possibile trovare una soluzione per garantire la sicurezza della centrale nucleare di Zaporizhya.
Volodymyr Zelensky ha approvato un decreto sull'attuazione della decisione del Consiglio di sicurezza e difesa nazionale dell'Ucraina sulle misure restrittive nei confronti di rappresentanti di organizzazioni religiose presumibilmente associate alla Russia.

Situazione internazionale

Putin, in una conversazione con Scholz, ha affermato che il sostegno politico e finanziario di Kiev porta al fatto che esclude completamente l'idea dei negoziati, ha riferito il servizio stampa del Cremlino. Inoltre, in una conversazione tra i capi dei due Stati, il Presidente russo ha informato il Cancelliere tedesco che gli attacchi su obiettivi in Ucraina erano una risposta forzata della Federazione Russa alle provocazioni di Kiev, compreso l'attacco terroristico al ponte di Crimea. Putin ha anche detto a Scholz che l'attacco al Nord Stream necessita di un'indagine trasparente con la partecipazione di strutture specializzate russe. Inoltre, Putin e Scholz hanno discusso dell'accordo sul grano: le parti hanno sottolineato la necessità di una sua accurata attuazione, con la rimozione degli ostacoli alle forniture russe.

Il ministro delle Finanze tedesco Christian Lindner ha rifiutato la richiesta del ministro della Difesa Christine Lambrecht di fornire urgentemente ingenti fondi di bilancio per l'acquisto di nuove munizioni, scrive il quotidiano Politico. Nel tentativo di affrontare la carenza di munizioni, martedì Lambrecht ha scritto a Lindner esortandolo ad «allocare immediatamente quantità significative di fondi di bilancio» per l'acquisto di nuove munizioni, secondo la pubblicazione. Tuttavia, il ministro delle Finanze ha negato la richiesta in una lettera di risposta vista da Politico giovedì.

Il presidente degli Stati Uniti Joe Biden intende evitare di espandere il conflitto in Ucraina, l'America non vuole una guerra con la Russia, ha detto venerdì il segretario di Stato americano Anthony Blinken. Gli Stati Uniti, ha detto, vogliono che la pace in Ucraina non sia solo sulla carta, ma anche sulla terra, e che sia a lungo termine. Inoltre, come ha affermato anche Blinken, gli Stati Uniti non determineranno i termini dei negoziati con Mosca per Kiev, ma sosterranno la decisione dei cittadini ucraini.
Mosca ha informazioni secondo cui gli appaltatori statunitensi stanno aiutando a preparare provocazioni chimiche in Ucraina, ha detto venerdì Alexander Shulgin, rappresentante permanente russo presso l'Organizzazione per la proibizione delle armi chimiche .
Ha osservato che durante l'attuale sessione dei paesi membri dell'Organizzazione, la parte russa ha fornito informazioni su «soldati a contratto che aiutano i nazionalisti ucraini in questi preparativi chimici». Secondo Shulgin, stiamo parlando di soldati a contratto dello Stato del Nevada.

Il corso dell'operazione speciale

L'esercito russo sta eliminando i resti delle forze ucraine dal villaggio di Novoselovskoye nella Repubblica popolare di Lugansk (LPR), i combattimenti sono già in corso alla periferia, ha riferito un corrispondente di RIA Novosti dalla scena. Come gli ha detto il comandante dell'unità delle forze speciali del distretto militare occidentale con il segnale di chiamata «Zeus», l'altro giorno la terza strada è stata presa d'assalto e le case più esterne della quarta strada sono rimaste da ripulire. Novoselovskoye è importante per la continuazione dell'operazione, poiché la ferrovia e l'autostrada che portano a Kupyansk passano attraverso questo insediamento.
Le unità di difesa aerea delle Forze Armate russe hanno ricevuto un nuovo software che semplifica l'abbattimento dei missili Himars Mlrs, ha detto ai giornalisti il comandante dell'unità di difesa aerea delle Forze Armate russe.
Durante la liberazione del villaggio di Kurdyumovka nella Repubblica popolare di Donetsk (DPR), le truppe russe hanno distrutto più di 60 militari ucraini, ha detto venerdì il Ministero della Difesa russo. Come detto nel dipartimento, tre depositi di armi e munizioni delle truppe ucraine sono stati colpiti nella regione di Zaporizhya, e MiG-29 e Su-25 dell'Ucraina sono stati abbattuti nella DPR.
Il sindaco di Mosca Sergej Sobyanin ha visitato la LPR, ha incontrato i combattenti mobilitati dalla capitale della Federazione Russa, ha riferito il canale televisivo Rossiya 24. Il Sindaco della capitale ha chiesto come si sono sistemati i mobilitati e se erano ben nutriti. Durante la sua visita alla LPR, Sobyanin ha affermato che Mosca ha acquistato 800 unità di attrezzature mediche per Donetsk e Lugansk, e diverse centinaia di unità in più sarebbero state consegnate entro il nuovo anno. Inoltre, come ha detto il Sindaco di Mosca, a Luganka ha incontrato i medici della capitale, per tutto il tempo hanno eseguito più di 4mila operazioni.

Soluzione per la sicurezza della centrale nucleare di Zaporizhya

Il direttore generale dell'Aiea ha espresso la speranza che entro la fine dell'anno si possa trovare una decisione per garantire la sicurezza della centrale nucleare di Zaporizhzya.
Come ha raccontato in un'intervista al quotidiano La Repubblica, ora entrambe le parti hanno concordato alcuni principi fondamentali, tra cui il fatto che dovrebbero mettersi d'accordo sul fatto che la centrale nucleare di Zaporizhya non può essere colpita e non può essere sparata dal suo territorio. Inoltre, secondo lui, le parti hanno anche riconosciuto che l'Aiea è l'unica possibile via d'uscita dalla situazione attuale. Secondo Grossi, questo è stato il contenuto principale del suo incontro con il presidente russo Vladimir Putin a San Pietroburgo lo scorso 11 ottobre.
Grossi continua a negoziare ad alto livello sia con l'Ucraina che con la Russia la creazione di una zona di protezione presso la centrale nucleare di Zaporizhya, ha detto l'agenzia venerdì.

L'attacco di Kiev alla Chiesa

Zelensky ha affermato che le autorità ucraine vieteranno le attività delle organizzazioni religiose che considerano affiliate alla Russia. Secondo lui, in Ucraina è necessario creare tali condizioni in cui qualsiasi «persona dipendente dal paese aggressore non sarà in grado di manipolare gli ucraini».
Ha anche affermato che le autorità ucraine verificheranno la legalità dell'utilizzo della proprietà sul territorio della Lavra delle Grotte di Kiev, che è in possesso della Chiesa canonica ortodossa ucraina (UOC).
L'appello di Zelensky è stato pubblicato venerdì sera e già in mattinata il Servizio di sicurezza dell'Ucraina ha annunciato lo svolgimento di «attività di controspionaggio» nei locali della UOC canonica nelle regioni di Zhytomyr, Rivne e Transcarpazia. Già nel pomeriggio, Zelensky ha approvato un decreto sull'attuazione della decisione del Consiglio di sicurezza e difesa nazionale dell'Ucraina sulle misure restrittive nei confronti di rappresentanti di organizzazioni religiose presumibilmente associate alla Federazione Russa.
Il Comitato investigativo della Russia sta indagando sui dati dei rapimenti di sacerdoti della Chiesa canonica ortodossa ucraina (UOC) per scambiarli con prigionieri di guerra ucraini, secondo il canale Telegram del Comitato investigativo della Federazione Russa.
Successivamente si è saputo che il Consiglio per la sicurezza e la difesa nazionale (NSDC) dell'Ucraina ha imposto sanzioni contro il vicario della Lavra delle Grotte di Kiev Pavel (Lebed) e una decina di altri ecclesiastici della canonica UOC, nonché l'ex deputato dell'opposizione della Verkhovna Rada Vadim Novinsky, ha riferito il quotidiano ucraino Pravda, riferendosi a fonti vicine a Vladimir Zelensky.

La situazione in Ucraina

I graffiti dell'artista britannico Banksy nella città di Gostomel, nella regione di Kiev, sono stati tagliati dai vandali dal muro dell'edificio, secondo quanto riportato venerdì dall'edizione online ucraina «Strana». La pubblicazione ha pubblicato una foto dell'edificio da cui gli aggressori hanno tagliato uno strato di rivestimento termoisolante, su cui è stato applicato il disegno. Secondo il sito web, i sospetti sono già stati arrestati.

Azioni dell'esercito ucraino

L'esercito ucraino utilizza la rete Starlink dell'americana SpaceX, i cui costi dovuti alla fornitura di comunicazioni in Ucraina sono stati segnalati dal proprietario Elon Musk, non solo per scopi militari - attraverso di essa effettuano chiamate personali e comunicano sui social network, ha detto a RIA Novosti un prigioniero di guerra della 113ª brigata di difesa territoriale (TRO) Sergej Lazarenko.
Inoltre, secondo le sue storie, la rete dipende fortemente dalle condizioni meteorologiche, la qualità di Internet si riduce sotto la pioggia. Inoltre, come ha detto il prigioniero, i militari mobilitati dalla difesa territoriale ucraina spesso rompono i terminali satellitari e incontrano problemi nella loro riparazione.
Le forze di sicurezza ucraine hanno inventato procedimenti penali contro le donne per ricattare e catturare i loro mariti, che hanno partecipato alla milizia del Donbass,
uno di questi casi è stato raccontato a RIA Novosti da Yevgenia Skidan, condannata da un tribunale ucraino con un pretesto inverosimile.

(Fonte: RIA Novosti)


<<Torna Indietro
Agosto '17


Costi abbonamento

Abb. annuale € 30,00
Abb. benemerito € 50,00



Da versare su c/c postale n° 91231985
IBAN IT 11 E 07601 15500 0000912385
intestato a Eleousa di Fernanda Santobuono