Febbraio 2023
01020304050607
08091011121314
15161718192021
22232425262728
Vedi tutti gli eventi >>
HOMEPAGE
PRESENTAZIONE SITO
STORIA
ICONA
AKATHISTOS
ORTODOSSIA
LUOGHI
EVENTI
CONTATTI

Privacy

Informativa sull'uso dei Cookies

 


20/11/2022
Russia - Liturgia patriarcale a Mosca


Mosca, 20 novembre 2022 – Nella 23ª domenica dopo la Pentecoste, Sua Santità il Patriarca di Mosca e di tutta la Rus' Kirill, che in questo giorno ha compiuto 76 anni, ha celebrato la Divina Liturgia nella Chiesa Cattedrale di Cristo Salvatore a Mosca.
Hanno concelebrato con Sua Santità: i membri permanenti del Santo Sinodo della Chiesa ortodossa russa - il metropolita Varsonofij di San Pietroburgo e Ladoga, il metropolita Pavel di Krutitsij e Kolomna, vicario patriarcale della metropolia di Mosca, il metropolita Antonij di Volokolamsk, presidente del Dipartimento per le relazioni ecclesiastiche esterne del Patriarcato di Mosca, e il metropolita Veniamin di Minsk e Zaslavl, esarca patriarcale di tutta la Bielorussia; i membri del Santo Sinodo e del Consiglio Supremo della Chiesa, una moltitudine di vescovi della Chiesa ortodossa russa.

Al servizio divino hanno partecipato i rappresentanti delle Chiese ortodosse locali: l'archimandrita Serafim (Shemyatovsky), rappresentante della Chiesa ortodossa delle Terre ceche e della Slovacchia; l'arciprete Daniil Andrejuk, rappresentante della Chiesa ortodossa in America.







Con Sua Santità Vladyka hanno concelebrato anche: il protopresbitero Vladimir Divakov, segretario del Patriarca di Mosca e di tutta la Rus' per la città di Mosca; l'arciprete Mikhail Rjazantsev, decano della Cattedrale di Cristo Salvatore; l’archimandrita Aleksij (Turikov), segretario personale di Sua Santità il Patriarca Kirill; l'arciprete Nikolaj Balashov, consigliere del Patriarca di Mosca e di tutta la Rus'; l'arciprete Maksim Kozlov, presidente del Comitato educativo della Chiesa ortodossa russa, rettore degli Studi di post-laurea e di dottorato dei Santi Cirillo e Metodio uguali agli Apostoli; i vicari dei monasteri stavropegici, il clero della città di Mosca e della metropolia di Mosca.

Al servizio patriarcale erano presenti: il vicepresidente della Duma di Stato dell'Assemblea Federale della Federazione Russa A.Ju. Kuznetsov; il rappresentante plenipotenziario del Presidente della Federazione Russa nel Distretto Federale Centrale I.O. Schegolev; il Segretario di Stato dello Stato dell'Unione di Russia e Bielorussia D.F. Mezentsev; il presidente della Commissione della Duma di Stato dell'Assemblea Federale della Federazione Russa su Proprietà, Terra e Relazioni Immobiliari, presidente dell'Assemblea interparlamentare dell'Ortodossia S.A. Gavrilov; il presidente della Commissione per la Difesa della Duma di Stato dell'Assemblea Federale della Federazione Russa A.V. Kartapolov; il presidente della Commissione della Duma di Stato dell'Assemblea Federale della Federazione Russa per l'Edilizia, l'Edilizia abitativa e i Servizi comunali S.A. Pakhomov; il primo viceministro della Cultura della Federazione Russa S.G. Obryvalin; il deputato della Duma di Stato dell'Assemblea Federale della Federazione Russa, consigliere del Sindaco di Mosca, consigliere del Patriarca di Mosca e di tutta la Rus' per le Questioni edilizie, curatore del Programma per la costruzione delle chiese ortodosse a Mosca V.I. Resin; il capo del Servizio federale di Vigilanza nel campo della tutela dei diritti dei consumatori e del benessere umano (Rospotrebnadzor) A.Ju. Popova; il presidente della Duma della città di Mosca A.V. Shaposhnikov; il capo del distretto urbano di Odintsovo della regione di Mosca A.R. Ivanov; il vicepresidente senior, direttore finanziario della società «MMC “Norilsk Nickel”» S.G. Malyshev; il presidente dell'Associazione russa dei produttori di fertilizzanti minerali, membro dell'Ufficio di presidenza dell'Unione degli industriali e degli imprenditori A.A. Guriev; il vicepresidente dell'Unione russa dei chimici A.G. Guriev; il presidente del consiglio di vigilanza del movimento pubblico panrusso «Russia ortodossa» M.M. Ivanov.

Nel tempio c'erano anche il presidente del Dipartimento sinodale per i rapporti della Chiesa con la società e i media, capo ad interim del Servizio stampa del Patriarca di Mosca e di tutta la Rus’ V.R. Legojda, il clero, le badesse dei monasteri femminili, i monaci e i laici che sono venuti a pregare con Sua Santità il Patriarca Kirill nel giorno del compleanno di Sua Santità.

I canti liturgici sono stati eseguiti dal coro patriarcale della Cattedrale di Cristo Salvatore sotto la direzione di I.B. Tolkachev e dal coro fraterno della Lavra della Trinità di San Sergio sotto la direzione dello ieromonaco Nestor (Volkov).

La Divina Liturgia patriarcale è stata trasmessa in diretta sui canali televisivi «Unione» e «Il Salvatore» e sul sito ufficiale della Chiesa ortodossa russa Patriarkhija.ru.

Alla litania della «supplica intensa» sono state elevate petizioni speciali per «questo tempo di prova per la Santa Rus’, per l’Esercito russo e per tutti i difensori della Patria».

Inoltre, sono state elevate petizioni speciali per Sua Santità il Patriarca Kirill affinché il Signore invii la Sua immensa misericordia e generosità e protegga la Chiesa ortodossa russa dai nemici visibili e invisibili: «Noi Ti preghiamo, Signore. Ascolta le nostre preghiere offerte con fede e abbi pietà».

Il Primate della Chiesa ortodossa russa ha letto la preghiera per la Santa Rus'.

Il metropolita Pavel di Krutitsij e Kolomna ha letto una preghiera di ringraziamento e di «gloria a Te, Dio, nostro benefattore, nei secoli dei secoli».

Alla litania funebre sono state anche innalzate petizioni per il riposo delle anime del sempre memorabile arciprete Mikhail e Raisa, i pii genitori di Sua Santità il Patriarca Kirill.

Ogni anno, la terza domenica di novembre, si celebra la Giornata mondiale della memoria delle vittime della strada, inserita nel sistema delle giornate internazionali e mondiali dell'Onu. Secondo la tradizione, in questo giorno, durante la litania funebre, si prega «per il riposo delle anime dei servi di Dio defunti, morti improvvisamente in incidenti stradali».

Sua Santità il Patriarca Kirill ha letto una preghiera per il riposo del sempre memorabile arciprete Mikhail, Raisa, sacerdote Vasilij, Paraskeva e «tutti coloro che sono morti improvvisamente in incidenti stradali».

Il sermone prima della comunione ai Santi Misteri di Cristo è stato pronunciato dall'arcivescovo Aksij di Podolsk e Lyubertsij.

Al termine della Liturgia, il metropolita Varsonofij di San Pietroburgo e Ladoga ha annunciato il discorso di congratulazioni del Santo Sinodo della Chiesa ortodossa russa in occasione del compleanno di Sua Santità il Patriarca Kirill e ha consegnato a Sua Santità una croce e due panagie, oltre a un bouquet di rose bianche.

Il rappresentante plenipotenziario del Presidente della Federazione Russa nel Distretto Federale Centrale I.O. Shchegolev ha annunciato le congratulazioni del Presidente della Russia V.V. Putin al Primate della Chiesa ortodossa russa.

Sua Santità Vladyka si è rivolto a coloro che erano riuniti nel tempio con la parola primaziale.

«Nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo!
Oggi ci siamo riuniti tutti insieme, sembrerebbe, in occasione della festa personale del Patriarca. Ma in effetti, ogni volta che ci riuniamo, abbiamo l'opportunità con una bocca sola di sospirare al Signore, di elevare a Lui una preghiera conciliare sulla cosa più importante: su ciò che è necessario oggi per il nostro popolo, per la nostra Chiesa. E oggi non c'è bisogno più grande della pace e della tranquillità dai conflitti interni nelle distese della Rus' storica. E non c'è niente di più importante oggi per proteggere la nostra Patria russa da ogni sorta di calunnia e aspirazione a privare il nostro paese dell'indipendenza, della vera sovranità, della capacità di pensare come desidera il nostro popolo e di agire in conformità con gli interessi nazionali.

C'è molta tensione intorno a questi argomenti oggi, e tutti voi, miei cari, lo sapete. La Chiesa non partecipa in alcun modo alla politica, ma prende a cuore il dolore delle persone, il dolore del suo popolo e, naturalmente, oggi la nostra preghiera speciale è per la pace, per la prosperità e la tranquillità in terra russa, per la fine della lotta intestina, per l’ammonimento di quei nostri fratelli, che, spinti da un'oscura forza di terzi, stanno lavorando per dividere il corpo unico della Chiesa ortodossa russa. Ma crediamo che l'unità della Chiesa e l'unità spirituale di tutto il popolo della Santa Rus' sarà preservata, perché preghiamo per questo, lavoriamo per questo, e sappiamo che tutti i santi che hanno brillato nella terra russa, pregano insieme con noi tutte le generazioni che ci hanno preceduto, in particolare quelle che hanno attraversato prove di lotte intestine, divisioni e guerre civili. Abbiamo libri di preghiere forti che amano anche la nostra Patria storica e pregano per la Chiesa e per il suo popolo.

Oggi sono tempi davvero difficili, ma c'è un buon proverbio russo: un sogno terribile, ma Dio è misericordioso. Un sogno è qualcosa di irreale, qualcosa che non può veramente distruggere la vita di una persona. E molti conflitti in realtà non hanno forza sufficiente per distruggere la vita spirituale nazionale dell'intero popolo della Santa Rus'. Sappiamo che in passato è successo di tutto nella Rus': lotte intestine, scontri tra fratelli, divisione di un unico Stato; e per non ripetere ciò che ha indebolito così drammaticamente la forza della Rus' - Russia, oggi dobbiamo pregare per l'unità di tutto il nostro popolo, il popolo ortodosso, i figli della Chiesa ortodossa russa, che vivono in Russia e in Ucraina, e in Bielorussia e in molti altri Paesi. La preghiera dei giusti può fare molto (Gc 5, 16), ma la preghiera della Chiesa può fare ancora di più. Pertanto, invito tutti voi a pregare per l'unità della Santa Rus' storica, per l'unità della nostra Chiesa, per la vittoria su tutti gli oppositori, sia esterni che interni, che cercano di utilizzare le attuali condizioni politiche per indebolire, e forse distruggere, la Santa Rus'.

Il Signore ha mostrato misericordia al nostro popolo nel corso della storia. Recentemente mi sono imbattuto in un libro molto interessante contenente una selezione di documenti storici relativi all'inizio della Grande Guerra Patriottica: le risoluzioni di Stalin, i rapporti che venivano dal fronte. Quello che è successo nella realtà si riflette in questi documenti; e con tutta la cura delle frasi e delle espressioni usate, contengono una chiara evidenza del pericolo mortale che incombe sulla Patria. Perché l'equilibrio di potere non era a favore del nostro Paese: un nemico ben preparato e organizzato ha attaccato, avendo sconfitto mezza Europa, con piena fiducia che sarebbe arrivato facilmente e semplicemente da Brest a Mosca. E dopotutto, una tale opinione del nemico era basata su fatti, analisi, intelligence. Quindi tutti hanno mentito, trasmettendo queste informazioni a Berlino? Affatto! Eravamo davvero inferiori al nemico in molti modi. Ma cosa è successo già nei primi giorni di guerra? Il nemico ha affrontato una feroce resistenza e quando storici inutili hanno scritto che l'esercito russo è fuggito, questo non è vero. Ogni metro il nemico passava con perdite, e in questo si manifestava l'amore della gente per il proprio Paese, nonostante le prove, i dolori e le repressioni che negli anni precedenti si erano abbattuti sulla gente comune.

La straordinaria esperienza di come la Chiesa, superando i propri dolori, prega e dà la sua forza per il bene di tutto il popolo, credo, è molto importante per noi oggi. E tutti noi, ortodossi, indipendentemente da come qualcuno capisca le peculiarità della situazione politica e ciò che sta accadendo in Russia e intorno alla Russia, dovremmo essere altrettanto devoti al Signore, amare la nostra Patria e, se necessario, deporre le nostre anime per il prossimo (cfr Gv 15, 13), come ci interpella la parola di Dio.

Desidero ringraziare di cuore l'episcopato della nostra Chiesa per la sua unanimità. Oggi glorifichiamo veramente il Signore con una bocca e un cuore solo, non solo durante i servizi divini, ma lavoriamo insieme in questo modo alle riunioni del Santo Sinodo, del Consiglio Supremo della Chiesa e dei Consigli dei Vescovi. Ognuno ha la possibilità di esprimere il proprio punto di vista, ma, in condizioni di libero confronto, quanto è preziosa l'unanimità che unisce oggi tutto il nostro episcopato, il clero e il popolo credente! E quando vi congratulate con me per il mio personale appuntamento memorabile, io, come Patriarca, rispondo a tutti voi con grande gratitudine, con umiltà, con la consapevolezza della mia indegnità. Prima di tutto, vorrei unire questa gratitudine con l'augurio che oggi una speciale preghiera per tutta la nostra Patria storica si elevi al Signore, affinché con la Sua grazia mantenga il nostro popolo (o i nostri popoli, come si dice adesso) in pace, nell'amore, nell'unanimità.

Possa il Signore aiutare ciascuno di voi, miei cari vescovi, a lavorare al vostro posto, senza risparmiare la vostra vita. Chi si rammarica della sua vita nella carica di vescovo, molto spesso si ritrova con il diabete, l'obesità e muore prematuramente. Beh, non sarà così! Non c'è bisogno di dispiacersi per se stessi! Più forza diamo al nostro prossimo, alla nostra Chiesa, al nostro popolo, più forza acquisiamo, e questa regolarità è assolutamente evidente, è stata dimostrata dalla vita e dalle azioni dei gerarchi più in vista della nostra Chiesa.

Desidero esprimere la mia gratitudine al presidente del nostro Paese, Vladimir Vladimirovich Putin, con il quale il Patriarca, che rappresenta l'intera Chiesa in questi contatti con il Presidente, è unanime su questioni molto importanti del nostro tempo. Desidero esprimere gratitudine al Presidente e a tutte le autorità per le condizioni in cui si svolge oggi il servizio della Chiesa ortodossa russa nella Federazione Russa. Come sapete, ora questo ministero non è limitato ai muri delle chiese, ma è uscito nel mondo, nella società, tra la gente. La Chiesa è attivamente coinvolta nel sistema educativo, nel lavoro delle Forze Armate, nei rapporti con la nostra intellighenzia, con il mondo della scienza, sì, forse, non c'è un solo ambito importante della vita sociale, dove la Chiesa non sarebbe presente e dove il nostro popolo non mostrerebbe la sua attenzione e il suo buon atteggiamento. Questo indica che viviamo in un'epoca diversa. Abbiamo attraversato scontri, persecuzioni, dolori per i cristiani di Russia, e oggi c'è l'opportunità, a partire dalle nostre convinzioni cristiane, di partecipare attivamente alla costruzione della nostra Patria.

Ma vorrei sottolineare ancora una volta in modo particolare l'importanza di preservare l'unità della Chiesa ortodossa russa, l'importanza di ogni vescovo che lavora al suo posto, senza risparmiare davvero la vita. Perché ogni sacerdote, guardando all'esempio dell'arcipastore, svolga il suo ministero anche in parrocchia. In modo che ogni monaco realizzi la sua responsabilità speciale - con il potere della preghiera, dell'obbedienza e della sua impresa per sostenere la vita spirituale delle persone. E credo che la Russia, che non si è mai piegata davanti a nessun avversario, sarà allora invincibile, così come sarà invincibile tutta la Santa Rus'.

Attraverso le preghiere dei santi di Dio, che hanno illuminato la terra russa, possa il Signore preservare il nostro popolo, la nostra Chiesa, la nostra Patria, e possa aiutarci per continuare con umiltà e audacia, nella preghiera, il nostro percorso storico, che, credo porterà a obiettivi buoni e salvifici, sia in questa vita che nella vita a venire. Amin».

Al termine del servizio divino, nella galleria della Cattedrale di Cristo Salvatore il Primate della Chiesa russa si è congratulato con il capo del movimento «Volontari del Patriarca» M.G. Kuksov e i membri del movimento.

Quindi si è tenuto un solenne ricevimento nelle sale del refettorio della Cattedrale di Cristo Salvatore in onore del compleanno di Sua Santità.

(Fonte: Servizio stampa del Patriarca di Mosca e di tutta la Rus'; www.patriarkhija.ru)


<<Torna Indietro

Mosca - Divina Liturgia nella Cattedrale di Cristo Salvatore nel 76° anniversario della nascita  di Sua Santità il Patriarca Kirill. Foto di Oleg Varov.
Mosca - Divina Liturgia nella Cattedrale di Cristo Salvatore nel 76° anniversario della nascita  di Sua Santità il Patriarca Kirill. Foto di Oleg Varov.
Mosca - Divina Liturgia nella Cattedrale di Cristo Salvatore nel 76° anniversario della nascita  di Sua Santità il Patriarca Kirill. Foto di Oleg Varov.
Mosca - Divina Liturgia nella Cattedrale di Cristo Salvatore nel 76° anniversario della nascita  di Sua Santità il Patriarca Kirill. Foto di Oleg Varov.
Mosca - Divina Liturgia nella Cattedrale di Cristo Salvatore nel 76° anniversario della nascita  di Sua Santità il Patriarca Kirill. Foto di Oleg Varov.
Mosca - Divina Liturgia nella Cattedrale di Cristo Salvatore nel 76° anniversario della nascita  di Sua Santità il Patriarca Kirill. Foto di Oleg Varov.
Mosca - Divina Liturgia nella Cattedrale di Cristo Salvatore nel 76° anniversario della nascita  di Sua Santità il Patriarca Kirill. Foto di Oleg Varov.
Mosca - Divina Liturgia nella Cattedrale di Cristo Salvatore nel 76° anniversario della nascita  di Sua Santità il Patriarca Kirill. Foto di Oleg Varov.
Mosca - Divina Liturgia nella Cattedrale di Cristo Salvatore nel 76° anniversario della nascita  di Sua Santità il Patriarca Kirill. Foto di Oleg Varov.
Mosca - Divina Liturgia nella Cattedrale di Cristo Salvatore nel 76° anniversario della nascita  di Sua Santità il Patriarca Kirill. Foto di Oleg Varov.
Mosca - Divina Liturgia nella Cattedrale di Cristo Salvatore nel 76° anniversario della nascita  di Sua Santità il Patriarca Kirill. Foto di Oleg Varov.
Mosca - Divina Liturgia nella Cattedrale di Cristo Salvatore nel 76° anniversario della nascita  di Sua Santità il Patriarca Kirill. Foto di Oleg Varov.
Mosca - Divina Liturgia nella Cattedrale di Cristo Salvatore nel 76° anniversario della nascita  di Sua Santità il Patriarca Kirill. Foto di Oleg Varov.
Mosca - Divina Liturgia nella Cattedrale di Cristo Salvatore nel 76° anniversario della nascita  di Sua Santità il Patriarca Kirill. Foto di Oleg Varov.
Mosca - Divina Liturgia nella Cattedrale di Cristo Salvatore nel 76° anniversario della nascita  di Sua Santità il Patriarca Kirill. Foto di Oleg Varov.
Mosca - Divina Liturgia nella Cattedrale di Cristo Salvatore nel 76° anniversario della nascita  di Sua Santità il Patriarca Kirill. Foto di Oleg Varov.
Mosca - Divina Liturgia nella Cattedrale di Cristo Salvatore nel 76° anniversario della nascita  di Sua Santità il Patriarca Kirill. Foto di Oleg Varov.
Mosca - Divina Liturgia nella Cattedrale di Cristo Salvatore nel 76° anniversario della nascita  di Sua Santità il Patriarca Kirill. Foto di Oleg Varov.
Mosca - Divina Liturgia nella Cattedrale di Cristo Salvatore nel 76° anniversario della nascita  di Sua Santità il Patriarca Kirill. Foto di Oleg Varov.
Mosca - Divina Liturgia nella Cattedrale di Cristo Salvatore nel 76° anniversario della nascita  di Sua Santità il Patriarca Kirill. Foto di Oleg Varov.
Mosca - Divina Liturgia nella Cattedrale di Cristo Salvatore nel 76° anniversario della nascita  di Sua Santità il Patriarca Kirill. Foto di Oleg Varov.
Mosca - Divina Liturgia nella Cattedrale di Cristo Salvatore nel 76° anniversario della nascita  di Sua Santità il Patriarca Kirill. Foto di Oleg Varov.
Mosca - Divina Liturgia nella Cattedrale di Cristo Salvatore nel 76° anniversario della nascita  di Sua Santità il Patriarca Kirill. Foto di Oleg Varov.
Mosca - Divina Liturgia nella Cattedrale di Cristo Salvatore nel 76° anniversario della nascita  di Sua Santità il Patriarca Kirill. Foto di Oleg Varov.
Mosca - Divina Liturgia nella Cattedrale di Cristo Salvatore nel 76° anniversario della nascita  di Sua Santità il Patriarca Kirill. Foto di Oleg Varov.
Mosca - Divina Liturgia nella Cattedrale di Cristo Salvatore nel 76° anniversario della nascita  di Sua Santità il Patriarca Kirill. Foto di Oleg Varov.
Mosca - Divina Liturgia nella Cattedrale di Cristo Salvatore nel 76° anniversario della nascita  di Sua Santità il Patriarca Kirill. Foto di Oleg Varov.
Mosca - Divina Liturgia nella Cattedrale di Cristo Salvatore nel 76° anniversario della nascita  di Sua Santità il Patriarca Kirill. Foto di Oleg Varov.
Mosca - Divina Liturgia nella Cattedrale di Cristo Salvatore nel 76° anniversario della nascita  di Sua Santità il Patriarca Kirill. Foto di Oleg Varov.
Mosca - Divina Liturgia nella Cattedrale di Cristo Salvatore nel 76° anniversario della nascita  di Sua Santità il Patriarca Kirill. Foto di Oleg Varov.
Mosca - Divina Liturgia nella Cattedrale di Cristo Salvatore nel 76° anniversario della nascita  di Sua Santità il Patriarca Kirill. Foto di Oleg Varov.
Mosca - Divina Liturgia nella Cattedrale di Cristo Salvatore nel 76° anniversario della nascita  di Sua Santità il Patriarca Kirill. Foto di Oleg Varov.
Mosca - Divina Liturgia nella Cattedrale di Cristo Salvatore nel 76° anniversario della nascita  di Sua Santità il Patriarca Kirill. Foto di Oleg Varov.
Mosca - Divina Liturgia nella Cattedrale di Cristo Salvatore nel 76° anniversario della nascita  di Sua Santità il Patriarca Kirill. Foto di Oleg Varov.
Mosca - Divina Liturgia nella Cattedrale di Cristo Salvatore nel 76° anniversario della nascita  di Sua Santità il Patriarca Kirill. Foto di Oleg Varov.
Mosca - Divina Liturgia nella Cattedrale di Cristo Salvatore nel 76° anniversario della nascita  di Sua Santità il Patriarca Kirill. Foto di Oleg Varov.
Mosca - Divina Liturgia nella Cattedrale di Cristo Salvatore nel 76° anniversario della nascita  di Sua Santità il Patriarca Kirill. Foto di Oleg Varov.
Mosca - Divina Liturgia nella Cattedrale di Cristo Salvatore nel 76° anniversario della nascita  di Sua Santità il Patriarca Kirill. Foto di Oleg Varov.
Mosca - Divina Liturgia nella Cattedrale di Cristo Salvatore nel 76° anniversario della nascita  di Sua Santità il Patriarca Kirill. Foto di Oleg Varov.
Mosca - Divina Liturgia nella Cattedrale di Cristo Salvatore nel 76° anniversario della nascita  di Sua Santità il Patriarca Kirill. Foto di Oleg Varov.
Mosca - Divina Liturgia nella Cattedrale di Cristo Salvatore nel 76° anniversario della nascita  di Sua Santità il Patriarca Kirill. Foto di Oleg Varov.
Mosca - Divina Liturgia nella Cattedrale di Cristo Salvatore nel 76° anniversario della nascita  di Sua Santità il Patriarca Kirill. Foto di Oleg Varov.
Mosca - Divina Liturgia nella Cattedrale di Cristo Salvatore nel 76° anniversario della nascita  di Sua Santità il Patriarca Kirill. Foto di Oleg Varov.
Mosca - Divina Liturgia nella Cattedrale di Cristo Salvatore nel 76° anniversario della nascita  di Sua Santità il Patriarca Kirill. Foto di Oleg Varov.
Mosca - Divina Liturgia nella Cattedrale di Cristo Salvatore nel 76° anniversario della nascita  di Sua Santità il Patriarca Kirill. Foto di Oleg Varov.
Mosca - Divina Liturgia nella Cattedrale di Cristo Salvatore nel 76° anniversario della nascita  di Sua Santità il Patriarca Kirill. Foto di Oleg Varov.
Mosca - Divina Liturgia nella Cattedrale di Cristo Salvatore nel 76° anniversario della nascita  di Sua Santità il Patriarca Kirill. Foto di Oleg Varov.
Mosca - Divina Liturgia nella Cattedrale di Cristo Salvatore nel 76° anniversario della nascita  di Sua Santità il Patriarca Kirill. Foto di Oleg Varov.
Mosca - Divina Liturgia nella Cattedrale di Cristo Salvatore nel 76° anniversario della nascita  di Sua Santità il Patriarca Kirill. Foto di Oleg Varov.
Mosca - Divina Liturgia nella Cattedrale di Cristo Salvatore nel 76° anniversario della nascita  di Sua Santità il Patriarca Kirill. Foto di Oleg Varov.
Mosca - Divina Liturgia nella Cattedrale di Cristo Salvatore nel 76° anniversario della nascita  di Sua Santità il Patriarca Kirill. Foto di Oleg Varov.
Mosca - Divina Liturgia nella Cattedrale di Cristo Salvatore nel 76° anniversario della nascita  di Sua Santità il Patriarca Kirill. Foto di Oleg Varov.
Mosca - Divina Liturgia nella Cattedrale di Cristo Salvatore nel 76° anniversario della nascita  di Sua Santità il Patriarca Kirill. Foto di Oleg Varov.
Mosca - Divina Liturgia nella Cattedrale di Cristo Salvatore nel 76° anniversario della nascita  di Sua Santità il Patriarca Kirill. Foto di Oleg Varov.
Mosca - Divina Liturgia nella Cattedrale di Cristo Salvatore nel 76° anniversario della nascita  di Sua Santità il Patriarca Kirill. Foto di Oleg Varov.
Mosca - Divina Liturgia nella Cattedrale di Cristo Salvatore nel 76° anniversario della nascita  di Sua Santità il Patriarca Kirill. Foto di Oleg Varov.
Mosca - Divina Liturgia nella Cattedrale di Cristo Salvatore nel 76° anniversario della nascita  di Sua Santità il Patriarca Kirill. Foto di Oleg Varov.
Mosca - Divina Liturgia nella Cattedrale di Cristo Salvatore nel 76° anniversario della nascita  di Sua Santità il Patriarca Kirill. Foto di Oleg Varov.
Mosca - Divina Liturgia nella Cattedrale di Cristo Salvatore nel 76° anniversario della nascita  di Sua Santità il Patriarca Kirill. Foto di Oleg Varov.
Mosca - Divina Liturgia nella Cattedrale di Cristo Salvatore nel 76° anniversario della nascita  di Sua Santità il Patriarca Kirill. Foto di Oleg Varov.
Agosto '17


Costi abbonamento

Abb. annuale € 30,00
Abb. benemerito € 50,00



Da versare su c/c postale n° 91231985
IBAN IT 11 E 07601 15500 0000912385
intestato a Eleousa di Fernanda Santobuono