Giugno 2023
01020304050607
08091011121314
15161718192021
22232425262728
2930
Vedi tutti gli eventi >>
HOMEPAGE
PRESENTAZIONE SITO
STORIA
ICONA
AKATHISTOS
ORTODOSSIA
LUOGHI
EVENTI
CONTATTI

Privacy

Informativa sull'uso dei Cookies

 


01/11/2022
Russia - Violato il controllo delle truppe ucraine


Mosca, 1 novembre 2022 - L'esercito russo ha violato il controllo delle Forze Armate ucraine, ha riferito il Ministero della Difesa.
«A seguito di un massiccio attacco del 31 ottobre da parte di armi aeree e marittime a lungo raggio di alta precisione sulle strutture dei sistemi di controllo, delle comunicazioni e dell'energia dell'Ucraina, la gestione delle Forze Armate dell'Ucraina e il loro supporto logistico è stato notevolmente interrotto», - ha affermato il ministero.
Le azioni dell'esercito russo hanno ostacolato in modo significativo il trasporto su rotaia delle riserve ucraine nelle aree di combattimento. Gli attacchi hanno anche interrotto la produzione delle imprese del complesso militare-industriale del paese.

Inoltre, le forze alleate hanno colpito otto posti di comando delle Forze Armate ucraine e distrutto tre magazzini ucraini.
Inoltre, Kiev ha perso preziose armi occidentali.
«Nelle aree degli insediamenti di Belogorovka nella Repubblica popolare di Lugansk, così come a Soledar, nella Repubblica popolare di Donetsk, sono state distrutte due stazioni radar AN / TPQ-50 di fabbricazione statunitense», ha affermato il dipartimento militare.

Come ha dichiarato oggi il ministro della Difesa Sergej Shojgu, l'esercito russo sta effettivamente riducendo il potenziale militare dell'Ucraina colpendo le infrastrutture critiche del nemico. Allo stesso tempo, vengono prese tutte le misure per evitare la morte di civili, ha aggiunto.

Dal 10 ottobre, le Forze Armate russe hanno lanciato attacchi con armi di alta precisione a lungo raggio contro le strutture del comando militare, delle comunicazioni e dei sistemi energetici dell'Ucraina.
Secondo Vladimir Putin, questa è una risposta all'attacco terroristico sul ponte di Crimea organizzato da Kiev e ad altri attacchi a strutture civili in Russia.
Secondo il ministro dell'Energia dell'Ucraina, Herman Galushchenko, solo a seguito di attacchi missilistici del 10 e 11 ottobre, circa il 30 per cento delle infrastrutture energetiche del paese è stato colpito.
Dal 24 febbraio, la Russia sta conducendo un'operazione militare speciale per smilitarizzare e denazificare l'Ucraina. Vladimir Putin ha definito il suo obiettivo «la protezione delle persone che sono state oggetto di bullismo e genocidio dal regime di Kiev per otto anni». Le Forze Armate devono affrontare il compito di liberare il Donbass e garantire la sicurezza della Russia.

(Fonte: RIA Novosti


<<Torna Indietro
Agosto '17


Costi abbonamento

Abb. annuale € 30,00
Abb. benemerito € 50,00



Da versare su c/c postale n° 91231985
IBAN IT 11 E 07601 15500 0000912385
intestato a Eleousa di Fernanda Santobuono