14/09/2022
Russia - Sventata ricognizione ucraina


Mosca, 14 settembre 2022 – Le truppe ucraine non sono state autorizzate ad effettuare ricognizioni nell’oblast (regione) di Zaporizhya, ha affermato il presidente del movimento «Siamo insieme alla Russia», membro del consiglio principale dell'amministrazione locale, Volodymyr Rogov.
Egli ha chiarito che alcune delle unità nemiche sono state liquidate, il resto si è ritirata.
«C'è una battaglia di controbatteria in corso sulla linea di contatto. In diversi punti c'è stato un tentativo di ricognizione. È stato respinto. Alcuni dei gruppi mobili sono stati distrutti, alcuni sono stati dispersi e riportati nelle loro posizioni originali», - ha detto Rogov.
In precedenza si è appreso che le truppe ucraine stanno concentrando grandi forze sulla linea di contatto nell’oblast di Zaporizhya per preparare un'offensiva. Tra le altre cose, stanno spostando molti missili Himars e artiglieria M777.

Durante l'operazione speciale, l'esercito russo ha preso il controllo della parte Azov dell'oblast di Zaporizhya e dell'intera oblast di Kherson, occupando le principali città come Kherson, Melitopol e Berdyansk, e tagliando l' Ucraina dal Mar d' Azov. Nuove amministrazioni sono state formate in entrambe le regioni, canali televisivi e radiofonici russi stanno trasmettendo, sono stati ripristinati i collegamenti commerciali e di trasporto con la Crimea. Le regioni hanno annunciato l'intenzione di entrare a far parte della Russia.

(Fonte: RIA Novosti)


<<Torna Indietro
Agosto '17


Costi abbonamento

Abb. annuale € 30,00
Abb. benemerito € 50,00



Da versare su c/c postale n° 91231985
IBAN IT 11 E 07601 15500 0000912385
intestato a Eleousa di Fernanda Santobuono