09/09/2022
Russia - Sistemi lanciafiamme verso Kharkov


Distretto di Kupjansk (regione di Kharkov), 9 settembre 2022 - L'esercito russo sta schierando pesanti sistemi lanciafiamme TOS-1A «Solntsepek» nella direzione di Kharkov, riferisce il corrispondente di RIA Novosti.
In questa direzione sono in corso intense battaglie con le truppe ucraine, che il 7 settembre hanno lanciato una controffensiva.

I TOS-1A sono progettati per distruggere manodopera, equipaggiamento e fortificazioni usando munizioni termobariche di calibro 220 mm, dalle quali è impossibile nascondersi in rifugi.

In precedenza, il Ministero della Difesa ha pubblicato filmati del trasferimento di truppe e attrezzature, in particolare i sistemi di lancio multiplo «Uragan» (MLRS), i camion dell'esercito KamAZ, i trattori di artiglieria «Msta» e i veicoli da combattimento della fanteria.

Venerdì scorso, il capo dell'amministrazione della regione di Kharkov, Vitalij Ganchev, ha affermato che i militanti ucraini avevano ritirato tutte le loro riserve nella regione e stavano subendo enormi perdite, lasciando letteralmente le persone al macello.

Come ha affermato il capo del distretto di Kupyansky, Maksim Gubin, la situazione è difficile, ma l'esercito russo mantiene saldamente le sue posizioni. Allo stesso tempo, le autorità locali stanno evacuando la popolazione nel territorio della Repubblica popolare di Lugansk e in Russia fino a quando la situazione non si sarà completamente stabilizzata.

Gubin ha anche affermato che il sabotaggio ucraino e i gruppi terroristici hanno cercato ripetutamente di entrare nel territorio della regione, ma i loro tentativi sono stati fermati dall'esercito russo.

Durante l'operazione speciale per denazificare e smilitarizzare l'Ucraina, le Forze Armate russe e la Repubblica popolare di Lugansk hanno preso il controllo di parte della regione di Kharkov, dove hanno creato quattro amministrazioni distrettuali con centri a Volchansk, Izyum, Kupjansk e il villaggio di Kazachya Lopan. Nella regione, la cui popolazione, secondo le stime preliminari delle nuove autorità, è di 230.000 persone, vengono utilizzati sia rubli che grivna. I residenti di queste aree ricevono indennità una tantum, pensioni e i dipendenti del settore pubblico hanno iniziato a ricevere stipendi.

(Fonte: RIA Novosti)


<<Torna Indietro
Agosto '17


Costi abbonamento

Abb. annuale € 30,00
Abb. benemerito € 50,00



Da versare su c/c postale n° 91231985
IBAN IT 11 E 07601 15500 0000912385
intestato a Eleousa di Fernanda Santobuono