04/09/2022
Russia - Liturgia patriarcale a Mosca


Mosca, 4 settembre 2022 - Nella dodicesima domenica dopo la Pentecoste, festa della Cattedrale dei Santi di Mosca (una celebrazione a rotazione la domenica prima del 26 agosto, secondo il vecchio stile), Sua Santità il Patriarca di Mosca e di tutta la Rus’ Kirill ha celebrato la Divina Liturgia nella Chiesa Cattedrale di Cristo Salvatore a Mosca. Durante il servizio divino l'arciprete Mikhail Sojuzov è stato glorificato tra i santi.

Hanno concelebrato con Sua Santità: il vescovo Konstantin di Zarajsk; il vescovo Siluan di Pavlovo-Posad, vicedirettore del Dipartimento amministrativo del Patriarcato di Mosca; l'arciprete Mikhail Rjazantsev, decano della Cattedrale di Cristo Salvatore; l'arciprete Vladimir Vorobyov, rettore dell'Università ortodossa di Scienze umanistiche «San Tikhon»; l'archimandrita Aleksij (Turikov), segretario personale di Sua Santità il Patriarca Kirill; il clero di Mosca.

Nel tempio erano presenti: il vicecapo dell'Ufficio del Governo della Federazione Russa A.K. Uvarov, il direttore artistico e direttore principale della Cappella accademica statale intitolata ad A.A. Yurlov e del Coro russo accademico di Stato intitolato a A.V. Sveshnikova, a Mosca, G.A. Dmitrjak, il presentatore televisivo A.V. Mamontov, il direttore generale del primo canale televisivo pubblico ortodosso «Il Salvatore» B.V. Korchevnikov.

Gli inni liturgici sono stati eseguiti dal coro patriarcale della Cattedrale di Cristo Salvatore (diretto da I. B. Tolkachev).

Il servizio patriarcale è stato trasmesso in diretta sui canali televisivi «Unione» e «Il Salvatore», nonché sul sito ufficiale della Chiesa ortodossa russa Patriarhiya.ru.

Al piccolo ingresso ha avuto luogo la canonizzazione del confessore Mikhail Soyuzov.

L'arciprete Mikhail Rjazantsev e l'arciprete Vladimir Vorobyov hanno portato fuori dall'altare l'icona del confessore, che era sul trono. L'arciprete Andrej Bondarenko ha annunciato la decisione di includere l'arciprete Mikhail Soyuzov nell'elenco dei nomi del Consiglio dei nuovi martiri e confessori della Chiesa russa: «Sulla base della decisione del Consiglio dei Vescovi della Chiesa ortodossa russa del 2000, che ha stabilito: “Nel periodo post-conciliare, l'inclusione per nome del già glorificato Consiglio dei nuovi martiri e confessori della Russia dovrebbe essere eseguita con la benedizione di Sua Santità il Patriarca e del Santo Sinodo, sulla base degli studi preliminari condotti dalla Commissione sinodale per la canonizzazione dei Santi» (n. 14 degli Atti sulla glorificazione conciliare dei nuovi martiri e confessori della Russia del XX secolo ) e in connessione con la decisione del Santo Sinodo della Chiesa ortodossa russa del 25 agosto 2022, verbale n. 76,

1. Includere il nome dell'arciprete Mikhail Soyuzov nell'elenco dei nomi del Consiglio dei nuovi martiri e confessori della Chiesa russa.

2. Commemorare il 6 ottobre il confessore Mikhail Soyuzov secondo il vecchio stile e il 19 ottobre secondo il nuovo stile nel giorno della sua morte.

3. Le oneste spoglie del confessore Mikhail Soyuzov, in caso di acquisizione, dovrebbero essere considerate sacre reliquie e renderle la dovuta venerazione.

4. Scrivere icone da venerare del santo appena glorificato, secondo la decisione del VII Concilio ecumenico».

Quindi l'arciprete Andrej Marushchak ha letto la biografia del santo.

Mentre il tropario veniva cantato dal coro, l'arciprete Mikhail Ryazantsev e l'arciprete Vladimir Vorobyov hanno consegnato l'icona del confessore Mikhail Soyuzov a Sua Santità il Patriarca Kirill. Mentre il coro cantava le lodi, il Primate della Chiesa ortodossa russa ha benedetto il popolo di Dio con l'icona del santo appena glorificato. L'icona è stata posta sul leggìo per il culto.

Durante la Liturgia Sua Santità il Patriarca Kirill ha ordinato al rango di presbitero il diacono Sergij Nikolaev, chierico della Chiesa di San Nicola di Myra a Kuznetskaya Sloboda, Mosca, e vicedirettore del Dipartimento di Storia contemporanea della Chiesa ortodossa russa della Facoltà Teologica dell’Università ortodossa di Scienze umanistiche «San Tikhon».

Il sermone prima della comunione ai Santi Misteri di Cristo è stato pronunciato dall'arciprete Mikhail Donchenko, chierico della Chiesa di San Vladimir pari agli Apostoli nei Giardini Antichi di Mosca.

Al termine della Liturgia è stato eseguito il servizio di lode (slavlenie) della Cattedrale dei Santi di Mosca.

Il Primate della Chiesa russa si è rivolto ai fedeli con la parola primaziale.

Poi Sua Santità il Patriarca Kirill ha consegnato i premi della Chiesa.

In considerazione del contributo allo sviluppo delle relazioni Chiesa-Stato, il vicecapo dell'Ufficio del Governo della Federazione Russa, A.K. Uvarov, è stato insignito dell'Ordine del Santo Principe Daniele di Mosca III grado.

In considerazione del contributo alla conservazione dei valori tradizionali nella società e in connessione con il 75° anniversario della sua nascita, l’artista onorato della Federazione Russa, artista del popolo della Russia, direttore artistico della Cappella accademica statale intitolata ad A.A. Yurlov e del Coro russo accademico di Stato intitolato ad A.V. Sveshnikova a Mosca, G.A. Dmitrjak, è stato insignito dell'Ordine del Santo Principe Alexander Nevsky, III grado.

In considerazione del contributo allo sviluppo delle iniziative ecclesiali e pubbliche e in occasione del 60° anniversario della sua nascita, il giornalista televisivo e conduttore televisivo, A.V. Mamontov, è stato insignito dell'Ordine del Santo Principe Daniele di Mosca, III grado.

In considerazione del contributo alla conservazione dei valori spirituali e morali nella società e in connessione con il 40° anniversario della sua nascita, il direttore generale del primo canale televisivo pubblico ortodosso «Il Salvatore», B.V. Korchevnikov, è stato insignito dell'Ordine del Santo Principe Daniele di Mosca, III grado.

In conclusione, Sua Santità il Patriarca Kirill si è congratulato con i fedeli per la festa, augurando ai partecipanti al servizio divino di «stare sempre nella Chiesa di Dio, gioire di questa grande felicità e seguire il cammino della vita con la fede nel cuore».

_______












<<Torna Indietro
Agosto '17


Costi abbonamento

Abb. annuale € 30,00
Abb. benemerito € 50,00



Da versare su c/c postale n° 91231985
IBAN IT 11 E 07601 15500 0000912385
intestato a Eleousa di Fernanda Santobuono