Luglio 2022
01020304050607
08091011121314
15161718192021
22232425262728
293031
Vedi tutti gli eventi >>
HOMEPAGE
PRESENTAZIONE SITO
STORIA
ICONA
AKATHISTOS
ORTODOSSIA
LUOGHI
EVENTI
CONTATTI

Privacy

Informativa sull'uso dei Cookies

 


12/06/2022
Russia - Cerimonia di consegna dei Premi di Stato


Mosca, 12 giugno 2022 - Il presidente russo Vladimir Putin, nel Giorno della Russia, in una cerimonia solenne nella Sala di San Giorgio del Gran Palazzo del Cremlino, ha tradizionalmente presentato le medaglie d'oro dell'Eroe del Lavoro della Federazione Russa e i Premi di Stato della Federazione Russa nel campo della scienza e della tecnologia, della letteratura e dell'arte, per i risultati eccezionali nelle attività in materia di diritti umani nel 2021.

«Con sentimenti speciali saluto i vincitori dei premi statali. Quasi tre secoli fa, Pietro I ordinò l'istituzione dell'Accademia delle Scienze. Da allora, il lavoro, la ricerca, le scoperte dei nostri scienziati hanno servito il progresso non solo della Russia, ma di tutta l'umanità. Sarò lieto di presentare i vincitori di oggi del premio nel campo della scienza e della tecnologia», - ha affermato.

Così, ha osservato il Capo di Stato, il talentuoso designer Vladimir Ilyich Travush «ha giustamente guadagnato fama come maestro della costruzione di grattacieli». Il restauro della Torre Ostankino, la costruzione dei grattacieli della «Città di Mosca», del «Centro Lakhta» a San Pietroburgo, degli impianti olimpici di Sochi sono diventati possibili grazie alle sue soluzioni ingegneristiche ben bilanciate e abili, ha detto Putin.

«Il lavoro a lungo termine degli eccezionali medici David Georgievich Zaridze, Alexander Grigorievich Rumyantsev e Ivan Sokratovich Stilidi è dedicato alla tutela della salute della nazione. La loro ricerca scientifica e la loro vasta pratica medica nel campo dell'epidemiologia, dell'oncologia, dell'ematologia hanno reso possibile creare metodi innovativi per la prevenzione e la cura di malattie gravi, che hanno salvato la vita a centinaia di migliaia di pazienti», - ha affermato.

Il Presidente ha inoltre detto che anche le opere dei biologi russi Alexander Ivanovich Archakov e Andrej Valeryevich Lisitsa sono dedicate alla tutela della salute. Il Capo dello Stato ha spiegato che «sono impegnati in un compito estremamente difficile: l'analisi delle proteine che compongono il corpo umano, creano un profilo molecolare, sulla base del quale è possibile una diagnosi dettagliata dello stato di salute». «Questo lavoro è la fase più importante del programma globale per lo studio del genoma umano. Qui si uniscono gli sforzi di circa 20 Paesi leader nel mondo e gli scienziati russi sono leader indiscussi in una serie di parametri», - ha sottolineato.

Letteratura e arte

Putin ha aggiunto di essere felice di vedere alla cerimonia i vincitori del premio statale nel campo della letteratura e dell'arte, tra cui «un magnifico pittore, uno dei fondatori del cosiddetto stile severo, che divenne uno dei simboli dell'era degli anni Sessanta, Pavel Fyodorovich Nikonov». «Il suo ruolo nello sviluppo delle belle arti nazionali e mondiali, che ha servito devotamente per quasi 70 anni, è generalmente riconosciuto», - ha affermato il Presidente.

Per il suo contributo allo studio, alla conservazione e alla divulgazione del patrimonio storico e culturale della Russia, il premio è stato assegnato a Gulzada Rakipovna Rudenko. «Sotto la sua guida, il Museo-riserva statale di storia, architettura e arte di Yelabuga è diventato uno dei principali complessi museali in Russia, è diventato un esempio di come preservare il patrimonio storico in una città moderna e in via di sviluppo», - ha affermato il Capo di Stato.

Egli ha notato che il destino di Viktor Alexandrovich Moskvin è anche collegato alla conservazione della storia nazionale. Fondatore e direttore del centro culturale ed educativo «Casa della diaspora russa intitolata ad Alexander Solzhenitsyn», «restaura le pagine perdute della storia russa, restituisce nomi, fatti, documenti d'archivio che creano un patrimonio unico dell'emigrazione russa, le rende accessibili, combinando abilmente il museo tradizionale e le attuali tecnologie multimediali».

Attività umanitarie

Margarita Alekseevna Urmancheeva, fondatrice dell'Associazione delle associazioni pubbliche di genitori di bambini disabili di San Pietroburgo, ha ricevuto il premio per il lavoro sui diritti umani. «Ricordo che in un incontro con il pubblico a Svetlogorsk, ha parlato della necessità di sviluppare la vita assistita per le persone con disabilità ed è stata così convincente che le sue iniziative sono ora attuate in quasi tutto il Paese», - ha condiviso il Presidente.

Secondo lui, un altro esempio di non indifferenza e cittadinanza attiva è il lavoro di Elizaveta Alexandrovna Oleskina, vincitrice del premio per la beneficenza. Più di 35.000 anziani sono sotto la cura della fondazione «Vecchiaia nella gioia», che ha creato e dirige. «È stata lei a suggerire di formare in Russia un sistema di assistenza a lungo termine per coloro che, a causa dell'età o della malattia, non possono fare a meno di un aiuto esterno. Ora un tale sistema è stato introdotto in 24 regioni del Paese», - ha notato il Capo di Stato.

Il metropolita di Mosca e di tutta la Rus’ della Chiesa ortodossa russa dei Vecchi Credenti Korniij ha ricevuto il premio di Stato per i risultati eccezionali nel campo del lavoro umanitario. Putin ha aggiunto che desidera sottolineare in particolare il suo enorme contributo all'armonizzazione delle relazioni Stato-confessioni in Russia, allo sviluppo del dialogo interreligioso, alla tutela e alla promozione dei valori tradizionali.

«Il metropolita Kornilij è ampiamente conosciuto per le sue instancabili attività educative, il suo zelo nel rafforzare i legami spirituali internazionali e l'interazione con i compatrioti all'estero. Con la sua partecipazione diretta, dozzine di famiglie di Vecchi Credenti sono tornate in Russia, hanno collegato il loro futuro, il futuro dei loro figli con la loro patria storica», - ha elencato Putin.

Non tutti i vincitori hanno potuto partecipare alla cerimonia tenutasi al Cremlino. Quindi, non c'erano il metropolita Kornilj ed Elizaveta Oleskina.

A proposito dei premi

Il premio di Stato è il più alto riconoscimento dei meriti di scienziati e personaggi della cultura davanti alla società e allo Stato. Il più alto riconoscimento russo ha ereditato il suo nome nel 1992 dal Premio di Stato della RSFSR. Oltre alle ricompense in denaro (dal 2020 l'importo del premio è stato raddoppiato a 10 milioni di rubli), i vincitori ricevono un diploma, un distintivo d'onore e un distintivo di merito.

La solenne cerimonia di consegna dei premi statali si tiene tradizionalmente nel Giorno della Russia. Un'eccezione si è dovuta fare solo nel 2020 a causa della pandemia: poi il 12 giugno si sono svolti altri eventi che erano stati posticipati da maggio. La premiazione dei vincitori è poi avvenuta con due settimane di ritardo rispetto al solito, il 24 giugno.

(Fonte: Tass)


<<Torna Indietro

 Prima della cerimonia di consegna delle medaglie di Eroe del Lavoro e dei Premi di Stato.
 Prima della cerimonia di consegna delle medaglie di Eroe del Lavoro e dei Premi di Stato.
Il titolo di Eroe del Lavoro è stato assegnato a Yury Barmakov, primo vicedirettore scientifico dell'Istituto di automazione di ricerca panrusso intitolato a N.L. Dukhov. Foto di RIA Novosti.
Il titolo di Eroe del Lavoro è stato conferito a Yuri Bashmet, direttore artistico dell’Orchestra Sinfonica di Stato «Nuova Russia».
Il titolo di Eroe del Lavoro è stato assegnato a Irina Krasnopolskaya, editorialista del dipartimento di scienze e istruzione di Rossiyskaya Gazeta.
Il titolo di Eroe del Lavoro è stato assegnato al regista e personaggio pubblico Nikita Mikhalkov. Foto: TASS.
Il titolo di Eroe del Lavoro è stato assegnato ad Alexander Pekarsh, vicedirettore generale - direttore della filiale della società per azioni Sukhoi Aviation Holding Company - Komsomolsk-on-Amur Aviation Plant intitolata a Yu.A.Gagarin. Foto: TASS.
Presentazione dei Premi di Stato della Federazione Russa. Il presidente Vladimir Putin con il direttore scientifico dell'Istituto di bilancio statale federale «Istituto di ricerca di chimica biomedica intitolato a V.N. Orekhovich» Alexander Archakov.
Presentazione dei Premi di Stato della Federazione Russa. Andrej Lisitsa, ricercatore capo del gruppo di biobanca della suddivisione separata «Centro di formazione scientifica e pratica» dell’Istituto di ricerca di chimica biomedica intitolato a V.N. Orehovich. Foto: TASS.
Presentazione dei Premi di Stato della Federazione Russa. Il presidente Vladimir Putin con il capo del Dipartimento di Epidemiologia Clinica dell’Istituto di ricerca di Oncologia clinica intitolato a N.N. Trapeznikov del Centro nazionale di ricerca medica di Oncologia intitolato a N.N. Blokhin, David Zaridze. Foto: TASS.
Il presidente russo Vladimir Putin durante la cerimonia di consegna delle medaglie dell'Eroe del Lavoro e dei Premi di Stato. Foto: RIA Novosti.
Presentazione dei Premi di Stato della Federazione Russa. Il direttore scientifico dell'Istituto di bilancio statale federale «Centro nazionale di ricerca medica per ematologia, oncologia e immunologia pediatrica intitolato a Dmitry Rogachev», Alexander Rumyantsev. Foto: TASS.
Presentazione dei Premi di Stato della Federazione Russa. Il presidente Vladimir Putin con il vicedirettore generale per la ricerca, capo progettista della società  «Istituto di design urbano per edifici residenziali e pubblici», Vladimir Travushem.
Presentazione dei Premi di Stato della Federazione Russa. Il direttore dell'istituzione culturale di bilancio statale della città di Mosca «Casa dei russi all'estero intitolata ad Alexander Solzhenitsyn», Viktor Moskvin. Foto: TASS.
Presentazione dei Premi di Stato della Federazione Russa. Il presidente Vladimir Putin con l'artista Pavel Nikonov. Foto: TASS.
Presentazione dei Premi di Stato della Federazione Russa. Il direttore generale dell'Istituto statale di cultura per il bilancio della Repubblica del Tatarstan «Riserva del Museo statale di storia, architettura e arte di Yelabuga», Gulzada Rudenko.
Presentazione dei Premi di Stato della Federazione Russa. Il presidente Vladimir Putin con il presidente dell'Associazione di San Pietroburgo delle associazioni pubbliche di genitori di bambini disabili «GAOORDI», Margarita Urmancheeva. Foto: TASS.
Vladimir Putin con i premiati con le medaglie d'oro dell'Eroe del Lavoro e i vincitori dei Premi di Stato.
Agosto '17


Costi abbonamento

Abb. annuale € 30,00
Abb. benemerito € 50,00



Da versare su c/c postale n° 91231985
IBAN IT 11 E 07601 15500 0000912385
intestato a Eleousa di Fernanda Santobuono