Luglio 2022
01020304050607
08091011121314
15161718192021
22232425262728
293031
Vedi tutti gli eventi >>
HOMEPAGE
PRESENTAZIONE SITO
STORIA
ICONA
AKATHISTOS
ORTODOSSIA
LUOGHI
EVENTI
CONTATTI

Privacy

Informativa sull'uso dei Cookies

 


12/06/2022
Russia - Esempio di unità e devozione alla Patria


Mosca, 12 giugno 2022 - Il presidente russo Vladimir Putin è fiducioso che l'unità e la devozione alla madrepatria abbiano un grande potere e si siano rafforzate nel corso della storia del Paese.
Alla cerimonia di consegna dei premi statali e delle medaglie dell'Eroe del lavoro domenica, il Capo dello Stato si è congratulato con i russi per la Giornata della Russia. A suo avviso, questo giorno festivo «è pieno di orgoglio per la sua storia, di fiducia nel suo futuro». «Oggi siamo particolarmente consapevoli di quanto sia importante per la Patria, per la nostra società, per le persone essere uniti. Tale unità, devozione alla Patria, responsabilità per essa ci è stata lasciata in eredità dai nostri antenati», - ha detto Putin .
«Sappiamo quale grande potere hanno queste tradizioni secolari, valori morali, fondamenti spirituali. Sono nate e si sono rafforzate nel corso della storia millenaria della Russia e oggi uniscono il nostro popolo multinazionale, per il quale i sentimenti di patriottismo sono sempre stati sinceri e profondi e restano sacri», - ne è convinto il Presidente.
«Siamo orgogliosi dei risultati e delle vittorie militari dei nostri antenati, di tutti coloro che aspiravano e sapevano andare avanti, scoprire cose nuove, raggiungere il progressivo sviluppo della madrepatria, difendere la madrepatria nelle battaglie e affermare il suo degno ruolo nel mondo», - ha sottolineato il Capo dello Stato.
Putin ritiene che l'imperatore Pietro I, di cui quest'anno si celebra il 350° anniversario della nascita, ha meriti speciali in tutte queste aree. «Pietro è giustamente definito un grande riformatore, è riuscito ad ottenere cambiamenti fondamentali in quasi tutte le sfere della vita, in primis nel governo, nello sviluppo economico, nella creazione di un esercito e una marina potenti e invincibili», - ha affermato il Presidente. A suo avviso, «una grandiosa svolta è stata raggiunta anche nell'istruzione, nell'illuminazione, nell'assistenza sanitaria e nella cultura». Il Capo dello Stato ha citato Alexander Pushkin, che ha scritto di Pietro: «O accademico, ora eroe, ora navigatore, ora falegname, era un'anima onnicomprensiva sul trono, un eterno lavoratore».
«Ci sono ancora controversie su Pietro I, sulle sue riforme, ma è impossibile non ammetterlo: è stato sotto questo sovrano che la Russia è emersa come una forte, grande potenza mondiale. E oggi rendiamo omaggio alla sua potente personalità, integrità della natura, conoscenza unica, coraggio e perseveranza nel realizzare i suoi piani e, naturalmente, la sua sconfinata, attiva e straordinaria devozione alla nostra Patria», - ha sottolineato Putin. Egli crede che questi alti sentimenti di patriottismo siano inerenti a tutti coloro che sono stati premiati.

(Fonte: Tass)


<<Torna Indietro
Agosto '17


Costi abbonamento

Abb. annuale € 30,00
Abb. benemerito € 50,00



Da versare su c/c postale n° 91231985
IBAN IT 11 E 07601 15500 0000912385
intestato a Eleousa di Fernanda Santobuono