Luglio 2022
01020304050607
08091011121314
15161718192021
22232425262728
293031
Vedi tutti gli eventi >>
HOMEPAGE
PRESENTAZIONE SITO
STORIA
ICONA
AKATHISTOS
ORTODOSSIA
LUOGHI
EVENTI
CONTATTI

Privacy

Informativa sull'uso dei Cookies

 


16/05/2022
Turchia - No a Svezia e Finlandia nella Nato


Ankara, 16 maggio 2022 - Il presidente turco Recep Tayyip Erdogan ha dichiarato lunedì che Ankara non acconsentirà all’adesione di Finlandia e Svezia nella Nato dopo che i due paesi si erano rifiutati di soddisfare la richiesta della repubblica di estradizione di sospette organizzazioni terroristiche.
«Ci sono notizie secondo cui non ci estradano terroristi. Non diremo di “sì” all’ingresso di questi due paesi nella Nato», - ha detto il Presidente turco in una conferenza stampa ad Ankara dopo i colloqui con il presidente algerino Abdelmajid Tebbun.
Ha raccomandato alle delegazioni di Svezia e Finlandia di non recarsi nella repubblica per convincere Ankara ad accettare la loro ammissione nella Nato. «Anche nei loro parlamenti (Svezia e Finlandia - nota TASS) ci sono sostenitori del terrorismo. Verranno a convincerci? Che non si disturbino. In primo luogo, non diremo di “sì” a coloro che impongono sanzioni alla Turchia per entrare a far parte della Nato durante questo processo», - ha sottolineato il Presidente turco.
Ha aggiunto che l'Alleanza del Nord Atlantico diventerebbe «un concentrato di terroristi» se la Turchia acconsentisse all'adesione di Finlandia e Svezia. «Non daremo una risposta positiva a coloro che hanno imposto sanzioni alla Turchia alla richiesta di entrare nella Nato. In un'organizzazione che fornisce sicurezza. Allora la Nato cesserà di essere un'organizzazione di sicurezza e diventerà un luogo di concentrazione dei terroristi», - il Presidente turco ne è sicuro.
Helsinki e Stoccolma hanno deciso nel 2019 di imporre restrizioni all'esportazione di prodotti dell'industria della difesa in Turchia in relazione alle operazioni transfrontaliere turche in Siria.
Lunedì, il canale televisivo turco TRT ha riferito che Finlandia e Svezia, la cui adesione alla Nato in questa fase non è supportata dalla Turchia, hanno rifiutato di soddisfare la richiesta di Ankara di estradizione di 33 sospettati di coinvolgimento nelle attività di gruppi riconosciuti come terroristi nella repubblica. Le autorità turche hanno chiesto di estradare «i terroristi del PKK (Partito dei lavoratori del Kurdistan - nota TASS) e FETO («organizzazione terroristica fethullahista» - nota TASS)». Tuttavia, Helsinki e Stoccolma si rifiutarono di estradarli ad Ankara. Secondo TRT, Finlandia e Svezia hanno risposto negativamente ad alcune richieste e alcune di esse sono rimaste completamente senza risposta.
Erdogan ha affermato il 13 maggio di non considerare ancora positiva la possibilità che Finlandia e Svezia aderiscano alla Nato, che, ha affermato, sono diventate una «casa di accoglienza per le organizzazioni terroristiche», in particolare per i membri del PKK. Il giorno successivo il ministro degli Esteri turco Mevlut Cavusoglu ha accusato i due paesi di sostenere apertamente il PKK, rilevando che la maggioranza dei turchi si oppone all'ammissione di questi stati nella Nato. Il rappresentante ufficiale del presidente turco, Ibrahim Kalin, lo stesso giorno ha precisato che Ankara non chiude la porta all'adesione dei due paesi scandinavi all'Alleanza del Nord Atlantico, ma ritiene necessario che la Nato tenga conto delle sue preoccupazioni per la sicurezza nazionale.
La discussione sull'adesione della Finlandia alla Nato si è intensificata all'inizio di aprile. La maggioranza dei membri del parlamento di questo paese si è espressa a favore della sua adesione all'alleanza. Il 15 maggio, il presidente finlandese Sauli Niinistö ha annunciato che la Finlandia avrebbe presentato domanda di adesione alla Nato. Il governo svedese lunedì ha anche preso la decisione formale che il paese farà domanda per l'adesione all'Alleanza del Nord Atlantico.

(Fonte: TASS)


<<Torna Indietro

Il presidente turco Recep Tayyip Erdogan. @ EPA-EFE/STEPHANIE LECOCQ. Da: TASS.
Agosto '17


Costi abbonamento

Abb. annuale € 30,00
Abb. benemerito € 50,00



Da versare su c/c postale n° 91231985
IBAN IT 11 E 07601 15500 0000912385
intestato a Eleousa di Fernanda Santobuono