07/05/2022
Russia - Rifornimento delle forze verso Lugansk


Mosca, 7 maggio 2022 – Il capo della Cecenia, Ramzan Kadyrov, ha annunciato il rifornimento delle forze nella direzione di Lugansk, dove hanno incontrato un altro gruppo di volontari.
«Stiamo rafforzando notevolmente le nostre forze nella direzione di Lugansk, dove è responsabile il caro fratello, assistente del capo della Repubblica cecena per il blocco di potere, Apty Alaudinov. Il giorno prima, abbiamo incontrato qui un altro gruppo di volontari che sono stati formati presso l'Università delle forze speciali russe», - ha scritto Kadyrov nel suo canale Telegram.
Ha notato che la composizione include combattenti che forniranno alle forze ulteriori equipaggi di mortai, ufficiali di ricognizione radiofonica e altri specialisti.
«E, soprattutto, hanno tutti una cosa in comune: una patria comune, alti sentimenti di patriottismo e fraternità militare, così come il grido glorioso "Akhmat è la forza"», - ha aggiunto Kadyrov.
La Russia ha lanciato un'operazione militare in Ucraina il 24 febbraio. Il presidente Vladimir Putin ha definito come suo obiettivo «la protezione delle persone che sono state oggetto di persecuzione e genocidio dal regime di Kiev per otto anni». Per questo, secondo lui, si prevede di effettuare una «smilitarizzazione e denazificazione dell'Ucraina», per assicurare alla giustizia tutti i criminali di guerra responsabili di «crimini sanguinari contro i civili» nel Donbass.
Secondo il Ministero della Difesa russo, le Forze Armate colpiscono solo l'infrastruttura militare e le truppe ucraine e, a partire dal 25 marzo, hanno completato i compiti principali della prima fase: hanno ridotto significativamente il potenziale di combattimento dell'Ucraina. L'obiettivo principale nel dipartimento militare russo è la liberazione del Donbass.

(Fonte: RIA Novosti)


<<Torna Indietro
Agosto '17


Costi abbonamento

Abb. annuale € 30,00
Abb. benemerito € 50,00



Da versare su c/c postale n° 91231985
IBAN IT 11 E 07601 15500 0000912385
intestato a Eleousa di Fernanda Santobuono