06/05/2022
Onu - Illegale il sequestro dei beni in Occidente


Onu, 6 maggio 2022 – Il sequestro di beni russi da parte dell'Occidente non è altro che illegalità e rapina, ha affermato Vasily Nebenzya, rappresentante permanente della Russia presso le Nazioni Unite, in una riunione del Consiglio di Sicurezza dell'Onu.
«State semplicemente derubando le migliori tradizioni del Selvaggio Occidente. Se qualcuno qui non è a conoscenza, vi informerò che oltre a innumerevoli sanzioni e divieti, al sequestro di proprietà private di cittadini russi che non hanno nulla a che fare con l'operazione militare speciale, i paesi occidentali hanno congelato conti di proprietà russa per un importo di 300 miliardi di dollari», - ha detto Nebenzya.
Secondo lui, «oggi le maschere sono semplicemente cadute».
«Di quale diritto internazionale state parlando? Questo non è nemmeno un ordine basato su regole che avete inventato. Questo non è nemmeno colonialismo. Questo non è altro che illegalità elementare e rapina», - ha concluso il diplomatico.
Dopo l'inizio dell'operazione militare russa in Ucraina, molti stati occidentali hanno annunciato sanzioni su larga scala contro Mosca nel settore bancario e nel campo dei prodotti high-tech. Anche parte delle riserve auree e valutarie è stata congelata.
Il Cremlino ha definito queste misure una guerra economica, ma ha sottolineato che erano pronti per un tale sviluppo di eventi.

(Fonte: RIA Novosti)


<<Torna Indietro
Agosto '17


Costi abbonamento

Abb. annuale € 30,00
Abb. benemerito € 50,00



Da versare su c/c postale n° 91231985
IBAN IT 11 E 07601 15500 0000912385
intestato a Eleousa di Fernanda Santobuono