03/05/2021
Russia - Chizhov convocato a Bruxelles


Mosca, 3 maggio 2021 – Il rappresentante permanente della Russia presso la Ue Vladimir Chizhov è stato convocato oggi alla Commissione europea, dove è stato espresso a quest'ultimo il dissenso per la decisione di vietare l'ingresso nel Paese a otto cittadini dell'Unione Europea, tra cui David Sassoli.
Una nota ufficiale rilasciata dal Servizio europeo per l'azione esterna evidenzia gli esiti dell'incontro: «Il segretario generale della Commissione Europea Ilze Juhansone ed il segretario generale del Servizio europeo per l'azione esterna Stefano Sannino hanno convocato congiuntamente lunedì il rappresentante permanente della Russia presso la Ue Vladimir Chizhov per condannare la decisione delle autorità russe di vietare l'ingresso nel territorio della Federazione Russa a otto cittadini dell'Unione europea», afferma la nota.
Il documento osserva che l'ambasciatore Chizhov «è stato informato del forte rifiuto e della ferma condanna da parte delle istituzioni della Ue e degli Stati membri della Ue per questa decisione esplicitamente motivata politicamente e priva di qualsiasi base giuridica».
Inoltre, Juhansone e Sannino hanno comunicato a Chizhov che l'Ue si riserva il diritto di adottare misure appropriate in risposta alle sanzioni personali imposte da Mosca.

La risposta della Russia

La rappresentanza permanente della Russia presso la Ue in seguito all'incontro ha dichiarato che Mosca è disposta a lavorare per migliorare la situazione nel dialogo tra le parti che attualmente risulta essere «malsana».
La missione russa a Bruxelles ha riferito in una nota che Chizhov ha rilasciato delle spiegazioni in merito alle misure annunciate da Mosca lo scorso 30 aprile in risposta alle decisioni unilaterali dell'Unione europea.
La nota dichiara che nel corso del colloquio è stata discussa la situazione attuale nelle relazioni tra la Russia e l'Unione europea. Le parti hanno espresso il loro rammarico per la tendenza al deterioramento delle relazioni recentemente intensificata.
«È stata sottolineata l'importanza degli sforzi diplomatici per rettificare l'attuale situazione malsana nel dialogo tra Mosca e Bruxelles. La parte russa ha ribadito la sua disponibilità a questo lavoro», ha aggiunto la missione diplomatica russa.

Che cosa è successo

Venerdì, Mosca ha annunciato che otto cittadini degli Stati membri dell'Unione europea e rappresentanti dei suoi organi ufficiali non sono autorizzati ad entrare in Russia.
La lista comprende anche due alti funzionari europei: il presidente del Parlamento europeo David Sassoli e la vicepresidente per valori e trasparenza alla Commissione europea Vera Jourova. La parte russa ha osservato che tale misura è una risposta ad azioni nei confronti di sei cittadini russi, a cui è stato vietato di entrare nei paesi dell'Unione europea.

(Fonte: it.sputniknews.com)


<<Torna Indietro

Bandiere di Russia e Ue. © Sputnik. Vladimir Sergeev.
Agosto '17


Costi abbonamento

Abb. annuale € 30,00
Abb. benemerito € 50,00



Da versare su c/c postale n° 91231985
IBAN IT 11 E 07601 15500 0000912385
intestato a Eleousa di Fernanda Santobuono