01/05/2021
Russia - Liturgia patriarcale nel Grande Sabato


Mosca, 1 maggio 2021 - Nel Grande Sabato, Sua Santità il Patriarca di Mosca e di tutta la Rus’ Kirill ha celebrato i Vespri con la lettura di 15 paremie e la Divina Liturgia di San Basilio il Grande nella Cattedrale di Cristo Salvatore.
Hanno concelebrato con Sua Santità: il metropolita Dionisij di Voskresenskij, direttore del Dipartimento amministrativo del Patriarcato di Mosca, primo vicario del Patriarca di Mosca e di tutta la Rus’ a Mosca; l'arcivescovo Matfej di Yegoryevsk; l’arciprete Mikhail Ryazantsev, decano della Cattedrale di Cristo Salvatore; l'archimandrita Aleksej (Turikov), segretario personale di Sua Santità il Patriarca Kirill; il clero della città di Mosca.

I canti liturgici sono stati eseguiti dal coro patriarcale della Cattedrale di Cristo Salvatore (diretto da I.B. Tolkachev).

Il servizio divino è stato trasmesso in diretta sui canali televisivi «Unione» e «Il Salvatore» e sul sito ufficiale della Chiesa ortodossa russa Patriarhiya.ru.







Durante la litania della «supplica intensa» sono state elevate preghiere per la liberazione dall'infezione da coronavirus, così come per i medici: «Guarda Signore dell’umanità l'impresa sacrificale dei nostri medici, manda loro salute incrollabile, forza fisica e spirituale, saggezza per compiere opere per il bene del nostro popolo e attraverso di esse guarire il Tuo servo sofferente, Ti preghiamo sinceramente affinché Tu ascolti prontamente e abbi misericordia».

Al termine della litania, Sua Santità Vladyka ha pregato per la pace in Terra Santa, che viene eseguita ogni anno il Grande Sabato in tutte le chiese della Chiesa ortodossa russa. Quindi il Primate della Chiesa ortodossa russa ha pregato a causa della diffusione dell’epidemia.

Durante la Liturgia, Sua Santità il Patriarca Kirill ha ordinato il diacono Antonij Kosykh al rango di presbitero, chierico della Chiesa di San Serafino di Sarov a Raevo di Mosca, docente presso l'Università Nazionale di Ricerca Nucleare «MEPhI».

Il sermone prima della comunione ai Santi Misteri di Cristo è stato pronunciato dal sacerdote Nikolaj Ustinov, chierico della Chiesa di Sant'Eufrosina, granduchessa di Mosca, nel distretto Kotlovka di Mosca.

Durante la preghiera dietro l'ambone, Sua Santità Vladyka ha benedetto il pane e il vino.

Al termine della Liturgia, il Primate della Chiesa Russa si è rivolto ai fedeli con la parola primaziale. In particolare ha detto: « Mi congratulo sinceramente con tutti voi per il grande giorno, con il cui servizio stiamo entrando nella celebrazione della Santa Pasqua. Questo giorno richiede una disciplina mentale e di parola speciale da parte nostra. Siamo attratti dalle responsabilità naturali, specialmente per le donne che cercano sia di pulire i locali sia di preparare qualcosa per rompere il digiuno; tuttavia, non solo per le donne, ma anche per tutti gli altri è molto importante che la vanità non offuschi per noi l'essenza stessa di ciò che è accaduto il Sabato Santo. Il Signore, che era nella tomba, discese agli inferi per proclamarvi la liberazione…

Il Signore, essendo disceso agli inferi, ci ha liberati tutti dalla schiavitù del diavolo. Perché, indipendentemente da come una persona viveva nell'Antico Testamento, anche un giusto e un santo non poteva entrare nel Regno dei Cieli, gravato dal peccato originale…

Per questo, dobbiamo liberarci di alcune catene dell'inferno, quando noi, redenti dal sacrificio del Salvatore sulla croce, soffriamo ancora di pregiudizi, fobie, stato d'animo oppresso, sospettosità, tutto ciò che sorge più spesso nelle nostre menti, e non nella realtà, e così ci opprime, oscurando la vita. Di fronte a ingiustizie, insulti, malattie, noi, redenti dal Sangue del Salvatore, davanti al Quale è aperta la via della vita eterna, dobbiamo guardare tutti questi dolori da un punto di vista diverso. Dobbiamo elevarci al di sopra di questi dolori, guardarli come dall'alto e porci la domanda: "Questo è davvero dolore o qualcosa nella mia mente che mi dà fastidio, ma in realtà non è dolore?". Se il Signore ci visita davvero con dolore, una malattia, soprattutto grave, allora dobbiamo ricordare che siamo tutti eredi del paradiso, che la strada per l'eternità, la strada per Dio, è aperta per tutti noi. Anche nei momenti più difficili, non dovremmo perdere la fede, la forza dello spirito e la speranza per la misericordia di Dio, e allora le circostanze della vita non saranno così difficili per noi. In altre parole, la risurrezione di Cristo non solo ci apre le porte dell'eternità, ma ci aiuta anche a percorrere con gioia e pace il cammino di vita che è preparato per noi».







Secondo la tradizione, al termine del servizio divino Sua Santità il Patriarca Kirill ha benedetto i dolci pasquali nello stilobate orientale della Cattedrale di Cristo Salvatore.

(Fonte: Servizio stampa del Patriarca di Mosca e di tutta la Rus’; www.patriarhiya.ru)





<<Torna Indietro

Mosca - Servizio patriarcale nel Grande Sabato nella Cattedrale di Cristo Salvatore.
Mosca - Servizio patriarcale nel Grande Sabato nella Cattedrale di Cristo Salvatore.
Mosca - Servizio patriarcale nel Grande Sabato nella Cattedrale di Cristo Salvatore.
Mosca - Servizio patriarcale nel Grande Sabato nella Cattedrale di Cristo Salvatore.
Mosca - Servizio patriarcale nel Grande Sabato nella Cattedrale di Cristo Salvatore.
Mosca - Servizio patriarcale nel Grande Sabato nella Cattedrale di Cristo Salvatore.
Mosca - Servizio patriarcale nel Grande Sabato nella Cattedrale di Cristo Salvatore.
Mosca - Servizio patriarcale nel Grande Sabato nella Cattedrale di Cristo Salvatore.
Mosca - Servizio patriarcale nel Grande Sabato nella Cattedrale di Cristo Salvatore.
Mosca - Servizio patriarcale nel Grande Sabato nella Cattedrale di Cristo Salvatore.
Mosca - Servizio patriarcale nel Grande Sabato nella Cattedrale di Cristo Salvatore.
Mosca - Servizio patriarcale nel Grande Sabato nella Cattedrale di Cristo Salvatore.
Mosca - Servizio patriarcale nel Grande Sabato nella Cattedrale di Cristo Salvatore.
Mosca - Servizio patriarcale nel Grande Sabato nella Cattedrale di Cristo Salvatore.
Mosca - Servizio patriarcale nel Grande Sabato nella Cattedrale di Cristo Salvatore.
Mosca - Servizio patriarcale nel Grande Sabato nella Cattedrale di Cristo Salvatore.
Mosca - Servizio patriarcale nel Grande Sabato nella Cattedrale di Cristo Salvatore.
Mosca - Servizio patriarcale nel Grande Sabato nella Cattedrale di Cristo Salvatore.
Mosca - Servizio patriarcale nel Grande Sabato nella Cattedrale di Cristo Salvatore.
Mosca - Servizio patriarcale nel Grande Sabato nella Cattedrale di Cristo Salvatore.
Mosca - Servizio patriarcale nel Grande Sabato nella Cattedrale di Cristo Salvatore.
Mosca - Servizio patriarcale nel Grande Sabato nella Cattedrale di Cristo Salvatore.
Mosca - Servizio patriarcale nel Grande Sabato nella Cattedrale di Cristo Salvatore.
Mosca - Servizio patriarcale nel Grande Sabato nella Cattedrale di Cristo Salvatore.
Mosca - Servizio patriarcale nel Grande Sabato nella Cattedrale di Cristo Salvatore.
Mosca - Servizio patriarcale nel Grande Sabato nella Cattedrale di Cristo Salvatore.
Mosca - Servizio patriarcale nel Grande Sabato nella Cattedrale di Cristo Salvatore.
Mosca - Servizio patriarcale nel Grande Sabato nella Cattedrale di Cristo Salvatore.
Mosca - Servizio patriarcale nel Grande Sabato nella Cattedrale di Cristo Salvatore.
Agosto '17


Costi abbonamento

Abb. annuale € 30,00
Abb. benemerito € 50,00



Da versare su c/c postale n° 91231985
IBAN IT 11 E 07601 15500 0000912385
intestato a Eleousa di Fernanda Santobuono