Luglio 2022
01020304050607
08091011121314
15161718192021
22232425262728
293031
Vedi tutti gli eventi >>
HOMEPAGE
PRESENTAZIONE SITO
STORIA
ICONA
AKATHISTOS
ORTODOSSIA
LUOGHI
EVENTI
CONTATTI

Privacy

Informativa sull'uso dei Cookies

 


ELEOUSA magazine
Agosto '17

Oltre mille anni… di cristianesimo in Alanya


Nel capoluogo della Repubblica autonoma dell’Ossezia del Nord- Alanya della Federazione Russa, il 20 febbraio 2015 si è svolto un incontro tra il capo della Repubblica osseta, Tajmuraz Mamsurov, e l’arcivescovo di Vladikavkaz e Alanya Zosima. Il tema principale della riunione ha riguardato la celebrazione del 1100° anniversario del Battesimo dell’Alanya, che si celebra quest'anno.
Tajmuraz Dzambekovič Mamsurov ha sottolineato che questo evento è di grande importanza storica e culturale non solo per l'Ossezia e la Russia nel suo complesso, ma per l'intero mondo ortodosso.
«Esso riguarda un numero enorme di persone che vivono in Ossezia del Sud, in Russia e all'estero. Pertanto, dobbiamo fare ogni sforzo per celebrare questa data significativa in modo appropriato. Sono pronto ad aiutarVi in questo», - ha detto il capo dell’Ossezia del Nord.
Tajmuraz Mamsurov ha inoltre riferito all’arcivescovo Zosima del suo incontro con Sua Santità il Patriarca di Mosca e di tutta la Rus’ Kirill. «Durante la riunione con il Patriarca abbiamo discusso il tema della celebrazione del 1100° anniversario del Battesimo dell’Alanya. Sua Santità ha mostrato grande interesse ed ha espresso la volontà di prendere parte personalmente agli eventi nella terra dell’Ossezia. Il suo arrivo nella Repubblica darà a questa celebrazione un grande significato», - ha sottolineato con enfasi il capo della Repubblica osseta.
A sua volta, l'arcivescovo Zosima ha ringraziato Tajmuraz Dzambekovič per il sostegno.
«Non ho alcun dubbio che con la Vostra partecipazione una festa così importante per l'Ossezia e per l'intero mondo ortodosso sarà celebrata in modo giusto. Siamo lavorando insieme da più di un anno e siamo molto grati per questo».
L'Ossezia è una regione storica del Caucaso del Nord, al confine tra Russia e Georgia, oggi amministrativamente divisa in Ossezia del Nord (denominata anche «Alanya» in Russia) ed Ossezia del Sud dopo lo scioglimento dell’Unione Sovietica nel 1991.
La Repubblica dell'Ossezia del Nord - Alanya è una repubblica autonoma della Federazione Russa. La popolazione è prevalentemente cristiana ortodossa con una minoranza musulmana. Le lingue parlate sono l'osseto e il russo, come del resto anche nell’Ossezia del Sud. Il suo territorio è abitato da migliaia di anni grazie alla fertilità delle sue terre e per il fatto di trovarsi su un passaggio chiave delle vie commerciali che attraversano il Caucaso.
Gli antenati degli attuali abitanti del paese erano una popolazione chiamata Alani, un popolo guerriero nomade sarmate di lingua iranica, che fondò il Regno di Alanya, nell’odierna Ciscaucasia, esistito dal VII - IX secolo fino al 1238 - 39, quando fu invaso dai mongoli e dai tartari. Le incursioni ad opera del Khanato di Crimea, dominato dai Mongoli e da parte dell'Impero Ottomano, spinsero l'Alanya a stringere alleanza con la Russia nel corso del XVIII secolo. Fu infatti tra le prime aree del Caucaso settentrionale a far parte dell’Impero Russo nel 1774, e il capoluogo, Vladikavkaz, fu il primo avamposto militare russo quando faceva parte dell'antica oblast' di Terek.



<< Torna Indietro

Emblema dell'oblast' di Terek (1860 - 1920)
Agosto '17


Costi abbonamento

Abb. annuale € 30,00
Abb. benemerito € 50,00



Da versare su c/c postale n° 91231985
IBAN IT 11 E 07601 15500 0000912385
intestato a Eleousa di Fernanda Santobuono