Luglio 2022
01020304050607
08091011121314
15161718192021
22232425262728
293031
Vedi tutti gli eventi >>
HOMEPAGE
PRESENTAZIONE SITO
STORIA
ICONA
AKATHISTOS
ORTODOSSIA
LUOGHI
EVENTI
CONTATTI

Privacy

Informativa sull'uso dei Cookies

 


ELEOUSA magazine
Agosto '17

Sulle rive del Mar Nero... e di antichi tesori sommersi


All’indomani delle celebrazioni in onore dei Santi Cirillo e Metodio e della Giornata della lingua e della cultura slava, nonché dell’onomastico del Patriarca di Mosca e di tutta la Rus’ Kirill, il Presidente della Federazione Russa Vladimir Putin ha ricevuto presso la sua residenza a Soči, sulle rive del Mar Nero, che custodisce antiche comunità planctoniche, Sua Beatitudine il Patriarca di Gerusalemme e di tutta la Palestina Teofilo III e Sua Santità il Patriarca di Mosca e di tutta la Rus’ Kirill.
Teofilo III è stato in visita ufficiale alla Chiesa ortodossa russa dal 23 al 31 maggio 2013. Questa è stata la prima visita in Russia del Patriarca dopo la sua elezione come 141° Primate della Chiesa di Gerusalemme.
Il Capo dello Stato russo ha ringraziato
il Primate della Chiesa ortodossa di Gerusalemme «per aver sostenuto la nostra iniziativa di costruire una casa per i pellegrini in Giordania, presso il fiume Giordano».
«Abbiamo ottimi rapporti con Gerusalemme, - ha continuato V.V. Putin. - Moltissimi pellegrini russi si recano in Terra Santa. E la Chiesa ortodossa russa ha lì la sua presenza. Sono lieto di vedere che tra le due Chiese sorelle ci sono così buoni rapporti».
«Siamo sempre felici di vederVi, Vostra Beatitudine. Spero di vederVi anche per la celebrazione del 1025° anniversario del Battesimo della Rus’. Vi auguro che il Vostro soggiorno in Russia sia interessante e utile», - ha aggiunto il Presidente della Russia.
«Mi piacerebbe che potesse partecipare, Vladimir Vladimirovič, e di cuore Vi ringrazio per l’opportunità di questo incontro, che contribuirà senza dubbio al rafforzamento dei rapporti tra il Patriarcato di Gerusalemme e il Patriarcato di Mosca», - ha detto, in particolare, Sua Santità il Patriarca Kirill.
Secondo Sua Santità, questo incontro contribuirà a promuovere le buone iniziative che la Russia intende realizzare per scopi pacifici in Medio Oriente, perché «è molto importante che i gruppi ecclesiali partecipino al processo di pace, alla promozione della pace e della giustizia in questa parte molto importante del mondo, sulle orme benedette del nostro Signore e Salvatore».
Sua Beatitudine il Patriarca Teofilo, esprimendo gioia per l’incontro con il Capo di Stato russo, ha dichiarato a sua volta: «Siamo venuti qui su invito di Sua Santità il Patriarca di Mosca e di tutta la Rus’ Kirill per una visita di pace, che svolgiamo nella fraterna Chiesa ortodossa russa e presso il popolo russo, che professa la nostra stessa fede. Per noi questa è una visita molto importante. Vediamo in essa anche un significato storico».
Il Primate della Chiesa di Gerusalemme ha detto che questa visita riflette le buone relazioni che esistono non solo tra le due Chiese, ma anche «tra il popolo russo e i fedeli della Palestina».
Rivolgendosi al Presidente Putin, Sua Beatitudine ha elogiato gli sforzi del Capo dello Stato per raggiungere la pace in Medio Oriente: «Vorrei ringraziarVi, signor Presidente, a nome dei cristiani ortodossi di Giordania, Palestina, e per conto della Confraternita del Santo Sepolcro, per l’interesse attivo che avete dimostrato in relazione alla Terra Santa e ai santuari che si trovano in questa terra benedetta, e soprattutto [per il contributo] alla causa di pace in Medio Oriente, nella nostra regione».
«La Vostra recente visita in Israele, Palestina e Giordania ha avuto un grande significato storico, non solo in termini politici, ma anche dal punto di vista religioso. Abbiamo sempre pregato per Voi, siamo consapevoli di questo, perché ci rendiamo conto del Vostro ruolo come leader del popolo russo, così come leader che difende i valori umani universali e ortodossi.
Vi ringrazio molto per questo», - ha detto Sua Beatitudine il Patriarca Teofilo.
Durante la visita fraterna alla Chiesa russa il Primate della Terra di Sion è stato accompagnato dalla delegazione ufficiale della Chiesa di Gerusalemme, composta dal metropolita di Nazareth Kyriakos, dal segretario generale del Santo Sinodo, arcivescovo di Konstantinia Aristarkh, dal vicario del Patriarca a Betlemme, arcivescovo di Giordania Feofilakt, dal rappresentante di Sua Beatitudine il Patriarca di Gerusalemme e di tutta la Palestina presso il trono patriarcale a Mosca, archimandrita Stefan (Dispirakis), dall’igumeno del monastero di Ramallah, archimandrita Galaktion (Avar), dallo ierodiacono Afanasij (Femistokleos).



<< Torna Indietro

Stemma della Federazione Russa
Agosto '17


Costi abbonamento

Abb. annuale € 30,00
Abb. benemerito € 50,00



Da versare su c/c postale n° 91231985
IBAN IT 11 E 07601 15500 0000912385
intestato a Eleousa di Fernanda Santobuono