19/06/2022
LPR - Liberato il villaggio di Metelkino


Grozny, 20 giugno - La fase finale per ripulire il villaggio di Metelkino, nella Repubblica popolare di Lugansk (LPR), è in via di completamento, ha affermato il capo della Cecenia, Ramzan Kadyrov.
«Le unità delle forze speciali di Akhmat, insieme al secondo corpo della milizia popolare della LPR, stanno completando la fase finale per liberare il villaggio di Metelkino dal nemico... Questo villaggio era di grande importanza strategica per le forze armate ucraine, dal momento che da qui i nazisti ucraini avevano l'opportunità di irrompere a Severodonetsk e distogliere le forze delle truppe russe dall'impianto «Azot». Ma non ci sono riusciti. Il villaggio è stato ripulito da nazionalisti, mine e «segreti», ha scritto Kadyrov nel suo canale Telegram.
La Russia ha lanciato un'operazione militare in Ucraina il 24 febbraio. Il presidente Vladimir Putin ha definito il suo obiettivo «la protezione delle persone che sono state sottoposte al genocidio dal regime di Kiev per otto anni». Secondo il Ministero della Difesa della Federazione Russa, a partire dal 25 marzo, le forze armate hanno completato i compiti principali della prima fase: hanno ridotto significativamente il potenziale di combattimento dell'Ucraina. L'obiettivo principale del dipartimento militare russo è la liberazione del Donbass. In particolare, Volnovakha, centro regionale strategicamente importante a sud di Donetsk, Mariupol, la più grande città sulla costa del Mar d'Azov, e Svyatogorsk, che ospita un grande monastero ortodosso nello stato di Lavra, sono state liberate nella Repubblica popolare di Donetsk. Nella LPR è stato liberato quasi l'intero territorio della repubblica, ad eccezione della città di Lisichansk e della zona industriale di Severodonetsk.

(Fonte: RIA Novosti)



<<Torna Indietro
Agosto '17


Costi abbonamento

Abb. annuale € 30,00
Abb. benemerito € 50,00



Da versare su c/c postale n° 91231985
IBAN IT 11 E 07601 15500 0000912385
intestato a Eleousa di Fernanda Santobuono