Ottobre 2022
01020304050607
08091011121314
15161718192021
22232425262728
293031
Vedi tutti gli eventi >>
HOMEPAGE
PRESENTAZIONE SITO
STORIA
ICONA
AKATHISTOS
ORTODOSSIA
LUOGHI
EVENTI
CONTATTI

Privacy

Informativa sull'uso dei Cookies

 


19/11/2021
Siria - Iran ha colpito la base di At-Tanf


Homs, 19 novembre 2021 – L'attacco dei droni del 20 ottobre alla base militare di At-Tanf sarebbe stata condotto da delegati iraniani in rappresaglia dei bombardamenti israeliani sulla Siria, hanno riferito al New York Times funzionari anonimi statunitensi e israeliani.
La base, che ospita le truppe statunitensi, si trova nella provincia siriana di Homs, al confine tra Siria e Giordania.
L'attacco, che Washington ha definito «deliberato e coordinato», non ha provocato feriti. Secondo un alto funzionario militare degli Stati Uniti, cinque droni «suicidi» sarebbero stati lanciati nel complesso militare, solo due di questi esplosi, ma secondo quanto riferito erano «caricati di cuscinetti a sfera e schegge con un chiaro intento di uccidere».
I funzionari hanno affermato di ritenere che l'Iran abbia aiutato le forze per procura nell'esecuzione dell'attacco, aggiungendo che si trattava di una vendetta per i recenti attacchi israeliani in Siria.
Damasco ha ripetutamente condannato sia la presenza militare americana in Siria come illegale, sia gli attacchi israeliani come violazioni della sua sovranità, invitando la comunità internazionale a ritenere responsabile lo Stato ebraico.
Tel-Aviv tende ad evitare di commentare gli attacchi, ma l'anno scorso, il capo di stato maggiore delle Forze di Difesa Israeliane (Idf), il tenente generale Aviv Kochavi, ha confermato che Israele ha condotto centinaia di attacchi aerei nella Repubblica araba mirando a quello che ha definito «il trinceramento dell'Iran» nella regione.
Per quanto riguarda la base militare di At-Tanf, i media statali siriani in precedenza l'avevano definita «un santuario per i terroristi nella regione», dove vengono riforniti di armi. L’Agenzia Sana ha riferito che le forze americane sono state regolarmente avvistate mentre trasportavano attrezzature militari, petrolio, grano e persino terroristi nelle sue basi in Siria e Iraq. Le forze statunitensi in Siria sono di stanza nelle province più ricche di petrolio e gas della Repubblica araba e Damasco ha ripetutamente sottolineato che l'unica ragione alla base della presenza degli Stati Uniti nel paese è il saccheggio delle risorse siriane.
La Russia ha detto all'inizio di questa settimana che si oppone ai bombardamenti della Siria da parte di Israele, ma una risposta militare sarebbe controproducente. «Ci opponiamo fermamente a queste azioni disumane e chiediamo contatti a tutti i livelli con la parte israeliana sulla necessità di rispettare la sovranità, l'integrità territoriale della Siria e fermare questi bombardamenti», ha affermato l'inviato speciale del Presidente russo per la Siria.

(Fonte: it.sputniknews.com)


<<Torna Indietro

Soldati americani in Siria. © AP Photo / U.S. Army photo/Spc. Zoe Garbarino. Da: it.sputniknews.com.
Agosto '17


Costi abbonamento

Abb. annuale € 30,00
Abb. benemerito € 50,00



Da versare su c/c postale n° 91231985
IBAN IT 11 E 07601 15500 0000912385
intestato a Eleousa di Fernanda Santobuono