10/11/2021
Russia - Riunione del Santo Sinodo


Peredelkino, 10 novembre 2021 - Sotto la presidenza di Sua Santità il Patriarca di Mosca e di tutta la Rus' Kirill si è tenuta l’8 novembre la riunione del Santo Sinodo della Chiesa ortodossa russa.
All'incontro, che si è svolto a distanza, utilizzando i mezzi di comunicazione a distanza dalla storica sala conferenze del Santo Sinodo presso la residenza patriarcale di Peredelkino, ha preso parte il Primate della Chiesa ortodossa russa.






Aprendo l'incontro, Sua Santità il Patriarca Kirill si è rivolto ai membri del Sinodo con un discorso di apertura, in cui ha presentato l'ordine del giorno, riguardante la necessità di modificare gli statuti (regolamenti) delle istituzioni sinodali e di altre istituzioni ecclesiali, secondo cui il Patriarca di Mosca e di tutta la Rus' ha il diritto, in casi eccezionali, con suo decreto: revocare dal suo incarico il capo dell'istituzione sinodale; nominare il capo facente funzione dell'istituzione sinodale.

L’ordine del giorno comprendeva anche la nomina della nuova badessa del Monastero stavropegico della Santa Trinità di Korets. Il 4 novembre 2021, nella festa dell'icona di Kazan della Madre di Dio, all'età di 69 anni, dopo una grave malattia, è venuta a mancare l’igumena Rafail (Khilchuk), badessa del suddetto monastero.
Il Santo Sinodo ha deciso di nominare l’igumena Parfenija (Novak) nuova badessa del monastero.

Altro tema all’ordine del giorno concerneva la procedura per lo svolgimento delle riunioni diocesane nel contesto della diffusione dell'infezione da coronavirus. Secondo l'articolo 37 del capitolo XVI dello Statuto della Chiesa ortodossa russa: «L'Assemblea diocesana è convocata dal Vescovo diocesano a sua discrezione, ma almeno una volta all'anno». Pertanto, in caso di un significativo aggravamento locale della situazione epidemica, è possibile rinviare le riunioni diocesane di quest'anno a un momento più favorevole.

Infine, il Patriarca di Mosca e di tutta la Rus’ Kirill, illustrando i temi all’ordine del giorno, ha riferito della necessità di sollevare l'archimandrita Ilija (Rudnev) dalla carica di presidente del Dipartimento economico e finanziario del Patriarcato di Mosca. Lo ieromonaco Ermogene (Burygin), vicedirettore ad interim del Dipartimento economico e finanziario del Patriarcato di Mosca, è stato nominato presidente ad interim del suddetto dipartimento; al contempo è stato sollevato dalla carica di vicedirettore ad interim.
Il luogo di obbedienza dell'archimandrita Ilija (Rudnev) sarà presso il Monastero della Trasfigurazione del Salvatore di Valaam.

I membri permanenti del Santo Sinodo sono: il metropolita Onufrij di Kiev e di tutta l'Ucraina; il metropolita Vladimir di Chișinău e di tutta la Moldova; il metropolita Alexander di Astana e del Kazakistan, capo del Distretto metropolitano nella Repubblica del Kazakistan; il metropolita Vikentij di Tashkent e Uzbekistan, capo del Distretto metropolitano dell'Asia centrale; il metropolita Varsonofij di San Pietroburgo e Ladoga; il metropolita Pavel di Krutitsij e Kolomna; il metropolita Hilarion di Volokolamsk, presidente del Dipartimento per le relazioni ecclesiastiche esterne del Patriarcato di Mosca; il metropolita Veniamin di Minsk e Zaslavl, esarca patriarcale di tutta la Bielorussia; il metropolita Dionisij di Voskresensk, direttore del Dipartimento amministrativo del Patriarcato di Mosca.

All'incontro hanno partecipato membri temporanei: il metropolita Innokentij di Vilnius e della Lituania; il metropolita Antonij di Boryspil e Brovary; il metropolita Kirill di Stavropol e Nevinnomyssk; il metropolita Artemij di Khabarovsk e dell’Amur; il vescovo Mefodij di Kamensk e Kamyshlov.

(Fonte: Servizio stampa del Patriarca di Mosca e di tutta la Rus’; www.patriarhiya.ru)


<<Torna Indietro
Agosto '17


Costi abbonamento

Abb. annuale € 30,00
Abb. benemerito € 50,00



Da versare su c/c postale n° 91231985
IBAN IT 11 E 07601 15500 0000912385
intestato a Eleousa di Fernanda Santobuono