08/11/2021
Russia - Esercitazioni Nato mirano al contenimento


Mosca, 8 novembre 2021 - Le esercitazioni della Nato nel Mar Nero sono legate all'obiettivo di Washington di contenere Mosca, ha affermato oggi il ministro degli Esteri russo Sergey Lavrov.
«Penso che le esercitazioni della Nato siano legate al desiderio degli Stati Uniti e dei suoi alleati di seguire la politica di contenimento della Russia nonostante tutto quello che č stato detto negli anni '90 ed č stato incluso nell'Atto di fondazione Russia-Nato, che č stato completamente violato nella sua parte fondamentale», ha detto Lavrov ai giornalisti.
In precedenza la Marina statunitense ha annunciato che il comando della Sesta Flotta degli Stati Uniti e le forze navali di attacco e supporto della Nato stavano per iniziare missioni nel Mediterraneo e nel Mar Nero.
La Sesta Flotta degli Stati Uniti, con sede a Napoli, implementa le operazioni congiunte e navali, spesso di concerto con partner alleati e interagenzie, con l'obiettivo di promuovere gli interessi nazionali, la sicurezza e la stabilitą degli Stati Uniti in Europa e in Africa.
Ieri il ministro della Difesa russo Sergej Shojgu ha dichiarato che le forze armate del Paese tengono sotto stretto controllo le navi da guerra americane entrate nel Mar Nero e si impegneranno ad evitare provocazioni, come avvenuto all'inizio della scorsa estate con la nave britannica Hms Defender, che aveva violato le acque territoriali russe della Crimea.

(Fonte: it.sputniknews.com)


<<Torna Indietro

Il ministro degli Esteri russo Sergej Lavrov. © Sputnik. Russian Foreign Ministry.
Agosto '17


Costi abbonamento

Abb. annuale € 30,00
Abb. benemerito € 50,00



Da versare su c/c postale n° 91231985
IBAN IT 11 E 07601 15500 0000912385
intestato a Eleousa di Fernanda Santobuono