07/11/2021
Russia - Commemorazione dei defunti


Peredelkino, 6 novembre 2021 – Nel sabato dei genitori di Dimitrievskij, Sua Santità il Patriarca di Mosca e di tutta la Rus’ Kirill ha celebrato la commemorazione statutaria dei defunti.
Il Primate della Chiesa ortodossa russa ha eseguito una panikhida per i capi e i soldati, che hanno dato la vita sul campo di battaglia per la loro fede e la Patria, e per tutti i cristiani ortodossi che sono morti da tempo immemorabile.
Il servizio si è svolto nella Chiesa del Santo Principe Alexander Nevsky nell'omonimo skit vicino a Peredelkino.

(Fonte: Servizio stampa del Patriarca di Mosca e di tutta la Rus’; www.patriarhiya.ru)


Nella Chiesa ortodossa russa, il sabato dei genitori di Dmitrievskij è il giorno del ricordo universale dei morti.
Questo evento nel calendario della Chiesa cade il sabato successivo prima della festa del santo grande martire Demetrio di Salonicco. Quest'anno si festeggia il 6 novembre.
In generale, nell’ordine settimanale della Chiesa, ogni sabato è un giorno di ricordo per tutti i «cristiani ortodossi morti da tempo immemorabile». Ma ci sono anche giorni di commemorazione speciale. Si chiamano i sabati dei genitori.
Inizialmente, il sabato dei genitori di Dmitrievskij era dedicato alla commemorazione dei soldati. Secondo la tradizione, fu istituito per volere di Dmitry Donskoy dopo la battaglia sul campo di Kulikovo. Nel giorno del suo patrono celeste - Demetrio di Tessalonica - il principe decise di commemorare tutti coloro che caddero nella grande battaglia.


<<Torna Indietro

Peredelkino - Servizio patriarcale nel sabato dei genitori di Dimitrievskij nello skit di Alexander Nevsky.
Peredelkino - Servizio patriarcale nel sabato dei genitori di Dimitrievskij nello skit di Alexander Nevsky.
Peredelkino - Servizio patriarcale nel sabato dei genitori di Dimitrievskij nello skit di Alexander Nevsky.
Agosto '17


Costi abbonamento

Abb. annuale € 30,00
Abb. benemerito € 50,00



Da versare su c/c postale n° 91231985
IBAN IT 11 E 07601 15500 0000912385
intestato a Eleousa di Fernanda Santobuono