Ottobre 2022
01020304050607
08091011121314
15161718192021
22232425262728
293031
Vedi tutti gli eventi >>
HOMEPAGE
PRESENTAZIONE SITO
STORIA
ICONA
AKATHISTOS
ORTODOSSIA
LUOGHI
EVENTI
CONTATTI

Privacy

Informativa sull'uso dei Cookies

 


05/11/2021
Cina - Usa principale fonte di minaccia nucleare


Pechino, 5 novembre 2021 – Gli Stati Uniti rimangono la più grande fonte di minaccia nucleare nel mondo, ha affermato oggi il portavoce del Ministero della Difesa cinese Wu Qian, commentando un recente rapporto del Pentagono sulla forza militare della Cina.
In precedenza il Pentagono ha pubblicato un rapporto, secondo cui Pechino potrebbe ricevere 700 testate entro il 2027 e 1.000 entro il 2030. Inoltre il Dipartimento della Difesa statunitense ritiene che la Cina disponga molto probabilmente di una triade nucleare, ovvero una forza strategica composta da tre componenti: aviazione strategica, missili balistici intercontinentali e vettori missilistici sottomarini.
«Negli ultimi anni gli Stati Uniti hanno accelerato lo sviluppo del potenziale militare negli ambiti nucleare, spaziale e cibernetico, nonché nel campo della tecnologia ipersonica. Si sono ritirati senza remore dal Trattato sull'eliminazione dei missili a corto e intermedio raggio, dal Trattato sulla limitazione dei sistemi missilistici anti-balistici», una nota sul sito del Ministero della Difesa cinese riporta le parole di Qian.
Il rappresentante del dicastero militare ha anche sottolineato che gli Stati Uniti hanno recentemente stretto il partenariato trilaterale nel campo della difesa e della sicurezza «Aukus» con l'Australia e il Regno Unito, che ha creato artificialmente gravi rischi di proliferazione nucleare e ha inferto un duro colpo al sistema internazionale contro la proliferazione.
Ha aggiunto che gli Stati Uniti possiedono il più grande arsenale nucleare del mondo e, allo stesso tempo, continuano ad aumentarlo.
«Gli Stati Uniti sono la più grande fonte della minaccia nucleare nel mondo», ha evidenziato Wu Qian.

(Fonte: it.sputniknews.com)


<<Torna Indietro

4 dicembre 1989, la foto mostra il lancio del missile Trident II, D-5 dal sottomarino sommerso USS Tennessee nell'Oceano Atlantico al largo della costa della Florida. A metà del 2010, 12 sottomarini nucleari statunitensi operativi trasportano un totale di 288 missili Trident. Un movimento sta crescendo in tutto il mondo per abolire le armi nucleari incoraggiato dall'approvazione di questo obiettivo da parte del presidente Barack Obama. Ma i realisti sostengono che prima bisogna raggiungere più stabilità e pace nel mondo. © AP Photo / Phil Sandlin. Da: it.sputniknews.com.
Agosto '17


Costi abbonamento

Abb. annuale € 30,00
Abb. benemerito € 50,00



Da versare su c/c postale n° 91231985
IBAN IT 11 E 07601 15500 0000912385
intestato a Eleousa di Fernanda Santobuono