08/10/2021
Russia - Nel giorno della memoria di San Sergio


Mosca, 8 ottobre 2021 - Sua Santità il Patriarca di Mosca e di tutta la Rus’ Kirill si è congratulato con il vicario, gli abitanti e i pellegrini della Lavra della Santa Trinità di San Sergio nel giorno della memoria di San Sergio di Radonezh.
Sua Grazia, Sua Grazia Foma, vescovo di Sergiev Posad e Dmitrov, vicario della Lavra della Santa Trinità di San Sergio, vicario del Patriarca di Mosca e di tutta la Rus’

Agli abitanti e ai pellegrini della Lavra della Santa Trinità di San Sergio

Vostra Grazia!

Cari fratelli e sorelle!

Mi congratulo di cuore con tutti voi nel giorno della memoria di San Sergio di Radonezh, la lampada dai molti raggi della terra russa (sticheron al santo).

Questo meraviglioso santo di Cristo è particolarmente venerato dal nostro popolo, vedendo in lui un esempio di vita santa e pia, umiltà e obbedienza, mitezza e amore attivo per il prossimo, zelo per la gloria del Signore e forte speranza per l'aiuto dell’Onnipotente.

Il monaco Sergio è stato onorato con i meravigliosi doni di Dio, ma allo stesso tempo è rimasto sempre una persona modesta e senza pretese, riverente del fatto che il Creatore stesso e Produttore del mondo attraverso di lui manifesta la Sua volontà e aiuta la Sua creazione.

L'Igumeno della terra russa, essendo la pura casa della Trinità, per il Suo potere eresse chiese sante e creò monasteri per la salvezza dei monaci (sticheron al santo). Molti in cerca di una vita pia ricorsero al riparo di padre Sergio e, ascoltando le sue istruzioni, e soprattutto guardando le sue fatiche e opere, crebbero spiritualmente.

Dopo il riposo del Santo, i monaci continuarono ad affluire nel monastero da lui fondato. Il numero dei suoi seguaci si moltiplicò, furono erette nuove chiese e la preghiera nella meravigliosa sorte di Dio non si fermò per un minuto - fino a quando il monastero fu chiuso per decisione delle autorità atee.

Oggi non solo glorifichiamo padre Sergio, ma celebriamo anche un giubileo significativo: il 75° anniversario dell'apertura della Lavra della Santa Trinità e della ripresa dei servizi divini lì. Nel 1946, quando il fuoco delle persecuzioni atee non si era ancora spento nel nostro Paese, e mancava quasi mezzo secolo al diffuso ritorno delle chiese alla Chiesa, le campane suonarono di nuovo nel monastero. La cattedrale della Dormizione fu restituita alla Lavra e il Patriarca di Mosca e di tutta la Rus' Alessio I divenne il suo santo archimandrita. Iniziarono il restauro delle chiese e la rinascita della vita monastica.

Oggi la Lavra della Santa Trinità di San Sergio ci rallegra con il suo splendore. Chiunque venga qui sente sicuramente l'onnipotente aiuto di Dio e la speciale intercessione del fondatore del monastero, che con i suoi insegnamenti, come una scala celeste, eleva all'altezza delle virtù (il canone della festa) tutti coloro che si sforzano di vivere secondo la parola di Cristo.

Purtroppo, a causa della sfavorevole situazione epidemica, non posso condividere con voi la gioia di questa celebrazione. Ma considerando importante celebrare il 75° anniversario della ripresa della vita monastica nella Lavra, spero, per grazia di Dio, di guidare personalmente i servizi e gli eventi festivi programmati in concomitanza con questa data significativa, la prossima estate, quando la pienezza della Chiesa ortodossa russa glorificherà San Sergio di Radonezh e ricorderà in preghiera il 600° anniversario dell'acquisizione delle sue sante reliquie.

Ora rivolgo le mie preghiere al fondatore della Lavra e spero nella forte intercessione dell'Igumeno della terra russa per il nostro Paese, per la Chiesa e per il popolo davanti al trono dell'Onnipotente.

Attraverso le preghiere di padre Sergio, il Signore, datore di tutte le benedizioni, possa donarci forza spirituale e fisica, pace interiore invincibile e il suo generoso aiuto sulla via della salvezza.

Con amore in Cristo

+ Kirill, Patriarca di Mosca e di tutta la Rus’

(Fonte: Patriarhiya.ru)


<<Torna Indietro

Servizio patriarcale nella Lavra della Trinità di San Sergio nel giorno della memoria di San Sergio di Radonezh.
Agosto '17


Costi abbonamento

Abb. annuale € 30,00
Abb. benemerito € 50,00



Da versare su c/c postale n° 91231985
IBAN IT 11 E 07601 15500 0000912385
intestato a Eleousa di Fernanda Santobuono