12/09/2021
Russia - Liturgia patriarcale a San Pietroburgo


San Pietroburgo, 12 settembre 2021 – In occasione della festa del trasferimento delle reliquie del santo principe Alexander Nevsky (1724), la città di San Pietroburgo e la Lavra della Santa Trinità di Alexander Nevsky sono divenute il centro panrusso e di tutta la Chiesa delle celebrazioni dedicate all'800° anniversario della nascita del santo principe Alexander Nevsky.

La Divina Liturgia nella Cattedrale della Trinità della Lavra di Alexander Nevsky è stata guidata da Sua Santità il Patriarca di Mosca e di tutta la Rus’ Kirill. In questo giorno altamente solenne, il Primate della Chiesa ortodossa russa celebra anche una significativa data memorabile personale: esattamente mezzo secolo fa, il 12 settembre 1971, lo ieromonaco Kirill (Gundyaev) fu elevato al rango di archimandrita.

All'arrivo nella Lavra, Sua Santità Vladyka si è inchinato dinanzi alle reliquie del santo principe Alexander Nevsky, installate al centro della cattedrale in occasione della festa.





Hanno concelebrato con Sua Santità: il metropolita Vladimir di Chișinău
e di tutta la Moldova; il metropolita Vikentij di Tashkent e Uzbekistan, capo del Distretto metropolitano dell'Asia centrale; il metropolita Varsonofij di San Pietroburgo e Ladoga; il metropolita Pavel di Krutitsij e Kolomna, vicario patriarcale della metropolia di Mosca; il metropolita Hilarion di Volokolamsk, presidente del Dipartimento per le relazioni ecclesiastiche esterne del Patriarcato di Mosca; il metropolita Veniamin di Minsk e Zaslavl, esarca patriarcale di tutta la Bielorussia; il metropolita Dionisij di Voskresenskij, direttore del Dipartimento amministrativo del Patriarcato di Mosca, primo vicario del Patriarca di Mosca e di tutta la Rus’ a Mosca; il metropolita Feodor di Volgograd e Kamyshin; il metropolita Aleksej di Chelyabinsk e Miass; l'arcivescovo Nikanor di Yuzhno-Sakhalin e Curili; il vescovo Ignatij di Vyborg e Priozersk; il vescovo Nazarij di Kronshtadt, vicario della Lavra di Alexander Nevsky; il vescovo Mstislav di Tikhvin e Lodeynoye Pole; il vescovo Mitrofan di Gatchina e Luga; il vescovo Siluan di Lyskovo e Lukoyanov; il vescovo Siluan di Petergof, rettore dell'Accademia Teologica di San Pietroburgo; l'arciprete Sergej Kuksevich, segretario dell'amministrazione diocesana di San Pietroburgo; l'arciprete Bogdan Sojko, rettore della Cattedrale navale di San Nicola a San Pietroburgo; l'arciprete Vladimir Sorokin, rettore della Cattedrale del principe Vladimir, professore all'Accademia Teologica di San Pietroburgo; l'archimandrita Aleksej (Turikov), segretario personale di Sua Santità il Patriarca Kirill; il clero di San Pietroburgo e di Mosca.

Al servizio divino hanno partecipato: il presidente del Consiglio della Federazione dell'Assemblea federale della Federazione Russa V.I. Matvienko; il rappresentante plenipotenziario del Presidente della Federazione Russa nel Distretto Federale nordoccidentale A.V. Gutsan; il governatore di San Pietroburgo A.D. Beglov; il Governatore della regione di Leningrado A.Yu. Drozdenko; il primo viceministro della Cultura della Federazione Russa S.G. Obryvalin; il presidente dell'Assemblea legislativa di San Pietroburgo V.S. Makarov; il sindaco della città di Belgrado, Repubblica di Serbia, Zoran Radojicic.

I canti liturgici sono stati eseguiti dal coro del clero della metropolia di San Pietroburgo sotto la direzione di Yu.A. Gerasimov, dal coro misto dell'Accademia Teologica di San Pietroburgo sotto la direzione di R.G. Gundyaeva, dal coro della Lavra di Alexander Nevsky Lavra sotto la direzione dello ierodiacono Alexander (Urbanovich).

Il servizio divino patriarcale è stato trasmesso in diretta sui canali televisivi «San Pietroburgo», «Unione» e «Il Salvatore». Il servizio è stato trasmesso anche sul portale ufficiale della Chiesa ortodossa russa Patriarhiya.ru. Sul canale televisivo «San Pietroburgo» il servizio divino è stato commentato dal responsabile del settore delle comunicazioni presso il Dipartimento dell'informazione della diocesi di San Pietroburgo N.O. Rodomanov e dal candidato in Teologia, docente presso l'Accademia Teologica di San Pietroburgo, rettore della Chiesa degli Apostoli Pietro e Paolo presso l'Università Statale di San Pietroburgo, arciprete Kirill Kopejkin.

Alcuni credenti hanno pregato durante il servizio divino patriarcale guardando la trasmissione su due grandi schermi nella piazza Alexander Nevsky, nonché sugli schermi installati nell’allineamento della Prospettiva Nevsky e di fronte all'hotel «Moskva».

Durante la litania della «supplica intensa» sono state elevate preghiere per l’eliminazione dell'infezione da coronavirus. Al termine della litania il Primate della Chiesa ortodossa russa ha pregato a causa della diffusione dell'epidemia dannosa.

Il sermone prima della comunione ai Santi Misteri di Cristo è stato pronunciato dall'arciprete Aleksandr Budnikov, decano del distretto ecclesiastico di Vyborg della diocesi di San Pietroburgo, rettore della Chiesa del profeta Elia nel distretto Porokhovye di San Pietroburgo.

Al termine della Liturgia, a nome del clero della metropolia di San Pietroburgo e dei credenti ortodossi di San Pietroburgo, Sua Santità Vladyka è stato accolto dal metropolita Varsonofij di San Pietroburgo e Ladoga.

«Voi avete celebrato la Liturgia in questa meravigliosa cattedrale, nella quale hanno avuto luogo tutte le Vostre ordinazioni diaconale, sacerdotale, episcopale, e oggi, il 12 settembre del 1971 siete stato elevato al rango di archimandrita prima di partire per un viaggio di lavoro in Svizzera», ha affermato il metropolita Varsanofij.

Il capo della metropolia di San Pietroburgo ha presentato in dono a Sua Santità l'immagine del santo principe Alexander Nevsky con l'icona Feodorovskaya della Madre di Dio.

Sua Santità Vladyka è stato accolto anche dal vicario della Lavra, vescovo Nazarij di Kronshtadt, che ha presentato in dono a Sua Santità tre panagie, tra cui una panagia con l'immagine di sant’Alexander Nevsky e una panagia con l'immagine dell'icona Nevskaya della Madre di Dio «Pronta ad ascoltare».







Il Primate della Chiesa ortodossa russa si è rivolto ai fedeli con la parola primaziale.

«Vostre Eminenze, Vladyka Metropolita! Vostre Grazie, Vladyka Vicari!

Vorrei ringraziarVi di cuore per le Vostre congratulazioni, per le vostre gentili parole e per i meravigliosi doni. Per svolgere il moleben andremo in piazza, e lì mi rivolgerò alle persone e dirò ciò che vorrei dire in relazione a questa grande festa. E ora vorrei ringraziarVi dal profondo del mio cuore, Vladyka Metropolita, per il Vostro lavoro alla cattedra di San Pietroburgo, che è vicino al mio cuore, e in effetti la più vicina a me nella vita.

Tutti gli eventi significativi della mia biografia sacerdotale, infatti, hanno avuto luogo in questa cattedrale. Ma anche prima - ricordo molto bene come nel 1957, in connessione con il Festival della gioventù e degli studenti in Unione Sovietica, le autorità di Leningrado presero inaspettatamente la decisione di aprire la Cattedrale della Trinità della Lavra di Alexander Nevsky. Quando sono entrato per la prima volta in questo tempio, era spaventoso da guardare: le Porte Reali erano al loro posto, ma le icone erano in pessime condizioni, tutto era coperto da sporcizia, polvere... Eppure la cattedrale era rimasta com'era stata costruita, come era esistita nel corso della storia. Ricordo questo sporco, questa polvere, alcune donne che pulivano qualcosa con gli stracci. Ma quando la cattedrale è stata consegnata, è iniziato un enorme movimento popolare - credetemi, non ho mai visto niente di simile. In ciascuna delle chiese di Leningrado, dopo il servizio, il rettore si rivolgeva ai credenti e diceva che era necessario restaurare la Cattedrale della Trinità, e poi il fratello impegnato passava con un grande piatto. E la gente metteva soldi, le donne si toglievano orecchini, anelli, collane e in circa 20 minuti il piatto si riempiva completamente. E dietro c'era un uomo con un sacco in cui erano ammucchiate tutte le donazioni, e questo è successo due o tre volte, ad esempio in un tempio come la Cattedrale della Trasfigurazione a Leningrado. Tale era l'entusiasmo colossale: le persone hanno dato il massimo, e la cattedrale è stata restaurata, nonostante il fatto che le previsioni fossero diverse, e molti dicevano che non l’avrebbero mai fatto nella vita loro, che tutto era troppo difficile... La cattedrale è stata restaurata nel più breve tempo possibile e, naturalmente, è stata una grande gioia per tutta Leningrado e per i credenti. Iniziarono i servizi divini, la cattedrale divenne un luogo di attrazione per molti, ma, soprattutto, fu un segno, un simbolo di possibili cambiamenti nel nostro Paese nei confronti della Chiesa. In effetti, la cattedrale fu chiusa e all'improvviso iniziarono a svolgersi i servizi divini. È stata come una boccata d'aria fresca e la speranza che la situazione dei credenti nel Paese cambiasse in meglio - e così è successo in seguito.

Molti ricordi vividi sono associati a questa cattedrale. Qui infatti sono stato ordinato in tutti i gradi del sacerdozio, e sono contento che sia così, perché queste sono tappe molto importanti della mia biografia. Ogni volta che entro qui, ricordo il passato, ma guardando con gioia i fedeli, capisco che il presente non è peggiore del passato. Nel tempio apparvero persone completamente nuove, un contingente completamente nuovo. Queste sono persone moderne del XXI secolo, e sono qui, in questo tempio, all'ombra del santo nobile principe Alessandro. E questo testimonia il fatto che la fede ortodossa non scomparirà mai dalla vita del nostro popolo. Se abbiamo affrontato le tentazioni del XX secolo, allora per grazia di Dio affronteremo anche altre tentazioni, che, naturalmente, sorgeranno sempre sulla via di un credente, sulla via della Chiesa di Cristo.

Vorrei augurare a Voi, Vostra Eminenza, a tutto il clero della città di Pietro, alle autorità, a tutti coloro che sono responsabili della vita della città sulla Neva, l'aiuto di Dio, la forza e, soprattutto, la consapevolezza che, oltre al suo importante significato storico e culturale, San Pietroburgo ha un grandissimo significato spirituale per la vita del nostro popolo, per la vita della nostra Chiesa. Fu essa il fulcro dell'intera vita della Chiesa per oltre 200 anni. Qui c'era la capitale, e qui batteva il cuore della Chiesa ortodossa russa. Tutto questo, ovviamente, impone una grande responsabilità al clero della diocesi di San Pietroburgo. Bisogna essere degni dei vostri predecessori e bisogna essere degni del tempo in cui viviamo. Non nel senso che questa volta sia migliore di quello precedente, ma in quanto porta nuove sfide e nuovi compiti. E per affrontare queste sfide e risolvere questi compiti, dobbiamo avere forza spirituale, intellettuale e morale: siamo come la Chiesa di Dio, vescovi, sacerdoti e laici. Dobbiamo avere questo potere, non dobbiamo essere un fico infruttuoso. "Dai loro frutti li riconoscerete", e Dio conceda che la Chiesa russa porti frutto: il frutto dell'amore, il frutto della fede, il frutto della speranza.

Auguro l'aiuto di Dio a Voi, Vladyka, a tutto il clero e al gregge della diocesi di San Pietroburgo a me cara. Possa la benedizione di Dio attraverso le preghiere del santo principe Alexander Nevsky preservare il nostro popolo, il nostro Paese, la nostra Chiesa e tutti coloro che si rivolgono al Signore con fede e speranza, che onorano il nome del Suo grande santo, il grande statista e il vero eroe della Russia - il santo principe Alexander Nevsky. Amin».

Poi ha avuto luogo la consegna dei premi della Chiesa:

- in considerazione delle zelanti fatiche arcipastorali e in connessione con l'800° anniversario della nascita del santo principe Alexander Nevsky, il metropolita Varsonofij di San Pietroburgo e Ladoga è stato insignito dell'Ordine del Santo Principe Alexander Nevsky, II grado;

- in considerazione dell'assistenza alla Lavra della Santa Trinità di Alexander Nevsky e in connessione con l'800° anniversario della nascita del santo principe Alexander Nevsky, il governatore di San Pietroburgo A.D. Beglov è stato insignito dell'Ordine del Santo Principe Alexander Nevsky, II grado;

- in considerazione degli zelanti lavori arcipastorali e in connessione con l'800° anniversario della nascita del santo principe Alexander Nevsky, il vescovo di Kronshtadt Nazarij è stato insignito dell'Ordine del Santo Principe Alexander Nevsky, III grado;

- in considerazione delle opere per il bene della Santa Chiesa, il segretario dell'amministrazione diocesana di San Pietroburgo, rettore della Cattedrale della Risurrezione di Cristo («Salvatore sul sangue») a San Pietroburgo, arciprete Sergej Kuksevich, è stato insignito dell'Ordine del Santo Principe Daniele di Mosca, III grado;

- in considerazione dell'assistenza alla Lavra della Santa Trinità di Alexander Nevsky Lavra e in connessione con l'800° anniversario della nascita del santo principe Alexander Nevsky, il vicegovernatore di San Pietroburgo nel Governo di San Pietroburgo, A.N. Belsky, è stato insignito dell'Ordine del Santo Principe Alexander Nevsky, III grado;

- in considerazione dell'assistenza alla Lavra della Santa Trinità di Alexander Nevsky e in connessione con l'800° anniversario della nascita del santo principe Alexander Nevsky, il vicecapo dell'Amministrazione del governatore di San Pietroburgo, V.V. Kalugin, è stato insignito dell'Ordine del Santo Principe Alexander Nevsky, III grado;

- in considerazione dell'assistenza alla Lavra della Santa Trinità di Alexander Nevsky e in connessione con l'800° anniversario della nascita del santo principe Alexander Nevsky, il capo dell'amministrazione del Distretto centrale di San Pietroburgo, M.S. Meiksin, è stato insignito della medaglia «Gratitudine Patriarcale»;

- in considerazione dell'assistenza alla Lavra della Santa Trinità di Alexander Nevsky e in connessione con l'800° anniversario della nascita del santo principe Alexander Nevsky, il capo del dipartimento per i rapporti con le associazioni religiose dell'Amministrazione del governatore di San Pietroburgo, V.G. Ivanov, ha ricevuto la medaglia dell'Ordine del Santo Principe Alexander Nevsky;

- in considerazione delle opere per il bene della Santa Chiesa e in connessione con l'800° anniversario della nascita del santo principe Alexander Nevsky, l’assistente del vicario della Lavra di Alexander Nevsky per il restauro e la conservazione del patrimonio culturale, assistente dell’architetto diocesano della diocesi di San Pietroburgo, A.M. Odintsov, è stato insignito della medaglia dell'Ordine di San Serafino di Sarov.

Inoltre, Sua Santità il Patriarca di Mosca e di tutta la Rus' Kirill ha guidato la processione con le reliquie del santo principe Alexander Nevsky dalla Cattedrale della Trinità alla Piazza di Alexander Nevsky.

(Fonte: Servizio stampa del Patriarca di Mosca e di tutta la Rus’; www.patriarhiya.ru)





<<Torna Indietro

Visita patriarcale nella metropolia di San Pietroburgo in occasione dell'800° anniversario di Alexander Nevsky. Liturgia nella Lavra di Alexander Nevsky.
Visita patriarcale nella metropolia di San Pietroburgo in occasione dell'800° anniversario di Alexander Nevsky. Liturgia nella Lavra di Alexander Nevsky.
Visita patriarcale nella metropolia di San Pietroburgo in occasione dell'800° anniversario di Alexander Nevsky. Liturgia nella Lavra di Alexander Nevsky.
Visita patriarcale nella metropolia di San Pietroburgo in occasione dell'800° anniversario di Alexander Nevsky. Liturgia nella Lavra di Alexander Nevsky.
Visita patriarcale nella metropolia di San Pietroburgo in occasione dell'800° anniversario di Alexander Nevsky. Liturgia nella Lavra di Alexander Nevsky.
Visita patriarcale nella metropolia di San Pietroburgo in occasione dell'800° anniversario di Alexander Nevsky. Liturgia nella Lavra di Alexander Nevsky.
Visita patriarcale nella metropolia di San Pietroburgo in occasione dell'800° anniversario di Alexander Nevsky. Liturgia nella Lavra di Alexander Nevsky.
Visita patriarcale nella metropolia di San Pietroburgo in occasione dell'800° anniversario di Alexander Nevsky. Liturgia nella Lavra di Alexander Nevsky.
Visita patriarcale nella metropolia di San Pietroburgo in occasione dell'800° anniversario di Alexander Nevsky. Liturgia nella Lavra di Alexander Nevsky.
Visita patriarcale nella metropolia di San Pietroburgo in occasione dell'800° anniversario di Alexander Nevsky. Liturgia nella Lavra di Alexander Nevsky.
Visita patriarcale nella metropolia di San Pietroburgo in occasione dell'800° anniversario di Alexander Nevsky. Liturgia nella Lavra di Alexander Nevsky.
Visita patriarcale nella metropolia di San Pietroburgo in occasione dell'800° anniversario di Alexander Nevsky. Liturgia nella Lavra di Alexander Nevsky.
Visita patriarcale nella metropolia di San Pietroburgo in occasione dell'800° anniversario di Alexander Nevsky. Liturgia nella Lavra di Alexander Nevsky.
Visita patriarcale nella metropolia di San Pietroburgo in occasione dell'800° anniversario di Alexander Nevsky. Liturgia nella Lavra di Alexander Nevsky.
Visita patriarcale nella metropolia di San Pietroburgo in occasione dell'800° anniversario di Alexander Nevsky. Liturgia nella Lavra di Alexander Nevsky.
Visita patriarcale nella metropolia di San Pietroburgo in occasione dell'800° anniversario di Alexander Nevsky. Liturgia nella Lavra di Alexander Nevsky.
Visita patriarcale nella metropolia di San Pietroburgo in occasione dell'800° anniversario di Alexander Nevsky. Liturgia nella Lavra di Alexander Nevsky.
Visita patriarcale nella metropolia di San Pietroburgo in occasione dell'800° anniversario di Alexander Nevsky. Liturgia nella Lavra di Alexander Nevsky.
Visita patriarcale nella metropolia di San Pietroburgo in occasione dell'800° anniversario di Alexander Nevsky. Liturgia nella Lavra di Alexander Nevsky.
Visita patriarcale nella metropolia di San Pietroburgo in occasione dell'800° anniversario di Alexander Nevsky. Liturgia nella Lavra di Alexander Nevsky.
Visita patriarcale nella metropolia di San Pietroburgo in occasione dell'800° anniversario di Alexander Nevsky. Liturgia nella Lavra di Alexander Nevsky.
Visita patriarcale nella metropolia di San Pietroburgo in occasione dell'800° anniversario di Alexander Nevsky. Liturgia nella Lavra di Alexander Nevsky.
Visita patriarcale nella metropolia di San Pietroburgo in occasione dell'800° anniversario di Alexander Nevsky. Liturgia nella Lavra di Alexander Nevsky.
Visita patriarcale nella metropolia di San Pietroburgo in occasione dell'800° anniversario di Alexander Nevsky. Liturgia nella Lavra di Alexander Nevsky.
Visita patriarcale nella metropolia di San Pietroburgo in occasione dell'800° anniversario di Alexander Nevsky. Liturgia nella Lavra di Alexander Nevsky.
Visita patriarcale nella metropolia di San Pietroburgo in occasione dell'800° anniversario di Alexander Nevsky. Liturgia nella Lavra di Alexander Nevsky.
Visita patriarcale nella metropolia di San Pietroburgo in occasione dell'800° anniversario di Alexander Nevsky. Liturgia nella Lavra di Alexander Nevsky.
Visita patriarcale nella metropolia di San Pietroburgo in occasione dell'800° anniversario di Alexander Nevsky. Liturgia nella Lavra di Alexander Nevsky.
Visita patriarcale nella metropolia di San Pietroburgo in occasione dell'800° anniversario di Alexander Nevsky. Liturgia nella Lavra di Alexander Nevsky.
Visita patriarcale nella metropolia di San Pietroburgo in occasione dell'800° anniversario di Alexander Nevsky. Liturgia nella Lavra di Alexander Nevsky.
Visita patriarcale nella metropolia di San Pietroburgo in occasione dell'800° anniversario di Alexander Nevsky. Liturgia nella Lavra di Alexander Nevsky.
Visita patriarcale nella metropolia di San Pietroburgo in occasione dell'800° anniversario di Alexander Nevsky. Liturgia nella Lavra di Alexander Nevsky.
Visita patriarcale nella metropolia di San Pietroburgo in occasione dell'800° anniversario di Alexander Nevsky. Liturgia nella Lavra di Alexander Nevsky.
Visita patriarcale nella metropolia di San Pietroburgo in occasione dell'800° anniversario di Alexander Nevsky. Liturgia nella Lavra di Alexander Nevsky.
Visita patriarcale nella metropolia di San Pietroburgo in occasione dell'800° anniversario di Alexander Nevsky. Liturgia nella Lavra di Alexander Nevsky.
Visita patriarcale nella metropolia di San Pietroburgo in occasione dell'800° anniversario di Alexander Nevsky. Liturgia nella Lavra di Alexander Nevsky.
Visita patriarcale nella metropolia di San Pietroburgo in occasione dell'800° anniversario di Alexander Nevsky. Liturgia nella Lavra di Alexander Nevsky.
Visita patriarcale nella metropolia di San Pietroburgo in occasione dell'800° anniversario di Alexander Nevsky. Liturgia nella Lavra di Alexander Nevsky.
Visita patriarcale nella metropolia di San Pietroburgo in occasione dell'800° anniversario di Alexander Nevsky. Liturgia nella Lavra di Alexander Nevsky.
Visita patriarcale nella metropolia di San Pietroburgo in occasione dell'800° anniversario di Alexander Nevsky. Liturgia nella Lavra di Alexander Nevsky.
Visita patriarcale nella metropolia di San Pietroburgo in occasione dell'800° anniversario di Alexander Nevsky. Liturgia nella Lavra di Alexander Nevsky.
Visita patriarcale nella metropolia di San Pietroburgo in occasione dell'800° anniversario di Alexander Nevsky. Liturgia nella Lavra di Alexander Nevsky.
Visita patriarcale nella metropolia di San Pietroburgo in occasione dell'800° anniversario di Alexander Nevsky. Liturgia nella Lavra di Alexander Nevsky.
Visita patriarcale nella metropolia di San Pietroburgo in occasione dell'800° anniversario di Alexander Nevsky. Liturgia nella Lavra di Alexander Nevsky.
Visita patriarcale nella metropolia di San Pietroburgo in occasione dell'800° anniversario di Alexander Nevsky. Liturgia nella Lavra di Alexander Nevsky.
Visita patriarcale nella metropolia di San Pietroburgo in occasione dell'800° anniversario di Alexander Nevsky. Liturgia nella Lavra di Alexander Nevsky.
Visita patriarcale nella metropolia di San Pietroburgo in occasione dell'800° anniversario di Alexander Nevsky. Liturgia nella Lavra di Alexander Nevsky.
Visita patriarcale nella metropolia di San Pietroburgo in occasione dell'800° anniversario di Alexander Nevsky. Liturgia nella Lavra di Alexander Nevsky.
Visita patriarcale nella metropolia di San Pietroburgo in occasione dell'800° anniversario di Alexander Nevsky. Liturgia nella Lavra di Alexander Nevsky.
Visita patriarcale nella metropolia di San Pietroburgo in occasione dell'800° anniversario di Alexander Nevsky. Liturgia nella Lavra di Alexander Nevsky.
Visita patriarcale nella metropolia di San Pietroburgo in occasione dell'800° anniversario di Alexander Nevsky. Liturgia nella Lavra di Alexander Nevsky.
Visita patriarcale nella metropolia di San Pietroburgo in occasione dell'800° anniversario di Alexander Nevsky. Liturgia nella Lavra di Alexander Nevsky.
Visita patriarcale nella metropolia di San Pietroburgo in occasione dell'800° anniversario di Alexander Nevsky. Liturgia nella Lavra di Alexander Nevsky.
Visita patriarcale nella metropolia di San Pietroburgo in occasione dell'800° anniversario di Alexander Nevsky. Liturgia nella Lavra di Alexander Nevsky.
Visita patriarcale nella metropolia di San Pietroburgo in occasione dell'800° anniversario di Alexander Nevsky. Liturgia nella Lavra di Alexander Nevsky.
Visita patriarcale nella metropolia di San Pietroburgo in occasione dell'800° anniversario di Alexander Nevsky. Liturgia nella Lavra di Alexander Nevsky.
Visita patriarcale nella metropolia di San Pietroburgo in occasione dell'800° anniversario di Alexander Nevsky. Liturgia nella Lavra di Alexander Nevsky.
Visita patriarcale nella metropolia di San Pietroburgo in occasione dell'800° anniversario di Alexander Nevsky. Liturgia nella Lavra di Alexander Nevsky.
Visita patriarcale nella metropolia di San Pietroburgo in occasione dell'800° anniversario di Alexander Nevsky. Liturgia nella Lavra di Alexander Nevsky.
Visita patriarcale nella metropolia di San Pietroburgo in occasione dell'800° anniversario di Alexander Nevsky. Liturgia nella Lavra di Alexander Nevsky.
Agosto '17


Costi abbonamento

Abb. annuale € 30,00
Abb. benemerito € 50,00



Da versare su c/c postale n° 91231985
IBAN IT 11 E 07601 15500 0000912385
intestato a Eleousa di Fernanda Santobuono