11/09/2021
Russia - Memoriale in onore di Alexander Nevsky


Samolva, 11 settembre 2021 – Il presidente Vladimir Putin ha preso parte alla cerimonia di inaugurazione del complesso commemorativo «Principe Alexander Nevsky con seguito» nei pressi del lago Peipsi, nel villaggio di Samolva (distretto di Gdov, regione di Pskov).
All'evento solenne hanno partecipato anche il metropolita di Pskov e Porkhov, presidente del Consiglio patriarcale per la cultura Tikhon (Shevkunov), l'assistente del Presidente, presidente della Società storica militare russa Vladimir Medinsky e il governatore della regione di Pskov Mikhail Vedernikov. La benedizione del monumento è stata effettuata dal Patriarca di Mosca e di tutta la Rus’ Kirill.





Al termine della cerimonia, il Presidente ha visitato la cappella in onore del santo principe e ha anche parlato brevemente con i rappresentanti dell'organizzazione «Squadre studentesche russe» e del movimento «Volontari della cultura» - partecipanti al progetto per il miglioramento dei borghi adiacenti al complesso storico e culturale.

L'apertura del memoriale sulle rive del lago Peipsi è uno degli eventi centrali della celebrazione dell'800° anniversario della nascita di Alexander Nevsky, che si svolge - in conformità con il decreto presidenziale - nel 2021. La base della struttura è una composizione scultorea di 50 tonnellate composta dalle figure del principe e dei cavalieri, su cui sventolano uno stendardo e due striscioni con i volti di santi. La parte posteriore è costituita da un fregio a mosaico.

* * *

Discorso alla cerimonia di apertura

Vladimir Putin: Cari amici, Vostra Santità!

Oggi stiamo inaugurando un magnifico complesso commemorativo in onore dei difensori della terra russa. Qui, sul lago Peipsi, il principe Alexander Nevsky con la sua squadra sconfisse gli invasori stranieri, difese Novgorod e Pskov e, di fatto, l'intera Rus’ storica. Questa vittoria divenne uno dei simboli della gloria militare della Russia.





Quest'anno celebriamo l'800° anniversario della nascita di Alexander Nevsky. L'amore sincero e profondo della nostra gente per lui si tramanda di generazione in generazione. È onorato come un sovrano che si è preso cura della Patria con tutto il cuore, come un talentuoso comandante e diplomatico e, naturalmente, come custode della fede e delle tradizioni della sua terra natale, dei nativi, della sua forza spirituale e morale.

Ha vissuto nel periodo più difficile della storia russa, quando la minaccia di estinzione, vale a dire la scomparsa, la perdita della nostra statualità poteva diventare una tragica realtà. Quasi tutti i principati dell'antica Rus’ sopravvissero alla devastante invasione dell'Orda e le terre di Novgorod e Pskov stavano cercando di soggiogare i loro vicini occidentali. Nella lotta per questa, infatti, l'ultima frontiera della Patria, Alexander Nevsky e i suoi guerrieri si ersero potenti e inespugnabili.

Schiacciarono gli svedesi sulla Neva, cacciarono gli invasori da Koporye e ottennero la vittoria sul lago Peipsi. Questa vittoria è diventata decisiva, ha fermato l'offensiva dei nemici e ha mostrato a tutti - in Occidente e in Oriente - che il potere della Russia non è spezzato e che ci sono persone sulla terra russa, pronte, senza risparmiarsi, a combattere per esso.

Alexander Nevsky, un brillante comandante, un tenace difensore della Russia, aveva poco più di 20 anni e tutta la sua squadra era sostanzialmente la stessa, proprio come lui, molto giovane. Vediamo qui, al memoriale, le immagini di questi coraggiosi giovani guerrieri, che si ergevano sull'armatura dei nemici sconfitti. La storia non ha conservato le immagini dei ritratti dei guerrieri principeschi e, secondo l'intenzione dello scultore, per quanto ne sappiamo, le loro immagini sono collettive.

Qui vediamo anche i volti dei paracadutisti della leggendaria sesta compagnia, che hanno mostrato un enorme eroismo nel nostro tempo. È simbolico che il loro reggimento porti il nome di Alexander Nevsky, e oggi i soldati di questo reggimento sono qui, nella guardia d'onore. Niente può spezzare il sacro legame dei tempi e delle generazioni.

Cari amici!

La personalità di Alexander Nevsky è davvero grandiosa e il suo percorso di vita è stato difficile e arduo. L'ego è stato il percorso di scelta, che ha sempre preso nell'interesse di preservare l'identità e le basi spirituali del popolo russo, in nome della nativa Rus’, in nome del futuro del nostro Stato. Per il suo bene, Alexander Nevsky ha compiuto imprese non solo come guerriero sul campo di battaglia, ma anche come abile diplomatico e saggio statista, saggio politico.

Ha preso su di sé una pesante responsabilità, ha mostrato una lungimiranza e una volontà uniche e ha fatto di tutto per rendere la Rus’ più forte, per essere in grado di salvare, preservare e continuare la tradizione dell'antica statualità russa.

L'essenza delle sue imprese si riflette nelle parole di Mikhail Lomonosov, incise sulla tomba di Alexander Nevsky: «... Per domare la barbarie in Oriente, abbattere l'invidia in Occidente». E la sua eredità è stato uno Stato russo forte e centralizzato creato dai discendenti, dove le persone si realizzano come un tutt'uno e conservano la memoria di Alexander Nevsky per secoli. Le sue imprese sono state e rimangono per noi un sostegno morale, spirituale, un esempio di patriottismo totalizzante.

L'apertura del complesso commemorativo «Principe Alexander Nevsky con seguito» è un'altra conferma del profondo rispetto del nostro popolo per i difensori della Patria. Ringrazio sinceramente l'iniziatore della sua creazione - il presidente del Consiglio patriarcale per la cultura, il metropolita Tikhon di Pskov e Porkhov, tutti coloro che hanno preso parte alla progettazione e alla creazione di questo monumento: la Società storica militare russa, il Ministero della Difesa, le autorità della regione di Pskov e del distretto di Gdov.

Ringraziamenti speciali, parole speciali di gratitudine rivolgo allo scultore Vitaly Dmitrievich Shanov per la talentuosa incarnazione delle immagini eroiche dei guerrieri-difensori.

So che le terre qui, a Samolva, vicino al monumento, avranno lo status di campo di gloria militare. Volontari provenienti da trenta regioni del nostro Paese, tra cui, ovviamente, Pskov, contribuiscono al miglioramento di questo territorio e dei villaggi vicini. Questo lavoro continuerà.

Naturalmente, lo Stato rafforzerà e aumenterà anche i suoi sforzi per garantire che questa terra sia in condizioni decenti. Ho appena detto al governatore [Mikhail Vedernikov] che prenderemo ulteriori decisioni in questo settore nel prossimo futuro.

Auguro successo a tutti i partecipanti a questo progetto - i ragazzi dei gruppi studenteschi e il movimento «Volontari della Cultura».

Cari amici!

Nonostante i secoli che ci dividono, l'immagine di Alexander Nevsky è percepita come vicina e comprensibile, accompagna e preserva la Russia, sostiene, ispira il nostro popolo sia nei fatidici periodi di prove che in tempo di pace e, sono sicuro, per sempre, per secoli rimarrà un grande esempio di servizio alla Patria.

Grazie per l'attenzione.

(Fonte: kremlin.ru)


<<Torna Indietro

Samolva - Cerimonia di inaugurazione del complesso commemorativo «Principe Alexander Nevsky con seguito». Foto - Alexander Demyanchuk/Tass.
Samolva - Cerimonia di inaugurazione del complesso commemorativo «Principe Alexander Nevsky con seguito». Foto - Aleksej Druzhinin/Tass.
Samolva - Cerimonia di inaugurazione del complesso commemorativo «Principe Alexander Nevsky con seguito». Foto - Alexander Demyanchuk/Tass.
Samolva – Il presidente Vladimir Putin con il metropolita di Pskov e Porkhov Tikhon (Shevkunov) e il Patriarca di Mosca e di tutta la Rus’ Kirill prima della cerimonia di inaugurazione del complesso commemorativo «Il principe Alexander Nevsky con seguito».
Samolva – Il presidente Vladimir Putin con il governatore della regione di Pskov Mikhail Vedernikov, l'assistente presidenziale Vladimir Medinsky, il metropolita di Pskov e Porkhov Tikhon (Shevkunov) e il Patriarca di Mosca e di tutta la Rus' Kirill (da sinistra a destra) prima della cerimonia di inaugurazione del complesso commemorativo «Il principe Alexander Nevsky con seguito».
 Samolva – Il presidente Vladimir Putin con il metropolita di Pskov e Porkhov Tikhon (Shevkunov), il Patriarca di Mosca e di tutta la Rus' Kirill, il governatore della regione di Pskov Mikhail Vedernikov e l'assistente presidenziale Vladimir Medinsky (da sinistra a destra) alla cerimonia di inaugurazione del complesso commemorativo «Il principe Alexander Nevsky con seguito».
Samolva - Cerimonia di inaugurazione del complesso commemorativo «Principe Alexander Nevsky con seguito». Foto - Aleksej Druzhinin/Tass.
Samolva - Discorso del presidente Vladimir Putin alla cerimonia di inaugurazione del complesso commemorativo «Il principe Alexander Nevsky con seguito».
Samolva - Cerimonia di inaugurazione del complesso commemorativo «Principe Alexander Nevsky con seguito».
Samolva - Cerimonia di inaugurazione del complesso commemorativo «Il principe Alexander Nevsky con seguito». Il rito di benedizione del memoriale storico e culturale è stato condotto dal Patriarca Kirill di Mosca e di tutta la Rus'.
Samolva – Sopralluogo al monumento.
Samolva – Il presidente Vladimir Putin con il governatore della regione di Pskov Mikhail Vedernikov, il metropolita di Pskov e Porkhov Tikhon (Shevkunov), l'assistente presidenziale Vladimir Medinsky e il Patriarca di Mosca e di tutta la Rus' Kirill (da sinistra a destra) alla cerimonia di inaugurazione del complesso commemorativo «Principe Alexander Nevsky con seguito».
 Samolva – Al termine della cerimonia di inaugurazione del complesso commemorativo «Principe Alexander Nevsky con seguito», Vladimir Putin ha brevemente parlato con i rappresentanti dell'organizzazione «Squadre studentesche russe» e del movimento «Volontari della cultura».
Samolva – Al termine della cerimonia di inaugurazione del complesso commemorativo «Principe Alexander Nevsky con seguito», Vladimir Putin ha brevemente parlato con i rappresentanti dell'organizzazione «Squadre studentesche russe» e del movimento «Volontari della cultura».
 Samolva – Il presidente Vladimir Putin con il governatore della regione di Pskov Mikhail Vedernikov, il metropolita di Pskov e Porkhov Tikhon (Shevkunov), l'assistente presidenziale Vladimir Medinsky, il Patriarca di Mosca e di tutta la Rus’ Kirill (da sinistra a destra) al termine della cerimonia di inaugurazione del complesso commemorativo «Principe Alexander Nevsky con un seguito».  Foto - Aleksej Druzhinin/Tass.
Samolva – Il presidente Vladimir Putin con il governatore della regione di Pskov Mikhail Vedernikov, il metropolita di Pskov e Porkhov Tikhon (Shevkunov), l'assistente presidenziale Vladimir Medinsky, il Patriarca di Mosca e di tutta la Rus’ Kirill (da sinistra a destra) al termine della cerimonia di inaugurazione del complesso commemorativo «Principe Alexander Nevsky con seguito».  Foto - Aleksej Druzhinin/Tass.
Samolva – Il presidente Vladimir Putin con il metropolita di Pskov e Porkhov Tikhon (Shevkunov) e il Patriarca di Mosca e di tutta la Rus’ Kirill al termine della cerimonia di  inaugurazione del complesso commemorativo «Il principe Alexander Nevsky con seguito».
Agosto '17


Costi abbonamento

Abb. annuale € 30,00
Abb. benemerito € 50,00



Da versare su c/c postale n° 91231985
IBAN IT 11 E 07601 15500 0000912385
intestato a Eleousa di Fernanda Santobuono