09/09/2021
Russia - Negoziati con i talebani per Paesi terzi


Mosca, 9 settembre 2021 - Il presidente russo Vladimir Putin ha spiegato che su richiesta di Paesi terzi, la Russia presta assistenza nell'organizzazione dell'evacuazione di cittadini di questi ultimi dall'Afghanistan, negoziando con alcuni leader dei talebani (il movimento è bandito nella Federazione Russa come movimento terroristico).






«Molti ci chiedono di aiutare ad evacuare cittadini di Paesi terzi e anche alcuni afghani dal territorio dell'Afghanistan. Lo facciamo e non certo clandestinamente, negoziamo anche con i leader dei talebani riguardo a specifiche categorie di cittadini», le parole di Putin durante la conferenza stampa al termine dei colloqui con il presidente bielorusso Aleksandr Lukashenko, svoltisi il 9 settembre.

All'inizio di agosto il movimento radicale Talebani* ha lanciato un'offensiva contro le forze governative in Afghanistan. Il 15 agosto i ribelli sono entrati nella capitale Kabul occupando il palazzo presidenziale, e il 16 agosto hanno dichiarato la fine della guerra nel Paese.
Il 31 agosto le forze della Nato hanno lasciato l'aeroporto di Kabul attraverso il quale hanno evacuato le persone dall'Afghanistan, gli alleati hanno promesso di continuare a fornire assistenza alle persone a rischio, sia afghani che stranieri, che desiderano partire più tardi.
Nella giornata di oggi in Qatar è arrivato il primo volo commerciale da Kabul dopo che le forze della Nato hanno lasciato l'Afghanistan.

*Organizzazione terroristica estremista illegale in Russia ed in altri Paesi

(Fonte: it.sputniknews.com)


<<Torna Indietro

Mosca – Vladimir Putin con il presidente della Bielorussia Alexander Lukashenko durante la conferenza stampa congiunta dopo i colloqui russo-bielorussi. Foto: RIA Novosti.
Agosto '17


Costi abbonamento

Abb. annuale € 30,00
Abb. benemerito € 50,00



Da versare su c/c postale n° 91231985
IBAN IT 11 E 07601 15500 0000912385
intestato a Eleousa di Fernanda Santobuono