06/01/2021
Russia - Vigilia della Natività di Cristo


Mosca, 6 gennaio 2021 - Alla vigilia della festa della Natività di Cristo (vigilia di Natale), Sua Santità il Patriarca di Mosca e di tutta la Rus’ Kirill ha celebrato la Divina Liturgia di San Basilio il Grande nella Cattedrale di Cristo Salvatore a Mosca.
Hanno concelebrato con Sua Santità: il metropolita Dionisij di Voskresenskij, direttore del Dipartimento amministrativo del Patriarcato di Mosca, primo vicario del Patriarca di Mosca e di tutta la Rus’ a Mosca; il vescovo Foma di Pavlovo-Posad, capo della Segreteria amministrativa del Patriarcato di Mosca; l’arciprete Mikhail Ryazantsev, decano della Cattedrale di Cristo Salvatore; l'archimandrita Aleksej (Turikov), segretario personale di Sua Santità il Patriarca; il clero di Mosca.







I canti liturgici sono stati eseguiti dal coro patriarcale della Cattedrale di Cristo Salvatore (diretto da I.B. Tolkachev).

Durante la litania della «supplica intensa» sono state elevate preghiere per l’eliminazione dell'infezione da coronavirus.

Al termine della litania il Primate della Chiesa ortodossa russa ha pregato per il dilagare dell'epidemia dannosa.

Il sermone prima della comunione ai Santi Misteri di Cristo è stato pronunciato dall'arciprete Vasilij Gelevan, chierico della Chiesa dell'Annunciazione della Santissima Madre di Dio in Sokolniki di Mosca.

Il servizio divino patriarcale è stato trasmesso in diretta sui canali televisivi «Unione» e «Il Salvatore».

Al termine della Liturgia, sono stati cantati il tropario e il kontakion della festa della Natività di Cristo davanti al cero natalizio, che segna la Stella di Betlemme.

Sua Santità il Patriarca Kirill si è rivolto ai credenti con la parola primaziale.

«Nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo!

Con questo servizio divino abbiamo aperto le porte per entrare nella grande festa luminosa della Natività di Cristo. “La Tua Nascita, Cristo nostro Dio, ha fatto sorgere al mondo la luce della conoscenza” - le parole del Tropario ci rivelano il significato stesso di quanto accaduto. E sorge la domanda: non c'era una mente umana prima della venuta di Cristo nel mondo? Certo, tutti quelli che conoscono la storia almeno superficialmente, per non parlare degli specialisti, diranno: questo non è affatto vero! La più grande mente umana ha lasciato monumenti meravigliosi. Anche ora siamo sbalorditi dalle piramidi egizie, dalle rovine di antiche città, e comprendiamo quanto bene siano state sviluppate le scienze, quanto bene le persone conoscessero la matematica, le leggi della natura, la meccanica, quali incredibili strutture hanno costruito. In altre parole, la mente era presente nella vita umana non meno che dopo la venuta del Salvatore nel mondo.

Allora di che tipo di conoscenza parliamo quando diciamo "la luce della conoscenza ha brillato nel mondo"? Il Tropario ci porta un grande mistero divino: attraverso la venuta nel mondo del Salvatore, alla razza umana è stato dato di vedere, sentire, realizzare e avere sempre una mente divina. La mente portata a noi dal Signore Gesù Cristo. La mente che è impressa nelle pagine dei Vangeli e in tutti gli scritti del Nuovo Testamento. La mente, che racchiude nella sua Sacra Tradizione la Chiesa Universale.

In che modo questa mente ha armato la razza umana? Ci ha armati tutti con la cosa più importante: la capacità di distinguere il bene dal male. Non come è successo in paradiso, quando, dopo aver assaggiato l'albero della conoscenza del bene e del male, le persone si sono rese conto che c'è il bene e il male e hanno subito seguito la via del male. Ma per correggere i peccati della razza umana a partire da Adamo, ci viene data, insieme alla consapevolezza che esiste una mente divina, e il potere divino, la grazia divina, che aiuta a mantenere questa mente nella nostra mente e, inoltre, ci fornisce la capacità di resistere alla moltitudine di oggetti attraenti, pensieri, idee e tutto ciò che ricade su una persona e mantenere la fiducia nella mente divina.

In quale altro modo possiamo spiegare la straordinaria esistenza della Chiesa di Cristo - la comunità dei Suoi apostoli, che si è moltiplicata attraverso gli altri Suoi discepoli e alla quale anche noi apparteniamo nel XXI secolo della bontà di Dio? Come si può spiegare tutto questo? Questo sarebbe impossibile se non fosse per la capacità di distinguere una mente malvagia dalla buona conoscenza, se tutto fosse mescolato come era nella vita pagana, nella società pagana, nella filosofia pagana, e come ora i filosofi che sono lontani da Dio stanno cercando di raggiungere questo obiettivo e solo persone potenti con accesso ai media - coloro che, influenzando la coscienza umana, cercano di distruggere il confine tra il bene e il male, la verità e le menzogne.

Ma anche oggi possiamo vincere tutte le tentazioni, come le hanno vinte i nostri predecessori, a cominciare dalla Natività di Cristo, perché la mente divina è con noi. Questa mente divina è contenuta nella Sacra Scrittura, nell'insegnamento della Chiesa. È la mente divina che spesso ci fa andare contro la tendenza generale. Come spesso accaduto nella storia, chi è andato controcorrente non ha solo sentito addosso la pressione dell'acqua fangosa, ma è rimasto anche in minoranza. Tuttavia, abbiamo l'opportunità, possedendo la mente divina contenuta nella Parola di Dio, nella grande Tradizione della Chiesa ortodossa, di distinguere il bene dal male, la verità dalla menzogna. E finché sarà così, il mondo esisterà, perché i giusti vivranno, quelli che vogliono vivere secondo la verità divina vivranno, non importa come persuadano le persone a vivere secondo la menzogna.

Oggi è un grande giorno in cui ricordiamo la manifestazione di Dio nella carne, e attraverso di lui - la manifestazione della mente divina, della potenza divina, della volontà divina. E come dovrebbe essere gioioso per tutti noi che nel 2021, dopo la Natività di Cristo, glorifichiamo lo stesso Bambino, Che i pastori hanno glorificato nella grotta di Betlemme, Che gli antichi saggi adoravano, la fede in Chi, come Salvatore del mondo, è contenuta nella Chiesa di quei tempi antichi anche fino ai nostri giorni! E possa il Signore, per la Sua misericordia, per la Sua grazia, preservare questa fede in noi - la fede dei santi apostoli, martiri e confessori. Possa essere preservata questa fede, che ci consente di distinguere il bene dal male nei nostri cuori, nelle nostre menti e, soprattutto, nei cuori delle generazioni future, in modo che fino alla fine del secolo l'umanità, confidando nella grande misericordia di Dio manifestata attraverso la nascita del Salvatore del mondo, potrebbe mantenere la speranza di salvezza.

Oggi siamo in piccola quantità, anche se sufficiente; mi aspettavo che fosse meno. Grazie per essere venuti in questo santo giorno alla Cattedrale di Cristo Salvatore. Ma in molte chiese ci sono pochissime persone, perché una malattia molto pericolosa ha colpito il mondo intero e la nostra gente e, ovviamente, dobbiamo rispettare tutte le istruzioni dei medici: indossare mascherine, cercare di mantenere le distanze l'uno dall'altro, non fare molto di quello a cui siamo abituati, perché la nostra disattenzione può provocare una malattia terribile. Invito tutti voi, miei cari, a comportarvi secondo le esigenze che la medicina moderna impone oggi a ciascuno di noi, a tutta la razza umana. Tutti questi requisiti e regolamenti non devono essere trascurati. So che ci sono persone che non credono in niente, né nella malattia né nel pericolo, che ignorano le prescrizioni mediche; ma noi credenti sappiamo che non ci sono solo queste persone stupide nel mondo (e possono essere chiamate così), ma ce ne sono anche molte che non credono in Dio. Il fenomeno dell'incredulità esiste ed è sempre pericoloso. È molto pericoloso quando le persone non credono in Dio, è mortale, proprio come oggi è pericoloso se le persone non credono nella diffusione dell'infezione e non si proteggono da essa.

Cosa ci impedisce di essere persone veramente religiose? Prima di tutto, le tentazioni del mondo. E oggi il Signore ci ha mostrato la futilità di tutte queste tentazioni, la fragilità di tutto ciò che per tante persone che non riconoscono Dio è il valore principale della vita. Il Signore ha mostrato la fragilità della civiltà umana, la debolezza umana e il Suo potere, ma noi crediamo che il potere di Dio salverà il mondo. E affinché sia così, dobbiamo rafforzare la nostra fede, rafforzarci nella preghiera e nel modo di vita religioso che conduciamo. Dovete visitare il tempio di Dio più spesso, osservando le prescrizioni mediche, dovete dedicare più tempo alla preghiera domestica, dovete prestare maggiore attenzione a figli e nipoti, in modo che crescano nella fede ortodossa. Oggi dobbiamo fare molto per rafforzare la fede nella nostra gente e in noi stessi, in modo che il mondo diventi un posto migliore.

Il Signore ci ha mostrato la luce della conoscenza. Non perderemo questa luce e non rinunceremo a tutto ciò che la luce divina ci rivela per una migliore comprensione del mondo, di noi stessi, ma, soprattutto, in modo che ognuno di noi possa realizzare nella nostra vita ed ereditare l'opportunità di dimorare eternamente nella luce divina. Amin. Buona Natività di Cristo!».

Nella notte tra il 6 e il 7 gennaio, nella festa della Natività del Signore Dio e nostro Salvatore Gesù Cristo, Sua Santità il Patriarca di Mosca e di tutta la Rus’ Kirill celebra il servizio di Natale nella Cattedrale di Cristo Salvatore a Mosca.

La situazione epidemica sfavorevole richiede un'attenta osservanza delle misure per contrastare la diffusione dell'infezione da coronavirus. Al fine di tutelare la salute dei credenti, in primis degli over 65 e di coloro che soffrono di malattie croniche, l'ingresso alla Cattedrale di Cristo Salvatore sarà possibile solo su invito.

La trasmissione in diretta del Servizio divino patriarcale la Notte di Natale sarà effettuata sui canali televisivi «Primo», «Russia 1», in onda e sul sito web del canale televisivo «Il Salvatore», nonché sul portale ufficiale della Chiesa ortodossa russa Patriarchia.ru. La trasmissione inizia alle 23.00, ora di Mosca.

(Fonte: Servizio stampa del Patriarca di Mosca e di tutta la Rus’; www.patriarhiya.ru)


<<Torna Indietro

Mosca - Servizio patriarcale nella Cattedrale di Cristo Salvatore alla vigilia della festa della Natività di Cristo.
Mosca - Servizio patriarcale nella Cattedrale di Cristo Salvatore alla vigilia della festa della Natività di Cristo.
Mosca - Servizio patriarcale nella Cattedrale di Cristo Salvatore alla vigilia della festa della Natività di Cristo.
Mosca - Servizio patriarcale nella Cattedrale di Cristo Salvatore alla vigilia della festa della Natività di Cristo.
Mosca - Servizio patriarcale nella Cattedrale di Cristo Salvatore alla vigilia della festa della Natività di Cristo.
Mosca - Servizio patriarcale nella Cattedrale di Cristo Salvatore alla vigilia della festa della Natività di Cristo.
Mosca - Servizio patriarcale nella Cattedrale di Cristo Salvatore alla vigilia della festa della Natività di Cristo.
Mosca - Servizio patriarcale nella Cattedrale di Cristo Salvatore alla vigilia della festa della Natività di Cristo.
Mosca - Servizio patriarcale nella Cattedrale di Cristo Salvatore alla vigilia della festa della Natività di Cristo.
Mosca - Servizio patriarcale nella Cattedrale di Cristo Salvatore alla vigilia della festa della Natività di Cristo.
Mosca - Servizio patriarcale nella Cattedrale di Cristo Salvatore alla vigilia della festa della Natività di Cristo.
Mosca - Servizio patriarcale nella Cattedrale di Cristo Salvatore alla vigilia della festa della Natività di Cristo.
Mosca - Servizio patriarcale nella Cattedrale di Cristo Salvatore alla vigilia della festa della Natività di Cristo.
Mosca - Servizio patriarcale nella Cattedrale di Cristo Salvatore alla vigilia della festa della Natività di Cristo.
Mosca - Servizio patriarcale nella Cattedrale di Cristo Salvatore alla vigilia della festa della Natività di Cristo.
Mosca - Servizio patriarcale nella Cattedrale di Cristo Salvatore alla vigilia della festa della Natività di Cristo.
Mosca - Servizio patriarcale nella Cattedrale di Cristo Salvatore alla vigilia della festa della Natività di Cristo.
Mosca - Servizio patriarcale nella Cattedrale di Cristo Salvatore alla vigilia della festa della Natività di Cristo.
Mosca - Servizio patriarcale nella Cattedrale di Cristo Salvatore alla vigilia della festa della Natività di Cristo.
Mosca - Servizio patriarcale nella Cattedrale di Cristo Salvatore alla vigilia della festa della Natività di Cristo.
Mosca - Servizio patriarcale nella Cattedrale di Cristo Salvatore alla vigilia della festa della Natività di Cristo.
Mosca - Servizio patriarcale nella Cattedrale di Cristo Salvatore alla vigilia della festa della Natività di Cristo.
Mosca - Servizio patriarcale nella Cattedrale di Cristo Salvatore alla vigilia della festa della Natività di Cristo.
Mosca - Servizio patriarcale nella Cattedrale di Cristo Salvatore alla vigilia della festa della Natività di Cristo.
Mosca - Servizio patriarcale nella Cattedrale di Cristo Salvatore alla vigilia della festa della Natività di Cristo.
Mosca - Servizio patriarcale nella Cattedrale di Cristo Salvatore alla vigilia della festa della Natività di Cristo.
Mosca - Servizio patriarcale nella Cattedrale di Cristo Salvatore alla vigilia della festa della Natività di Cristo.
Mosca - Servizio patriarcale nella Cattedrale di Cristo Salvatore alla vigilia della festa della Natività di Cristo.
Mosca - Servizio patriarcale nella Cattedrale di Cristo Salvatore alla vigilia della festa della Natività di Cristo.
Mosca - Servizio patriarcale nella Cattedrale di Cristo Salvatore alla vigilia della festa della Natività di Cristo.
Mosca - Servizio patriarcale nella Cattedrale di Cristo Salvatore alla vigilia della festa della Natività di Cristo.
Mosca - Servizio patriarcale nella Cattedrale di Cristo Salvatore alla vigilia della festa della Natività di Cristo.
Mosca - Servizio patriarcale nella Cattedrale di Cristo Salvatore alla vigilia della festa della Natività di Cristo.
Mosca - Servizio patriarcale nella Cattedrale di Cristo Salvatore alla vigilia della festa della Natività di Cristo.
Mosca - Servizio patriarcale nella Cattedrale di Cristo Salvatore alla vigilia della festa della Natività di Cristo.
Mosca - Servizio patriarcale nella Cattedrale di Cristo Salvatore alla vigilia della festa della Natività di Cristo.
Mosca - Servizio patriarcale nella Cattedrale di Cristo Salvatore alla vigilia della festa della Natività di Cristo.
Mosca - Servizio patriarcale nella Cattedrale di Cristo Salvatore alla vigilia della festa della Natività di Cristo.
Mosca - Servizio patriarcale nella Cattedrale di Cristo Salvatore alla vigilia della festa della Natività di Cristo.
Agosto '17


Costi abbonamento

Abb. annuale € 30,00
Abb. benemerito € 50,00



Da versare su c/c postale n° 91231985
IBAN IT 11 E 07601 15500 0000912385
intestato a Eleousa di Fernanda Santobuono