05/01/2021
Romania - Schierati droni d'attacco Usa


Bucarest, 5 gennaio 2021 – Secondo il Comando dell'aviazione americana in Europa e Africa, il velivolo automatico d'attacco e da ricognizione MQ-9 Reaper delle forze aeree statunitensi e circa 90 militari sono stati schierati nella base aerea della città rumena di Câmpia Turzii.
«L'aviazione americana ha schierato velivoli MQ-9 Reaper e circa 90 membri del personale dell'aeronautica militare nella 71ª base aerea di Campia Turzii, in Romania, per condurre la raccolta di informazioni, la sorveglianza e la ricognizione a sostegno delle operazioni della Nato», si legge nel comunicato pubblicato sul sito web del comando.
I droni e il personale militare sono stati dispiegati per un «lungo» periodo, ma non è specificato per quanto tempo.
Secondo il generale Jeffrey Harrigian, comandante delle forze aeree americane per Europa e Africa, il dispiegamento di droni in questa posizione strategica «rassicura alleati e partner» ma anche «rende chiaro agli avversari» che «una risposta a qualsiasi minaccia emergente» può essere garantita.
I militari hanno indicato che il dispiegamento di droni e personale militare, concordato con le autorità rumene, indica «l'impegno» degli Stati Uniti per la sicurezza e la stabilità in Europa, ed è finalizzato a rafforzare le relazioni tra gli alleati della Nato «e altri partner europei».
L'MQ-9 Reaper è prodotto dalla società americana General Atomics. Questo drone è dotato di un motore turboelica, la sua velocità è di oltre 400 chilometri all'ora. La quota massima è 13mila metri con una autonomia massima di volo di 24 ore.

(Fonte: it.sputniknews.com)



<<Torna Indietro

Drone MQ-9 Reaper. © Foto: US Air Force / Staff Sgt. Brian Ferguson. Da: it.sputniknews.com.
Agosto '17


Costi abbonamento

Abb. annuale € 30,00
Abb. benemerito € 50,00



Da versare su c/c postale n° 91231985
IBAN IT 11 E 07601 15500 0000912385
intestato a Eleousa di Fernanda Santobuono