07/10/2020
Russia - Microrganismi terrestri sulla Luna


Mosca, 7 ottobre 2020 - Nel 2027 la Russia nell'ambito della missione «Luna-28» potrebbe spedire sul nostro satellite dei microorganismi per poi farli tornare sulla Terra con l'obiettivo di analizzare l'influenza dell'habitat lunare su questi ultimi.
Lo ha riferito Maxim Litvak, responsabile del laboratorio di spettroscopia neutronica e gamma del dipartimento di planetologia nucleare dell'Istituto di ricerche spaziali (IKI) dell'Accademia russa delle Scienze.
«Considerando che questo sarà un volo con ritorno, abbiamo l'opportunità di prendere alcuni tipi di microorganismi terrestri, alcuni materiali e componenti elettronici per spedirli sulla Luna ed esporli alle condizioni lunari, e poi farli tornare sulla Terra per analizzare quali sono stati gli effetti su di loro», ha detto Litvak durante l’XI Convegno internazionale di Mosca sulla Ricerca del Sistema Solare tenutosi all'Istituto di ricerche spaziali dell'Accademia russa delle Scienze.
In precedenza era stato riferito che il lancio della stazione per l'allunaggio Luna-28 (Luna-Grunt) è previsto dal cosmodromo di Vostochny utilizzando il razzo vettore Angara-A5 con uno stadio superiore DM-03.
L'obiettivo principale della missione sarà il trasporto di suolo lunare dal satellite verso la Terra, nonché l'invio di un mini rover lunare.

(Fonte: it.sputniknews.com)


<<Torna Indietro

© Sputnik.
Agosto '17


Costi abbonamento

Abb. annuale € 30,00
Abb. benemerito € 50,00



Da versare su c/c postale n° 91231985
IBAN IT 11 E 07601 15500 0000912385
intestato a Eleousa di Fernanda Santobuono