16/09/2020
Bielorussia - Ruolo degli Usa dietro le proteste


Minsk, 16 settembre 2020 - Dopo le elezioni presidenziali del 9 agosto, che hanno visto Alexander Lukashenko essere rieletto per un sesto mandato, in Bielorussa sono scoppiate numerose proteste a livello nazionale guidate dall'opposizione.
Il Servizio di intelligence internazionale (Svr) ha affermato che gli Stati Uniti hanno svolto un ruolo chiave negli eventi in Bielorussia.
Secondo l'Svr gli Stati Uniti avrebbero investito circa 20 milioni di dollari nelle proteste bielorusse nel 2019-2020 attraverso le Ong e hanno aumentato la loro sponsorizzazione delle forze antigovernative bielorusse dall'inizio delle proteste.
«Gli eventi in Bielorussia mostrano chiaramente una traccia occidentale. Le azioni di protesta sin dall'inizio sono ben organizzate e coordinate dall'estero... Secondo le informazioni a disposizione della Svr, gli Stati Uniti stanno giocando un ruolo chiave negli eventi in corso in Bielorussia», si legge nel rapporto ufficiale della Svr citando il direttore dei servizi segreti esteri russi Sergej Naryshkin.
Gli eventi in Bielorussia
L'opposizione bielorussa ha avviato proteste di massa a livello nazionale dopo che le elezioni presidenziali del 9 agosto hanno visto Lukashenko essere rieletto per un sesto mandato.
Mentre le autoritą elettorali sostengono che Lukashenko abbia raccolto oltre l'80% dei voti, l'opposizione insiste che la sua principale contendente, Svetlana Tikhanovskaya, abbia vinto le elezioni. L'opposizione accusa inoltre le forze di sicurezza di abusare della forza per reprimere le proteste.

(Fonte: it.sputniknews.com)


<<Torna Indietro

Il comiio a sostegno di Lukashenko a Minsk. © AP Photo / Sergei Grits. Da: it.sputniknews.com.
Agosto '17


Costi abbonamento

Abb. annuale € 30,00
Abb. benemerito € 50,00



Da versare su c/c postale n° 91231985
IBAN IT 11 E 07601 15500 0000912385
intestato a Eleousa di Fernanda Santobuono