10/02/2020
Iran - Soleimani voleva la pace in Medio Oriente


Teheran, 10 febbraio 2020 - Il presidente iraniano Hassan Rouhani ha dichiarato che il comandante della Guardia Rivoluzionaria Islamica, Qasem Soleimani, avrebbe potuto uccidere dei generali americani durante le sue operazioni in Iraq, in Afghanistan e in altri Paesi, ma non lo ha mai fatto.
«Il generale Soleimani era un uomo che voleva mantenere la stabilitą e la pace nella regione. Se Soleimani avesse voluto uccidere dei generali americani avrebbe potuto farlo con grandi semplicitą in Afghanistan, Iraq e in altri posti. Non lo ha mai fatto», ha dichiarato il Capo di Stato.
Lo scorso 3 gennaio, al termine di un'operazione degli Stati Uniti con l'ausilio di droni, č stato ucciso il generale dei Quds, Qasem Soleimani, accusato di stare orchestrando delle proteste violente nei pressi dell'ambasciata americana a Baghdad.
Tale atto č stato severamente condannato da Teheran, che lo ha definito «terrorismo di stato» e ha poi risposto sferrando un attacco su tre basi americane in Iraq.
In seguito all'incidente, il Parlamento di Baghdad ha votato una mozione che punta a mettere fine al dispiegamento di forze militari straniere all'interno dei suoi confini nazionali.

(Fonte: it.sputniknews.com)


<<Torna Indietro

Il presidente iraniano Hassan Rouhani. © AP Photo / Office of the Iranian Presidency. Da: it.sputniknews.com.
Agosto '17


Costi abbonamento

Abb. annuale € 30,00
Abb. benemerito € 50,00



Da versare su c/c postale n° 91231985
IBAN IT 11 E 07601 15500 0000912385
intestato a Eleousa di Fernanda Santobuono