Aprile 2020
01020304050607
08091011121314
15161718192021
22232425262728
2930
Vedi tutti gli eventi >>
HOMEPAGE
PRESENTAZIONE SITO
STORIA
ICONA
AKATHISTOS
ORTODOSSIA
LUOGHI
EVENTI
CONTATTI

Privacy

Informativa sull'uso dei Cookies

 


12/01/2020
Iraq - Interesse per gli S-400 russi


Bagdad, 12 gennaio 2020 - Bagdad sta valutando l'acquisto di sistemi missilistici russi avanzati S-400 a causa dei timori che gli Stati Uniti possano smettere di sostenere l'Iraq, riporta il Wall Street Journal citando Karim Elaiwi, un membro del Comitato di sicurezza e difesa del parlamento iracheno.
«Stiamo parlando con la Russia dei missili S-400 ma non sono stati ancora firmati contratti. Dobbiamo ottenere questi missili, soprattutto dopo che gli americani ci hanno deluso molte volte non aiutandoci a ottenere armi adeguate», ha sottolineato Elaiwi.
Il Ministero della Difesa iracheno, il Pentagono e il Dipartimento di Stato Usa non hanno ancora commentato la questione.
Un altro membro del comitato di difesa del parlamento iracheno, Abdul Khaleq al-Azzawi, ha confermato la mossa di Bagdad per negoziare l'acquisto dei sistemi di difesa aerea da Mosca.
«Abbiamo autorizzato il Primo Ministro (iracheno) a ottenere armi per la difesa aerea da qualsiasi paese desiderasse e lo abbiamo autorizzato a stanziare fondi per esso, da qualsiasi paese. Dalla Russia o da chiunque», ha sottolineato al-Azzawi.
Il nuovo sistema S-400 Triumf entrerà in servizio di combattimento a febbraio
La dichiarazione è stata preceduta dal capo del comitato per la sicurezza e la difesa del parlamento iracheno Mohammad Reza, affermando all'inizio di questa settimana che Bagdad aveva ripreso i colloqui con la Russia sull'acquisto di sistemi di difesa aerea S-300, riporta il WSJ.
A settembre 2019, i media iracheni hanno riferito che le autorità del Paese stavano cercando di acquistare sistemi di difesa aerea russi S-300. Secondo i rapporti, l'idea è stata innescata dalla riluttanza degli Stati Uniti a fornire all'Iraq moderni armamenti di difesa aerea.

Tensioni Usa-Iraq

La decisione dell'Iraq di prendere in considerazione l'acquisto degli S-400 è emersa a causa delle tensioni tra Baghdad e Washington, scatenate la scorsa settimana quando gli Stati Uniti hanno ucciso Qasem Soleimani, comandante della Forza d'élite iraniana Quds del Corpo delle guardie della rivoluzione islamica.
Il parlamento iracheno subito dopo ha approvato una risoluzione che chiedeva al governo di espellere truppe straniere dal Paese e di annullare la sua richiesta di assistenza da parte della coalizione guidata dagli Stati Uniti, che ha cooperato con Bagdad per combattere Daesh.
Il Dipartimento di Stato americano, a sua volta, ha dichiarato che Washington non è disposta a cedere alle richieste irachene di ritirare le truppe americane e che eventuali discussioni future con Bagdad saranno limitate a una riconfigurazione dei rapporti con gli iracheni.

(Fonte: it.sputniknews.com)


<<Torna Indietro

S-400. © Sputnik. Aleksei Danichev.
Agosto '17


Costi abbonamento

Abb. annuale € 30,00
Abb. benemerito € 50,00



Da versare su c/c postale n° 91231985
IBAN IT 11 E 07601 15500 0000912385
intestato a Eleousa di Fernanda Santobuono