06/11/2019
Russia - Giornata dell'unità nazionale


Mosca, 4 novembre 2019 – Nella festa dell'icona di Kazan’ della Madre di Dio e Giornata dell'unità nazionale, il presidente della Federazione Russa V.V. Putin e Sua Santità il Patriarca di Mosca e di tutta la Rus’ Kirill, al termine della solenne cerimonia di deposizione dei fiori dinanzi al monumento a Kuzma Minin e Dmitry Pozharsky sulla Piazza Rossa, hanno visitato la mostra «Memoria generazionale: la Grande Guerra Patriottica nelle belle arti», che è stata inaugurata presso la Sala espositiva centrale «Il Maneggio» di Mosca.





La XVIII mostra-forum ecclesiale e pubblica «La Rus’ ortodossa – fino alla Giornata dell'unità Nazionale», dedicata alla Giornata dell'unità nazionale, si svolge dal 4 novembre all'8 dicembre. Gli organizzatori della mostra sono il Consiglio patriarcale per la Cultura, il Governo di Mosca, il Ministero della Cultura della Federazione Russa, il parco storico «Rus’ - La mia storia» e la Società storica militare russa. Il gruppo curatoriale della mostra, sotto la guida del direttore della Galleria di Stato Tretjakov Z.I. Tregulova, comprende storici dell'arte della Galleria Tretjakov e della Sala delle esposizioni del Museo di Stato «Rosizo».

L'attuale esposizione nel Maneggio è la prima mostra retrospettiva consolidata dedicata al tema più importante per la storia e l'arte russa. 150 dipinti e sculture provenienti da 34 città della Russia sono presentati per la prima volta in un'unica raccolta, raccontando il percorso verso la Vittoria e come il tema della guerra si riflettesse nelle belle arti degli anni 1940-2010. 42 musei hanno preso parte alla mostra. I dipinti sono stati portati da tutta la Russia - da Kaliningrad a Khabarovsk, da Arkhangelsk ad Astrakhan. Insieme alle opere programmatiche e note di famosi maestri, che costituiscono l'orgoglio delle collezioni dei musei centrali, la mostra comprende opere preziose e significative di pittura e scultura provenienti da musei regionali, molti dei quali sono esposti a Mosca per la prima volta.

Il Capo dello Stato e il Primate della Chiesa ortodossa russa sono stati accompagnati dal ministro della Cultura della Federazione Russa V.R. Medinskij, dal sindaco di Mosca S.S. Sobjanin, dal presidente del Consiglio patriarcale per la Cultura, metropolita Tikhon di Pskov e Porkhov, dal direttore generale della Galleria di Stato Tretjakov Z.I. Tregulova.

V.V. Putin e Sua Santità il Patriarca Kirill si sono inchinati dinanzi al santuario principale della mostra - l'icona di San Nicola il Taumaturgo della Cattedrale dell'Epifania e di San Nicola di San Pietroburgo. Durante gli anni della guerra, le preghiere quotidiane si tenevano di fronte a questa icona per la vittoria dell'esercito russo e la revoca del blocco. Spesso questi servizi erano guidati dal metropolita Aleksej (Simansky), futuro Patriarca di Mosca e di tutta la Rus’, che in quegli anni occupò la cattedra di Leningrado.

Osservando l'esposizione, il Presidente della Russia e il Primate della Chiesa russa si sono fermati allo stand «Memoriale di Rzhev al soldato sovietico». Il complesso commemorativo in memoria di tutti i soldati della Grande Guerra Patriottica sarà eretto vicino a Rzhev, sul luogo delle sanguinose battaglie del 1942-1943. Nella memoria del popolo, la città di Rzhev rimarrà per sempre un simbolo di feroci battaglie, che durarono 14 mesi e costarono la vita a centinaia di migliaia di soldati e comandanti dell'Armata Rossa.

Poi V.V. Putin e Sua Santità il Patriarca Kirill hanno visitato le esposizioni delle sale «Inizio della guerra», «Il fronte», «Memoria storica», «Occupazione», «Ordine del fronte», «Il saluto della Vittoria», «Marescialli della Vittoria», «Gloria agli eroi caduti», «Ricordi: Anni '50», «Ricordi: anni '60», «Vecchie ferite: anni '60», «Giorno della Vittoria: anni '70», «Eco della guerra passata: anni 1980-1990», «La connessione dei tempi 1980-2000», «Per il coraggio» (gli artisti Alexander Vinogradov e Vladimir Dubosarsky hanno dedicato immagini su tela di veterani della Grande Guerra Patriottica, usando il nome della medaglia più preziosa del soldato, che è stata data solo per il coraggio personale e il coraggio in battaglia).


***

La mostra «Memoria generazionale» è la continuazione dell'esposizione «Tesori dei musei russi», che nel 2018 si è svolta con successo nel Maneggio e in otto centri regionali del Paese. Questa mostra è stata estremamente popolare: in tre settimane hanno visitato Mosca oltre 250mila persone e oltre un milione di visitatori l'ha vista nelle regioni.

Le prime sale della mostra «Memoria generazionale» raccontano le pietre miliari più importanti della Grande Guerra Patriottica: l'inizio della guerra, le atrocità del nemico nei territori occupati, gli eventi sul fronte, la vita e il lavoro nelle retrovie; parlano dell'eroismo dei difensori della Patria e, infine, della Vittoria. La seconda parte dell'esposizione è dedicata alla comprensione dell'impresa militare e della tragedia del popolo nella pittura degli anni del dopoguerra.

L'esposizione introduce i visitatori con il lavoro di famosi artisti e scultori domestici: A. Dejneka, P. Korin, A. Plastov, P. Konchalovsky, il Kukryniksy, Ju. Pimenov, V. Mukhina, E. Vuchetich, A. Samokhvalov, R. Falk, A Laktionov, V. Yakovlev, I. Glazunov, V. Popkov, G. Korzhev e molti altri.

I visitatori della mostra vedranno, in particolare, le tele di Alexander Deineka «Il villaggio bruciato», «Nell’occupazione», che ricordano il tempo di terribili prove per il nostro Paese, un artista famoso diventato contemporaneo e testimone di esso.

Jurij Pimenov, autore del famoso dipinto prebellico «Nuova Mosca», durante la guerra ha creato un quadro - «La strada del fronte», che viene presentato alla mostra nel Maneggio.

Il tragico lavoro di Arkadij Plastov «Il fascista è passato», messo in mostra, ricorda le atrocità del fascismo e il fatto che durante la Conferenza di Teheran nel 1943, durante l'apertura del secondo fronte, fu questo dipinto, che, collocato nella sala delle trattative, secondo i testimoni oculari stupì F. Roosevelt e U. Churchill.

Il trittico di Pavel Korin «Alexander Nevskij», presentato alla mostra, è diventato uno dei simboli dell’imminente Vittoria. L'opera, creata nel 1942-1943, aveva lo scopo di accrescere lo spirito del popolo.

Poco dopo la Vittoria, l'artista Alexander Laktionov dipinse il quadro «Lettera dal fronte», che conquistò l'amore di milioni di persone. Ha portato l'artista in tutta l'Unione, le sue riproduzioni sono state collocate in libri di testo e riviste, pubblicate sotto forma di calendari e poster.

Delle opere scultoree, i visitatori vedranno le opere di Vera Mukhina ed Evgenij Vuchetich, tra cui il modello dei monumenti «Il soldato liberatore» e «La Madrepatria».

(Fonte: Servizio stampa del Patriarca di Mosca e di tutta la Rus’; www.patriarhiya.ru)


<<Torna Indietro

Mosca - Visita del Presidente della Russia Vladimir V. Putin e di Sua Santità il Patriarca Kirill alla mostra «Memoria generazionale» a Mosca. Foto: sacerdote Igor Palkin.
Mosca - Visita del Presidente della Russia Vladimir V. Putin e di Sua Santità il Patriarca Kirill alla mostra «Memoria generazionale» a Mosca. Foto: sacerdote Igor Palkin.
Mosca - Visita del Presidente della Russia Vladimir V. Putin e di Sua Santità il Patriarca Kirill alla mostra «Memoria generazionale» a Mosca. Foto: sacerdote Igor Palkin.
Mosca - Visita del Presidente della Russia Vladimir V. Putin e di Sua Santità il Patriarca Kirill alla mostra «Memoria generazionale» a Mosca. Foto: sacerdote Igor Palkin.
Mosca - Visita del Presidente della Russia Vladimir V. Putin e di Sua Santità il Patriarca Kirill alla mostra «Memoria generazionale» a Mosca. Foto: sacerdote Igor Palkin.
Mosca - Visita del Presidente della Russia Vladimir V. Putin e di Sua Santità il Patriarca Kirill alla mostra «Memoria generazionale» a Mosca. Foto: sacerdote Igor Palkin.
Mosca - Visita del Presidente della Russia Vladimir V. Putin e di Sua Santità il Patriarca Kirill alla mostra «Memoria generazionale» a Mosca. Foto: sacerdote Igor Palkin.
Mosca - Visita del Presidente della Russia Vladimir V. Putin e di Sua Santità il Patriarca Kirill alla mostra «Memoria generazionale» a Mosca. Foto: sacerdote Igor Palkin.
Mosca - Visita del Presidente della Russia Vladimir V. Putin e di Sua Santità il Patriarca Kirill alla mostra «Memoria generazionale» a Mosca. Foto: sacerdote Igor Palkin.
Mosca - Visita del Presidente della Russia Vladimir V. Putin e di Sua Santità il Patriarca Kirill alla mostra «Memoria generazionale» a Mosca. Foto: sacerdote Igor Palkin.
Mosca - Visita del Presidente della Russia Vladimir V. Putin e di Sua Santità il Patriarca Kirill alla mostra «Memoria generazionale» a Mosca. Foto: sacerdote Igor Palkin.
Mosca - Visita del Presidente della Russia Vladimir V. Putin e di Sua Santità il Patriarca Kirill alla mostra «Memoria generazionale» a Mosca. Foto: sacerdote Igor Palkin.
Mosca - Visita del Presidente della Russia Vladimir V. Putin e di Sua Santità il Patriarca Kirill alla mostra «Memoria generazionale» a Mosca. Foto: sacerdote Igor Palkin.
Mosca - Visita del Presidente della Russia Vladimir V. Putin e di Sua Santità il Patriarca Kirill alla mostra «Memoria generazionale» a Mosca. Foto: sacerdote Igor Palkin.
Mosca - Visita del Presidente della Russia Vladimir V. Putin e di Sua Santità il Patriarca Kirill alla mostra «Memoria generazionale» a Mosca. Foto: sacerdote Igor Palkin.
Mosca - Visita del Presidente della Russia Vladimir V. Putin e di Sua Santità il Patriarca Kirill alla mostra «Memoria generazionale» a Mosca. Foto: sacerdote Igor Palkin.
Mosca - Visita del Presidente della Russia Vladimir V. Putin e di Sua Santità il Patriarca Kirill alla mostra «Memoria generazionale» a Mosca. Foto: sacerdote Igor Palkin.
Mosca - Visita del Presidente della Russia Vladimir V. Putin e di Sua Santità il Patriarca Kirill alla mostra «Memoria generazionale» a Mosca. Foto: sacerdote Igor Palkin.
Mosca - Visita del Presidente della Russia Vladimir V. Putin e di Sua Santità il Patriarca Kirill alla mostra «Memoria generazionale» a Mosca. Foto: sacerdote Igor Palkin.
Mosca - Visita del Presidente della Russia Vladimir V. Putin e di Sua Santità il Patriarca Kirill alla mostra «Memoria generazionale» a Mosca. Foto: sacerdote Igor Palkin.
Mosca - Visita del Presidente della Russia Vladimir V. Putin e di Sua Santità il Patriarca Kirill alla mostra «Memoria generazionale» a Mosca. Foto: sacerdote Igor Palkin.
Mosca - Visita del Presidente della Russia Vladimir V. Putin e di Sua Santità il Patriarca Kirill alla mostra «Memoria generazionale» a Mosca. Foto: sacerdote Igor Palkin.
Agosto '17


Costi abbonamento

Abb. annuale € 30,00
Abb. benemerito € 50,00



Da versare su c/c postale n° 91231985
IBAN IT 11 E 07601 15500 0000912385
intestato a Eleousa di Fernanda Santobuono