03/11/2019
Russia - Visita alla Casa diocesana di Mosca


Mosca, 2 novembre 2019 - La delegazione dell'Arcivescovado delle parrocchie della tradizione russa dell'Europa occidentale, guidata dall'arcivescovo Ioann di Dubna, è arrivata a Mosca il giorno prima per partecipare alle celebrazioni dedicate all'adesione dell'Arcivescovado alla Chiesa ortodossa russa il 2-4 novembre 2019.

Il 2 novembre, durante il giorno, i membri della delegazione hanno visitato il Monastero stavropegico del Don e la Lavra della Trinità di San Sergio. La sera, l'arcivescovo Ioann di Dubna e altri rappresentanti della delegazione dell'Arcivescovado delle parrocchie dell'Europa occidentale, accompagnati dall'esarca dell'Europa occidentale, capo dell'Ufficio per le istituzioni estere del Patriarcato di Mosca, metropolita Antonij di Korsun ed Europa occidentale, dal vicedirettore del Dipartimento amministrativo del Patriarcato di Mosca, vescovo Sava di Zelenograd, e dal vicepresidente del Dipartimento per le relazioni ecclesiastiche esterne del Patriarcato di Mosca, arciprete Nikolaj Balashov, sono arrivati nella Casa diocesana di Mosca, situata in corsia Likhovy. Negli anni 1917-1918. questo edificio divenne la sede del Concilio Locale.

Nella Casa diocesana di Mosca l'arciprete Vladimir Vorobyov, rettore dell'Università ortodossa di studi umanistici di San Tikhon, ha accolto gli ospiti. Dopo aver visitato l'edificio, l'arcivescovo Ioann si è rivolto ai membri della delegazione e a tutti i presenti con un discorso, in cui ha sottolineato l'importanza simbolica di questo luogo in cui «si tenne il Concilio Locale del 1917-1918, sulla base delle cui decisioni il metropolita Evlogij, di beata memoria, ha fondato il nostro Arcivescovado».

Vladyka Ioann ha anche espresso la speranza di rafforzare la cooperazione tra l'Università ortodossa di studi umanistici di San Tikhon, il cui edificio principale si trova nella Casa diocesana di Mosca, e l'Istituto teologico di San Sergio, fondato dal metropolita Evlogij (Georgievskij).

Al termine del suo discorso, l'arcivescovo Ioann ha ringraziato il paese ospitante per l'opportunità di visitare la Casa diocesana di Mosca: «Siamo molto commossi, Vi ringraziamo per l'opportunità di essere qui, in questo luogo memorabile. Questo luogo, che è di grande importanza per la vita della Chiesa ortodossa russa, è una fonte di ispirazione per le opere future. Grazie per il Vostro benvenuto in questo luogo storico, importante e simbolico per noi».

___________


Il 28 settembre 2019, il clero dell'Arcivescovado delle parrocchie della tradizione russa dell'Europa occidentale, a maggioranza dei voti ha deciso di chiedere l'adesione canonica al Patriarcato di Mosca. La decisione è stata presa nel contesto del decreto sullo scioglimento dell'arcidiocesi adottato dal Sinodo del Patriarcato di Costantinopoli il 27 novembre 2018. Il 7 ottobre 2019, il Santo Sinodo della Chiesa ortodossa russa ha deciso di accettare nella giurisdizione del Patriarcato di Mosca il clero e le parrocchie dell'Arcivescovado che hanno espresso tale desiderio.
L'adesione incontra le aspirazioni del metropolita Evlogij (Georgievskij) e dei suoi collaboratori, che furono alle origini dell'Arcivescovado delle parrocchie della tradizione russa dell'Europa occidentale. Il lungo divario della Chiesa russa all'estero è stato risolto, la riunificazione ha avuto luogo con una parte dell'emigrazione russa, che è divenuta multinazionale, assorbendo i rappresentanti di molti popoli europei - coloro che cercavano attraverso la tradizione della Chiesa russa di scoprire la bellezza della Santa Ortodossia.
L'Arcivescovado è stato accolto nel Patriarcato di Mosca sulla base della conservazione delle caratteristiche liturgiche, linguistiche e pastorali, nonché delle caratteristiche dell'amministrazione ecclesiale, che fanno parte delle sue tradizioni.

(Fonte: Dipartimento sinodale per le relazioni della Chiesa con la società e i media / Patriarhiya.ru)


<<Torna Indietro

Mosca - Celebrazioni in occasione dell'adesione dell'Arcivescovado delle parrocchie della tradizione russa dell'Europa occidentale alla Chiesa ortodossa russa. Visita alla Casa diocesana di Mosca. Foto: Vladimir Eshtokin.
Mosca - Celebrazioni in occasione dell'adesione dell'Arcivescovado delle parrocchie della tradizione russa dell'Europa occidentale alla Chiesa ortodossa russa. Visita alla Casa diocesana di Mosca. Foto: Vladimir Eshtokin.
Mosca - Celebrazioni in occasione dell'adesione dell'Arcivescovado delle parrocchie della tradizione russa dell'Europa occidentale alla Chiesa ortodossa russa. Visita alla Casa diocesana di Mosca. Foto: Vladimir Eshtokin.
Mosca - Celebrazioni in occasione dell'adesione dell'Arcivescovado delle parrocchie della tradizione russa dell'Europa occidentale alla Chiesa ortodossa russa. Visita alla Casa diocesana di Mosca. Foto: Vladimir Eshtokin.
Mosca - Celebrazioni in occasione dell'adesione dell'Arcivescovado delle parrocchie della tradizione russa dell'Europa occidentale alla Chiesa ortodossa russa. Visita alla Casa diocesana di Mosca. Foto: Vladimir Eshtokin.
Mosca - Celebrazioni in occasione dell'adesione dell'Arcivescovado delle parrocchie della tradizione russa dell'Europa occidentale alla Chiesa ortodossa russa. Visita alla Casa diocesana di Mosca. Foto: Vladimir Eshtokin.
Mosca - Celebrazioni in occasione dell'adesione dell'Arcivescovado delle parrocchie della tradizione russa dell'Europa occidentale alla Chiesa ortodossa russa. Visita alla Casa diocesana di Mosca. Foto: Vladimir Eshtokin.
Agosto '17


Costi abbonamento

Abb. annuale € 30,00
Abb. benemerito € 50,00



Da versare su c/c postale n° 91231985
IBAN IT 11 E 07601 15500 0000912385
intestato a Eleousa di Fernanda Santobuono