07/10/2019
Russia - Decisioni del Santo Sinodo


Sergiev Posad, 7 ottobre 2019 - Il Santo Sinodo ha deciso di accettare l'Arcivescovado delle parrocchie dell'Europa occidentale della tradizione russa come parte del Patriarcato di Mosca. La decisione del Sinodo è stata commentata dal presidente del Dipartimento sinodale per le relazioni della Chiesa con la società e i media V.R. Legojda.

Secondo il rappresentante della Chiesa, nella decisione del Santo Sinodo si afferma che l'Arcivescovado delle parrocchie dell'Europa occidentale della tradizione russa d'ora in poi è parte integrante del Patriarcato di Mosca, così come si conferma anche l'adozione del clero e delle parrocchie dell'Arcivescovado che hanno espresso tale desiderio.

«Il Sinodo ha preso atto del sostegno espresso dalla stragrande maggioranza del clero e dei laici delle parrocchie dell’Europa occidentale della tradizione russa a Sua Grazia l'arcivescovo Giovanni di Dubna nella sua decisione di ripristinare l'unità dell'Arcivescovado delle parrocchie dell'Europa occidentale della tradizione russa con il Patriarcato di Mosca», - ha affermato V.R. Legojda.

Secondo il rappresentante della Chiesa, la decisione del Santo Sinodo sottolinea che questa decisione soddisfa le aspirazioni del metropolita Evlogij (Georgievskij) e dei suoi collaboratori, che si trovarono alle origini dell'Arcivescovado delle parrocchie dell'Europa occidentale della tradizione russa.

«La definizione del Santo Sinodo si riferisce anche alla conservazione delle caratteristiche liturgiche e pastorali dell'Arcivescovado, che fanno parte delle sue tradizioni, nonché al consolidamento delle particolarità dell'amministrazione diocesana e parrocchiale dell'Arcivescovado», - ha sottolineato V.R. Legojda.

Il presidente del Dipartimento sinodale per le relazioni della Chiesa con la società e i media ha anche osservato che, nell'ambito della riunione, i membri del Santo Sinodo hanno ascoltato la relazione di Sua Santità il Patriarca Kirill sulle visite primaziali nelle diocesi della Chiesa ortodossa russa in Russia: Novorossijsk, Togliatti e Samara.

«I membri del Santo Sinodo hanno deciso di trasferire l'Istituto ortodosso del Volga intitolato a Sant’Alessio, metropolita di Mosca, e il Monastero della Santa Trinità del villaggio di Tashla, situato sul territorio della diocesi di Togliatti, nella giurisdizione canonica del vescovo di Samara e Novokujbyshevskij, il capo del metropolia di Samara – dato il loro significato speciale per l’intera metropolia di Samara», - ha concluso V.R. Legojda.

(Fonte: Il Dipartimento sinodale per le relazioni della Chiesa con la società e i media / Patriarhiya.ru)


<<Torna Indietro

Sergiev Posad - Il presidente del Dipartimento sinodale per le relazioni della Chiesa con la società e i media V.R. Legojda al termine della riunione del Santo Sinodo incontra i rappresentanti dei media. Foto: Sergej Vlasov.
Agosto '17


Costi abbonamento

Abb. annuale € 30,00
Abb. benemerito € 50,00



Da versare su c/c postale n° 91231985
IBAN IT 11 E 07601 15500 0000912385
intestato a Eleousa di Fernanda Santobuono