15/04/2019
Russia - Provocazione dell'Ambasciata Usa


Mosca, 15 aprile 2019 – Il Ministero degli Esteri russo ha definito provocatorio il tentativo di un dipendente dell'Ambasciata statunitense a Mosca di portare con sé una mina da collezione. Lo ha dichiarato oggi, in un'intervista a Sputnik, il viceministro Oleg Syromolotov.
«C’è stato promesso che il colpevole sarebbe stato severamente punito, ma, allo stesso tempo, hanno osservato che si è trattato di una stupidaggine da parte di un giovane inesperto», ha detto Syromolotov, commentando la risposta ricevuta dall'Ambasciata Usa dopo le proteste di Mosca.
Il viceministro invece è convinto che non si tratta affatto dell'azione di un giovane inesperto, quanto del tentativo di mettere alla prova l'affidabilità dei meccanismi di controllo alla frontiera.
Syromolotov ha aggiunto di confidare nel fatto che d'ora in avanti simili incidenti non si ripetano.
Lo scorso 9 marzo un dipendente dell'Ambasciata statunitense a Mosca è stato fermato all'aeroporto di Sheremyetevo perché il personale della sicurezza, durante il controllo del suo bagaglio, aveva trovato un oggetto simile ad una mina. Gli esperti hanno confermato che si trattava di una mina vera, ma senza esplosivo.

(Fonte: it.sputniknews.com)


<<Torna Indietro

Il Ministero degli Esteri a Mosca. © Sputnik. Maksim Blinov.
Agosto '17


Costi abbonamento

Abb. annuale € 30,00
Abb. benemerito € 50,00



Da versare su c/c postale n° 91231985
IBAN IT 11 E 07601 15500 0000912385
intestato a Eleousa di Fernanda Santobuono