04/08/2018
Russia - Un milione di profughi torna in Siria


Mosca, 4 agosto 2018 – Circa 890mila cittadini siriani torneranno a casa nei prossimi mesi, ha dichiarato il direttore del Centro nazionale di Difesa russo Mikhail Mizintsev riferendosi ai dati delle Nazioni Unite.
«Nei prossimi mesi, secondo l'Ufficio per il coordinamento degli affari umanitari della segretaria delle Nazioni Unite, è previsto il rientro in Siria di 890mila civili», - ha dichiarato Mizintsev parlando ad una riunione del centro di coordinamento interministeriale per il ritorno dei profughi siriani in Patria.
Ha inoltre riferito che seguendo l'esempio dell'iniziativa francese per fornire assistenza umanitaria agli abitanti della Ghouta orientale, il Giappone ha presentato le sue proposte sulle questioni di sminamento e ricostruzione delle infrastrutture nelle vecchie zone di de-escalation in Ghouta orientale ed Homs.
«Inoltre, i giapponesi sono pronti ad attuare progetti su piccola scala per la costruzione o la ristrutturazione di scuole e ospedali, inoltre il governo giapponese ha manifestato la sua disponibilità a realizzare ulteriori progetti su larga scala», - ha detto Mizintsev.
Allo stesso tempo ha osservato che la comunità internazionale non è ancora sufficientemente attiva nel fornire assistenza alla Siria.

(Fonte: it.sputniknews.com)


<<Torna Indietro

Bambini siriani giocano in un villaggio nella provincia di Daraa. © Sputnik. Михаил Алаеддин (Mikhail Alaeddin).
Agosto '17


Costi abbonamento

Abb. annuale € 30,00
Abb. benemerito € 50,00



Da versare su c/c postale n° 91231985
IBAN IT 11 E 07601 15500 0000912385
intestato a Eleousa di Fernanda Santobuono