21/05/2018
Siria - Trovate armi Nato ad Homs


Damasco, 21 maggio 2018 – Secondo il Centro russo per la riconciliazione siriana le forze armate siriane hanno trovato nelle regioni liberate dai guerriglieri armamenti prodotti dai Paesi della Nato stoccati nei magazzini dei miliziani. «Ci troviamo nel centro abitato di Zaa-Faran, in provincia di Homs, nel posto di osservazione e monitoraggio del gruppo terroristico Al-Nusra. Potete vedere qui un gran numero di maschere antigas e armi straniere, in particolare sistemi anticarro TOW-2», ha detto il colonnello Andrej Nekipelov, rappresentante del Centro per la riconciliazione.
Il sistema anticarro di produzione Usa TOW-2 è composto da un lanciatore e un missile guidato usato dagli Stati Uniti dagli anni ‘70 e successivamente ammodernato. È uno delle armi anticarro più diffuse al mondo.
Inoltre i militari hanno trovato nelle regioni liberate dai guerriglieri officine clandestine per la realizzazione di bombe artigianali, tunnel sotterranei attrezzati con infermerie, e camere per gli ostaggi. I genieri continuano il lavoro di sminamento nei punti abitati.
Lo scorso mese nella città di Dumeir a nord-est di Damasco l'esercito Siriano ha sequestrato al gruppo islamista Jaish al-Islam circa 10.000 armamenti diversi, la maggior parte dei quali di produzione Nato. In precedenza le forze governative hanno trovato in Ghouta orientale cloro e granate fumogene di produzione tedesca e britannica.

(Fonte: it.sputniknews.com)


<<Torna Indietro

Distruzione della guerra in Siria. © REUTERS / Rodi Said. Da: it.sputniknews.com.
Agosto '17


Costi abbonamento

Abb. annuale € 30,00
Abb. benemerito € 50,00



Da versare su c/c postale n° 91231985
IBAN IT 11 E 07601 15500 0000912385
intestato a Eleousa di Fernanda Santobuono