16/05/2018
Russia - Usa creano zone grigie in Siria


Mosca, 16 maggio 2018 – La Russia teme la ripresa dei terroristi dello «Stato Islamico» sul territorio siriano controllato dagli Stati Uniti dopo il ritiro delle forze armate americane, ha dichiarato oggi in una riunione del Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite il rappresentante ad interim della Federazione Russa, Dmitry Polyansky.
«Prima di accusare la Russia o l'Iran, dite su quali basi si giustifica la presenza delle forze statunitensi in Siria e qual è il loro vero scopo. I territori da voi controllati sono diventati delle zone grigie, dove imperversano fondamentalisti di vario tipo e terroristi dichiarati», - ha detto il diplomatico.
In particolare si è interessato alla sorte di centinaia di terroristi dell'Isis nelle mani dei gruppi siriani fedeli alle forze statunitensi.
«Non vengono condotte indagini contro di loro, non dite i Paesi di origine dei terroristi. Abbiamo preoccupazioni sul fatto che si concretizzerà la rinascita dell'Isis in queste aree, dopo che gli Stati Uniti le avranno lasciate. Dovrete andarvene prima o poi», - ha detto Polyansky.

(Fonte: it.sputniknews.com)


<<Torna Indietro

Russia, Usa, Siria. © Collage: La Voix de la Russie.
Aprile '17


Costi abbonamento

Abb. annuale € 30,00
Abb. benemerito € 50,00



Da versare su c/c postale n° 91231985
IBAN IT 11 E 07601 15500 0000912385
intestato a Eleousa di Fernanda Santobuono